Gilmar Rinaldi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gilmar
Gilmar Rinaldi CBF.jpg
Nome Gilmar Luís Rinaldi
Nazionalità Brasile Brasile
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Ritirato 1999
Carriera
Squadre di club1
1978-1984 Internacional Internacional  ? (-?)
1985-1990 San Paolo San Paolo 253 (-?)
1991-1994 Flamengo Flamengo 239 (-?)
1995-1999 Cerezo Osaka Cerezo Osaka  ? (-?)
Nazionale
1986-1995 Brasile Brasile 10 (0)
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Argento Los Angeles 1984
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Oro Stati Uniti 1994
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Gilmar Luís Rinaldi, noto solo come Gilmar o Gilmar Rinaldi (Erechim, 13 gennaio 1959), è un ex calciatore e procuratore sportivo brasiliano, di ruolo portiere. Campione del Mondo con la Nazionale brasiliana nel 1994.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gilmar esordì nel 1978 con la maglia dell'Internacional, con cui rimase fino al 1984. Nel 1985 passò al San Paolo, giocandovi fino al 1990. Trasferitosi al Flamengo, giocando 239 partite dal 1991 al 1994, si ritirò nel 1999 a 40 anni con la maglia del Cerezo Osaka, in Giappone.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Conta 10 presenze in nazionale, con la quale ha vinto il campionato del mondo 1994.

Dopo il ritiro[modifica | modifica wikitesto]

Attualmente è il procuratore di numerosi calciatori, tra cui Juan (International), César (Ex Lazio e Inter) e Fábio Simplício (Vissel Coba).

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Campionato Gaucho: 4

Internacional: 1981, 1982, 1983, 1984

Paulista Championship Trophy.png Campionato Paulista: 3

San Paolo: 1985, 1987, 1989

Campionato Carioca: 1

Flamengo: 1991

CBF - Brazilian Championship.svg Campionato brasiliano: 2

San Paolo: 1986
Flamengo: 1992

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Coppa mondiale.svg Campionato mondiale: 1

Stati Uniti 1994

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Bola de Prata: 2

1986, 1989

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]