Gerald Sibon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gerald Sibon
Gerald-Sibon.jpg
Nazionalità Paesi Bassi Paesi Bassi
Altezza 197 cm
Peso 88 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 2012
Carriera
Squadre di club1
1993-1994 Twente 3 (0)
1994-1996 VVV-Venlo 53 (34)
1996-1997 Roda JC 34 (13)
1997-1999 Ajax 24 (4)
1999-2002 Sheffield Weds 150 (43)
2002-2004 Heerenveen 38 (19)
2004-2006 PSV 21 (6)
2006-2007 Norimberga 10 (0)
2007-2010 Heerenveen 84 (24)
2010-2011 Melbourne Heart 27 (7)
2011-2012 Heerenveen 8 (2)
Nazionale
2008 Paesi Bassi Paesi Bassi olimpica 4 (2)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 20 agosto 2012

Gerald Sibon (Emmen, 19 aprile 1974) è un ex calciatore olandese, di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gioca nel 1993/94 la sua prima stagione da professionista, con la maglia del Twente; avendo collezionato, però, solo 3 gettoni di presenza, decide di firmare per il VVV-Venlo, in Eerste Divisie. Dopo due soddisfacenti stagioni, con 34 reti, passa al Roda, impressionando con 13 gol al ritorno nella massima divisione olandese.

Sibon si trasferisce nel 1997 all'Ajax, ma le due stagioni trascorse qui non sono per niente positive, in quanto nel suo ruolo vi era la concorrenza di Wamberto, Shota Arveladze e Brian Laudrup, quasi sempre preferitigli. A causa di ciò, accetta, nel gennaio 1999, l'offerta dello Sheffield Wednesday: nello Yorkshire trova il connazionale Wim Jonk ed il belga Gilles de Bilde.

Trascorse quattro stagioni in Inghilterra, rivelandosi come miglior marcatore della squadra per tre anni di fila ma nonostante ciò la sua avventura in Inghilterra è considerata deludente: nonostante qualche revisionista crede che il periodo di Sibon a Sheffield non sia stato così pessimo come i tifosi sembrano ricordare, l'attaccante olandese andava a una media pari a 1 gol ogni 4 partite. Nonostante avesse talento e avesse segnato 50 gol in tre anni con la maglia del Wednesday la sua forte incostanza nell'offrire buone prestazioni portò definire la sua avventura a Sheffield un fallimento: è trentaseiesimo nella classifica dei 50 peggiori attaccanti che abbiano mai giocato in Premier League.[1]

Nel 2002 decide di accettare l'offerta dell'Heerenveen, tornando così in patria. In due stagioni, segna 19 gol in 38 presenze, prima di firmare per il PSV nel 2004: conquista il titolo nella stagione 2004/05, durante la quale ha dovuto convivere con attaccanti del calibro di Vennegoor of Hesselink e Robert de Pinho. Nel luglio 2006, firma per il Norimberga: dopo una stagione con più bassi che alti, con 10 presenze e 0 gol all'attivo, ritorna all'Heerenveen, realizzando 17 goal in 36 presenze nella stagione 2007/08.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha fatto parte, come fuori quota, della spedizione olandese per le Olimpiadi di Pechino 2008.[2]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Ajax: 1997-1998
PSV Eindhoven: 2004-2005
Roda JC: 1996-1997
Ajax: 1997-1998; 1998-1999
PSV Eindhoven: 2004-2005
Heerenveen: 2008-2009
Norimberga: 2006-2007

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Tom Bellwood, THE LIST: The worst strikers to have played in the Premier League, Nos 40-31, in The Daily Mail, 8 ottobre 2009. URL consultato il 16 novembre 2014.
  2. ^ Netherlands (NED), FIFA.com. URL consultato il 04-08-08.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]