Framatome

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Framatome
Logo
StatoFrancia Francia
Forma societariaSociété par actions simplifiée
Fondazione1º dicembre 1958
Fondata daSchneider et Cie, Merlin Gerin e Westinghouse Electric
Sede principaleTour Areva, La Défense, Courbevoie
GruppoEDF (75,5%), MHI (19,5%), Assystem (5%)
FilialiARCYS (49%)
ATMEA (50%)
CORYS (50%)
Persone chiaveBernard Fontana (Presidente e CEO), Philippe Braidy (DG)
SettoreIndustria e ingegneria nucleare
ProdottiReattori e caldaie nucleari
Fatturato3.100 M (2016)
Utile netto-3.702 K (2016)
Dipendenti14.000 (2016)
Note(FREN) Framatome, su infogreffe.fr.
Sito webframatome
Logo di Areva NP

Framatome (ex Areva NP, ex Framatome ANP) è un'azienda francese dell'industria nucleare specializzata in concezione, costruzione, manutenzione e sviluppo di reattori nucleari, in concezione e fabbricazione dei componenti, del combustibile nucleare e in servizi destinati ai reattori nucleari.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Framatome

La Framatome ("Franco-américaine de constructions atomiques") è creata nel 1958 da Schneider et Cie, Merlin Gerin e Westinghouse Electric con l'obiettivo di usare la licenza Westinghouse del reattore nucleare ad acqua pressurizzata.

Tra il 1962 e il 1967, Framatome, ACEC e Westinghouse – riuniti nel consorzio A/F/W – realizzano il primo reattore nucleare ad acqua pressurizzata (PWR) nella centrale nucleare di Chooz.

Tra il 1963 e il 1967, Framatome realizza i tre reattori nucleari ad uranio naturale grafite gas (GCR/UNGG) delle centrali di Bugey e Saint-Laurent.

Tra il 1970 e il 1982, Framatome in due partenariati – "ACLF" (ACECOWEN-Creusot-Loire-Framatome) e "FRAMACECO" (Framatome-ACEC-Cockerill) – realizza tre reattori nucleari PWR nelle centrali di Doel e Tihange, in Belgio.

Nel 1975, Framatome è scelta come unico costruttore delle centrali elettronucleari in Francia; in 31 anni (dal 1971 al 2002) realizza 58 reattori nucleari PWR in 19 centrali nucleari in Francia.

Nel 1976, è creata la "Société française d'ingénierie électronucléaire et d'assistance à l'exportation" (SOFINEL), una filiale di EDF e Framatome per sviluppare l'attività relativa alla costruzione di centrali nucleari all'estero: Koeberg in Sudafrica (1976), Hanul in Corea del Sud (1983), Daya Bay e Ling Ao in Cina (1987 e 1995).

Nel 1983, Framatome è posseduta, in parti uguali, da due azionisti: Creusot-Loire e Commissariat à l'énergie atomique; in seguito Creusot-Loire cede le sue azioni al CEA e Framatome diventa un'azienda al 100% pubblica.

Nel dicembre 1983, è creata la "Société des participations industrielles du commissariat à l'énergie atomique" (CEA Industrie, raggruppante tutte le partecipazioni del CEA nelle attività industriali e commerciali (Cogema, Framatome, Technicatome, ecc.).

Nel 1985, il capitale di Framatome appartiene in maggioranza al settore pubblico: Compagnie Générale d'Electricité (40%), CEA (35%), EDF (10%), il rimanente 15% appartiene al gruppo Dumez (12%) e ai dipendenti (3%).

Nel 1989, la Framatome acquista la società statunitense "Babcock & Wilcox Nuclear Technologies" (BWNT), che era una filiale di Babcock & Wilcox per le attività di nucleare civile.

Nel 1989, Framatome e Siemens fondano la società "Nuclear Power International" (NPI), per sviluppare il futuro reattore nucleare di generazione III+ "EPR".

Nel 1992, cambia l'azionista principale di Framatome: il 42% è detentuto da Alcatel-Alsthom, il 36% dal CEA e il rimanente 22% da EDF e Crédit Lyonnais.

Nel 1993, la Framatome acquista la società francese "Jeumont-Schneider Industrie", che era fu una filiale di Schneider et Cie, ad Alstom.

Nel 1999, la Cogema diventa l'azionista principale di Framatome, in sostituzione di Alcatel; lo Stato francese, attraverso diverse società ne detiene circa 80%.

Framatome ANP

1999-2001, le attività nucleari di Framatome e Siemens si fondono in una nuova società chiamata "Framatome ANP" (Advanced Nuclear Power), controllata da Framatome (66%) e Siemens (34%).

Nel 2001, le filiali di CEA Industrie (filiale del Commissariat à l'énergie atomique): Cogema, Framatome e Technicatome si fondono in una nuova società chiamata "Topco", tre mesi dopo quest'ultima è rinominata "Areva".

Nel 2003, sigla del contratto con la Teollisuuden Voima Oyj (TVO) per la costruzione di due reattori di tipo EPR sulla centrale nucleare di Olkiluoto in Finlandia; il secondo reattore è stato poi cancellato nel 2014.

Areva NP

Nel 2006, Framatome ANP è rinominata "Areva NP" (per Nuclear Power), le altre due filiali principali di Areva prendono i nomi di "Areva NC" (per Nuclear Cycle, ex Cogema) e "Areva TA" (per Technic Atome, ex Technicatome).

Nel 2006, "Areva NP" acquista la società Sfarsteel, uno dei primi produttori mondiali di grandi pezzi metallici forgiati a France Essor.

Nel 2007, "Areva NP" e Électricité de France (EDF) siglano un contratto per la costruzione di un reattori di tipo EPR sulla centrale nucleare di Flamanville in Francia.

Nel 2007, "Areva NP" e "Taishan Nuclear Power Company" (TNPJVC) siglano un contratto per la costruzione di due reattori di tipo EPR sulla centrale nucleare di Taishan in Cina.

Nle 2007, "Areva NP" e Mitsubishi Heavy Industries creano la joint-venture ATMEA, per sviluppare il reattore di III+ generazione ATMEA1, un reattore nucleare ad acqua pressurizzata da 1.150-1.200 MWe e 3.300 MWth.

Nel 2009, "Areva NP" e EDF diventano azionisti di CORYS, azienda francese specializzata nelle formazione e nella simulazione dei settori dell'energia, fondata nel 1989[1].

Nel 2011, Siemens cede il suo 34% in "Areva NP" ad Areva, per 1,62 miliardi di euro, che detiene quindi il 100% di "Areva NP".

Nel 2011, CNNC e Areva, attraverso le loro rispettive sussidiarie SGTC e CEZUS (poi Areva NP), creano la joint-venture CNNC AREVA Shanghai Tubing Company Limited (CAST)

Nel luglio 2015, Areva ed EDF siglano un protocollo di accordo di modo che EDF acquisti tra 51% e il 75% del capitale di "Areva NP".

Nel settembre 2016, Areva sigla con EDF e Nuclear New Builds Generation Company (NNB, joint-venture tra EDF e CGNC) i contratti per la costruzione di due reattori di tipo EPR, la fornitura di controllo-comando e gli assemblaggi di combustible per la centrale nucleare di Hinkley Point nel Regno Unito.

Nel novembre 2016, EDF e Areva siglano degli accordi per la cessione delle attività di "Areva NP" conferenti ad EDF il controllo eclusivo della nuova società «New NP»; questa raggruppa le attività industriali di progettazione e fornitura di reattori nucleari e di equipaggiamenti, di assemblaggi di combustibile e di servizi ai reattori.

Nel 2017, "Areva Expansion", filiale di "Areva TA" (51%) e di "Areva NP" (49%), diventa ARCYS[2].

Nel 2017, Areva è riorganizzata, in vista di un piano di salvataggio, aumento di capitale, ristrutturazione e cessione di filiali per evitare il fallimento; il gruppo Areva è così rioganizzato in due nuove newco: la vecchia "Areva S.A." (per completare la centrale nucleare di Olkiluoto), la nuova "New Areva" (o "NewCo", per raggruppare tutte le attività legate al ciclo del combustibile nucleare) e "New NP" (per le attività legate ai reattori nucleari)[3].

Nel 2017, nel contesto del piano di salvataggio di Areva, le filiali "Areva TA" e "Areva NP" sono cedute e ritrovano rispettivamente i loro nomi precedenti: "Technicatome" [APE (50,32%), CEA (20,32%), Naval Group (20,32%) e EDF (9,03%))] e "Framatome" [EDF (75,5%), MHI (19,5%), Assystem (5%)].

Nel dicembre 2017, è finalizzata la cessione del capitale di «New NP» ad EDF che diventa l'azionista maggioritario dell'azienda con il 75,5%; Mitsubishi Heavy Industries e Assystem possiedono rispettivamente il 19,5% e il 5%.

Framatome

L'8 gennaio 2018, «New NP», filiale di "Areva NP", diventa "Framatome"[4]. Il 23 gennaio, Areva e "Areva NC" (quest'ultima rimasta nel gruppo Areva) sono rinominate rispettivamente Orano e Orano Cycle.

Nel gennaio 2018, Framatome e Lightbridge Corporation lanciano la joint venture "Enfission" per commercializzare dei combustibili nucleari innovativi.[5]

Nel febbraio 2018, Framatome finalizza l'acquisizione dell'attività di controllo-comando (I&C) nucleare di Schneider Electric.

Il 6 giugno 2018, il reattore EPR n° 1 di Taishan ha raggiunto la prima reazione di fissione nucleare controllata prolungata[6]; il 29 giugno 2018 esso è connesso alla rete elettrica ed è il primo reattore EPR operativo al mondo[7].

Il 28 novembre 2018, le filiali e le joint ventures di Framatome in Cina cambiano nome: "Areva Dongfang Joint Venture" (con Dongfang Electric Corporation) diventa "Framatome Dongfang Joint Venture" (DFJV) e la filiale "Areva China Nuclear Services" (ACNS) diventa "Framatome Nuclear Services" (FNS)[8].

Attività[modifica | modifica wikitesto]

Framatome è specializzata in:

  • concezione, realizzazione e modernizzazione di reattori nucleari,
  • equipaggiamenti e grandi componenti per nuovi reattori nucleari o per la sostituzione in vecchi reattori;
  • concezione e fabbricazione di assemblaggi di combustibile nucleare per i reattori PWR o BWR, che siano costruiti da Areva o da altri;
  • servizi per gli operatori delle centrali nucleari, in particolare per la manutenzione dei reattori.

Le attività di Framatome (al 2018) sono organizzate in 6 settori:

  • Base Installée – Installed Base : fornisce i servizi di manutenzione e di ingegneria per le installazioni nucleari esistenti o in costruzione
  • Combustible – Fuel : sviluppa, progetta, fabbrica e commercializza gli assemblaggi di combustibile e i servizi associati
  • Composants – Components : progetta e produce gli equipaggiamenti pesanti e mobili che compongono i reattori nucleari
  • Contrôle-Commande – Instrumentation & Control : progetta e produce i sistemi di controllo e comando dei reattori per gli operatori
  • Direction Technique et Ingénierie – Engineering and Design Authority : propone agli operatori la sua esperienza in materia di reattori e centrali nucleari
  • Grands Projets – Large Projects : contribuisce ai progetti di nuove costruzioni, dalla fase di ingegneria fino alla fine del progetto

Reattori nucleari[modifica | modifica wikitesto]

Numero di reattori al 31 dicembre 2017 (fonte: IAEA 2018)
NSSS codice Nome completo del fornitore Operativi In costruzione Spenti Pianificati
A/F/W ASSOCIATION ACEC, FRAMATOME AND WESTINGHOUSE 1
ACLF ACECOWEN (ACEC-COCKERILL-WESTINGHOUSE) - CREUSOT LOIRE - FRAMATOME 1
AREVA AREVA 4 2
FRAM FRAMATOME 66 3
FRAMACEC FRAMACECO (FRAMATOME-ACEC-COCKERILL) 2
TOTALE: 79 69 4 4 2
NOTA: A seguito della ristrutturazione di AREVA, solo "OL-3" è rimasto in capo ad AREVA, gli altri sono stati trasferiti a Framatome.
4 Reattori nucleari spenti
70 Reattori nucleari operativi
4 Reattori nucleari in costruzione
1 Reattori nucleari in pianificazione/progettazione
17 Reattori nucleari in pianificazione/progettazione (non in elenco IAEA 2018)
Reattori nucleari in sviluppo

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Azionariato (2018)

██ EDF (75,5%)

██ MHI (19,5%)

██ Assystem (5%)

Governo d'impresa[modifica | modifica wikitesto]

La governance di Framatome è assicurata da un Comité Exécutif ("comitato esecutivo" o "comitato di direzione") composto da 9 membri, sotto la direzione del président du directoire ("presidente del direttorio") che svolge anche le funzioni di Chief Executive Officer.

Presenza nel mondo[modifica | modifica wikitesto]

Framatome (al 2018) è presente in 6 Paesi:

Filiali[modifica | modifica wikitesto]

Segue un elenco di filiali di Areva NP / Framatome al 31 dicembre 2016:[26]

Francia Framatome SAS
  • Germania Advanced Nuclear Fuels GmbH (ANF) - 100%
  • Cina AREVA (China) Nuclear Services Co. Ltd (ACNS) - 100%
  • Slovacchia AREVA NP Controls s.r.o. - 100%
  • Svezia AREVA NP Uddcomb Aktiebolag (AB) - 100%
  • Stati Uniti Corys Thunder Inc. - 100%
  • Canada Framatoma Canada - 100% (ex AREVA NP Canada Ltd)
  • Germania Framatome GmbH - 100% (ex New NP GmbH, ex AREVA GmbH, ex Kraftwerk Union (KWU))
  • Stati Uniti Framatome Inc. - 100% (ex New NP Inc., ex Areva Inc., ex BWNT)
  • Spagna Framatome Spain SLU - 100% (ex AREVA NP Services Spain SL)
  • Cina AREVA Dongfang Reactor Coolant Pumps Co. Ltd (ADJV) - 50% con DEC
  • Francia ATMEA SAS - 50% con MHI (51%)
  • Cina CNNC AREVA Shangai Tubing Company Limited (CAST) - 50% con CNNC
  • Francia CORYS SAS - 50% con EDF (25%) e IFP Training (25%)
  • Francia ARCYS SAS - 49% con Technicatome (51%)
  • Cina Worlwide Engineering CGNPC AREVA Nuclear Company Limited (WECAN) - 45% con CGNPC

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FREN) CORYS - À propos, su corys.com.
  2. ^ (FREN) AREVA Expansion devient ARCYS, su arcys.fr.
  3. ^ (FREN) AREVA donne naissance à New AREVA, su sa.areva.com, 2017.
  4. ^ (FREN) Framatome poursuit l’aventure industrielle et technologique du nucléaire, su framatome.com, 4 gennaio 2018.
  5. ^ (EN) Lightbridge and Framatome Launch Enfission to Commercialize Innovative Nuclear Fuel, su ir.ltbridge.com, 25 gennaio 2018.
  6. ^ (EN) First criticality achieved at Chinese EPR, su world-nuclear-news.org, 7 giugno 2018.
  7. ^ a b (EN) Taishan 1, world’s first EPR connected to the grid, su edfenergy.com, 29 giugno 2018.
  8. ^ (FREN) Chine : nos entreprises et co-entreprises chinoises sont rebaptisées, su framatome.com, 28 novembre 2018.
  9. ^ a b c d e f (FREN) Transfer of all AREVA GmbH activities with the exception of the Olkiluoto 3 project to Framatome GmbH, su framatome.com.
  10. ^ (FREN) Framatome en France, su framatome.com.
  11. ^ a b c d (FREN) Framatome - Grands Projets, su framatome.com.
    «Aujourd'hui, elle intervient sur les 5 réacteurs EPR de génération III+ en construction dans le monde : en France et en Chine, ainsi que sur le projet Hinkley Point qui concerne la construction de deux EPR au Royaume-Uni. Today, the Business Unit is involved in 5 Generation III+ EPR reactor projects under construction worldwide: in France, and in China, as well in the Hinkley Point project in the UK where two EPR reactors are programmed.».
  12. ^ a b (EN) EPR (PDF), su aris.iaea.org.
  13. ^ (EN) Areva signs Jaitapur agreements, su world-nuclear-news.org, 13 aprile 2015.
  14. ^ (EN) Areva looks to finalize reactor business sale, su world-nuclear-news.org, 28 gennaio 2016.
  15. ^ (EN) Talen Energy Withdraws Bell Bend License Application, su talenenergy.investorroom.com, 31 agosto 2016.
  16. ^ (EN) Calvert Cliffs 3 COL withdrawn, su world-nuclear-news.org, 21 luglio 2015.
  17. ^ (EN) US EPR plans suspended, su world-nuclear-news.org, 6 marzo 2015.
  18. ^ (EN) Premiers agree on Sinop nuclear plant, su world-nuclear-news.org, 30 ottobre 2013.
  19. ^ (EN) ASTRID (PDF), su aris.iaea.org.
  20. ^ (EN) ATMEA, su atmea-sas.com.
  21. ^ (EN) ATMEA1 (PDF), su aris.iaea.org.
  22. ^ (EN) Framatome HTGR, su framatome.com.
  23. ^ (EN) AREVA Modular Steam Cycle – High Temperature Gas-Cooled Reactor Development Progress (PDF), su iaea.org.
  24. ^ (EN) Framatome KERENA™ reactor, su framatome.com.
  25. ^ (EN) KERENA (PDF), su aris.iaea.org.
  26. ^ (FR) Liste des sociétés étrangères consolidées (ou mises en équivalence) AREVA au 31/12/2016 (PDF), su sa.areva.com, 31 dicembre 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN149015683 · ISNI (EN0000 0001 0023 2475 · BNF (FRcb137420572 (data) · WorldCat Identities (EN149015683