Gani Lawal

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gani Lawal
Lawal Gani.jpg
Lawal durante un tiro libero con la maglia di Georgia Tech
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Nigeria Nigeria
Altezza 206 cm
Peso 115 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Centro
Squadra P. Bandar Imam
Carriera
Giovanili
2003-2007Norcross Blue Devils
2007-2010Georgia T. Yel. Jack.
Squadre di club
2010Phoenix Suns 0 (0)
2010Iowa Energy 10 (112)
2010-2011Phoenix Suns 1 (0)
2011Zielona Góra
2011-2012Xinjiang Fl. Tigers 17 (313)
2012Zielona Góra
2012Roanne 4 (25)
2012-2013Virtus Roma30 (404)
2013Guangzhou Liu Sui2[1] (41)
2013VEF Rīga 0 (0)
2013-2014Olimpia Milano26 (205)
2014-2015Trabzonspor 15 (149)
2015Panathīnaïkos7 (28)
2015Olimpia Milano3 (15)
2015Delaware 87ers 10 (47)
2015-2016Westch. Knicks 17 (152)
2016Reno Bighorns 9 (56)
2016Al-Ahli
2016Pall. Cantù9 (107)
2016-2017Dinamo Sassari20 (208)
2017-2018Karesi Spor16 (262)
2018-P. Bandar Imam
Nazionale
2013-Nigeria Nigeria
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 13 gennaio 2018

Gani Oladimeji Lawal jr. (College Park, 7 novembre 1988) è un cestista statunitense naturalizzato nigeriano, che gioca come centro nel Karesi Spor.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Viene selezionato con la 46ª scelta assoluta dai Phoenix Suns al draft 2010. Ha successivamente disputato la Summer League con la maglia dei Suns. Il 2 agosto 2010 firma un contratto con i Suns. Il 16 novembre 2010, senza essere mai sceso in campo con la maglia dei Suns, viene assegnato agli Iowa Energy, in D-League. Il 31 dicembre 2010 fa il suo debutto i Suns contro i Detroit Pistons, mettendo a referto solo un fallo; il successivo 6 gennaio si rompe il legamento crociato anteriore del ginocchio destro, chiudendo di fatto la stagione 2010-2011.

Durante il Lockout 2011, firma con lo Zielona Góra, in Polska Liga Koszykówki; alla fine del lockout viene tagliato dai Suns. Successivamente firma con i San Antonio Spurs, ma viene tagliato dopo il training camp. In seguito viene ingaggiato dagli Xinjiang Flying Tigers per sostituire Kenyon Martin. Subito prima dell'inizio dei play-off, viene però tagliato e sostituito da Ike Diogu. Poco dopo firma nuovamente con lo Zielona Góra, ma viene tagliato dopo poche settimane perché "non era lo stesso giocatore che aveva iniziato la stagione con la squadra". Nell'aprile 2012 firma con il Roanne, club militante in Pro A, fino al termine della stagione.

Nell'agosto 2012 firma con la Virtus Roma. Con la maglia della Virtus disputa una buona stagione, con una media di 13,7 punti, 8,4 rimbalzi e 1,5 stoppate a partita.

Nel luglio 2013 firma con il Guangzhou Liu Sui, giocando con la nuova squadra due partite. Il 9 agosto 2013 firma un contratto annuale con il VEF Rīga, club militante in LBL. Il 1º ottobre 2013 decide però di saltare una trasferta della squadra in Eurolega; l'allenatore della squadra esprimerà in seguito il suo disappunto per l'atteggiamento del giocatore. Il 3 ottobre 2013 rescinde ufficialmente il suo contratto con la squadra. Il 5 ottobre 2013 firma con i Philadelphia 76ers, ma viene tagliato il successivo 27 ottobre. Il 3 novembre 2013 firma con l'Olimpia Milano fino al termine della stagione.

Nell'agosto 2014 viene ingaggiato dal Trabzonspor. Il 31 gennaio 2015 rescinde il suo contratto con la squadra turca per firmare con il Panathinaikos. Il successivo 11 maggio rescinde il suo contratto anche con la squadra greca.

Il 13 luglio 2015 firma un contratto annuale con l'Olimpia Milano, facendo ritorno alla squadra meneghina dopo appena un anno. Il successivo 27 novembre rescinde però il suo contratto dopo aver disputato appena 5 partite di Serie A e 3 partite di Eurolega.

Il 1º dicembre 2015 viene ingaggiato dai Delaware 87ers, in D-League. Il 12 dicembre realizza 10 punti e 10 rimbalzi contro i Westchester Knicks. Il 30 dicembre viene ceduto proprio ai Knicks in cambio di una seconda scelta al draft 2016. Il successivo 2 gennaio debutta con la nuova maglia proprio contro Delaware, realizzando 9 punti, 5 rimbalzi, 2 palle rubate e una stoppata in 21 minuti. Il 23 febbraio viene ceduto ai Reno Bighorns insieme ad una quarta scelta al draft 2016 in cambio dei diritti su Ra'Shad James ed una sesta scelta al draft 2016. Tre giorni dopo ha debuttato con la nuova maglia, realizzando 11 punti e 12 rimbalzi in 14 minuti contro i Santa Cruz Warriors.

Il 15 aprile 2016 viene ingaggiato dall'Al-Ahli, società militante nel campionato emiratino di pallacanestro.

Il 6 luglio 2016 torna in Italia, firmando un contratto di un anno con la Pallacanestro Cantù.[2] Il 30 novembre 2016 passa alla Dinamo Sassari, che cercò di acquisirlo inutilmente nell'estate del 2015.

Il 26 luglio 2017 Lawal firma un contratto annuale con il Karesi Spor, squadra della seconda divisione turca[3]. Dopo essere stato messo fuori squadra per motivi disciplinari[4], il 13 gennaio 2018 passa al Petrochimi Bandar Imam.[5]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Squadra[modifica | modifica wikitesto]

Milano: 2013-2014
Panathinaikos: 2015

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gani Lawal firma, debutta in Cina e torna a casa, sportando.net. URL consultato l'11 luglio 2013.
  2. ^ Primo colpo per la Pallacanestro Cantù che ingaggia Gani Lawal, Pallacanestro Cantù, 6 luglio 2016. URL consultato il 6 luglio 2016.
  3. ^ Gani Lawal firma con il Karesispor, Sportando, 26 luglio 2017. URL consultato il 26 luglio 2017.
  4. ^ Karesi Spor, Gani Lawal messo fuori squadra sportando.com
  5. ^ Gani Lawal firma al Petrochimi sportando.com

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]