Centrale nucleare di Marcoule

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Centrale nucleare di Marcoule
Visione d'insieme del sito di Marcoule
Visione d'insieme del sito di Marcoule
Informazioni generali
Stato Francia Francia
Località Chusclan
Coordinate 44°08′36″N 4°42′34″E / 44.143333°N 4.709444°E44.143333; 4.709444Coordinate: 44°08′36″N 4°42′34″E / 44.143333°N 4.709444°E44.143333; 4.709444
Situazione operativa
Proprietario CEA e EDF
Gestore CEA e EDF
Anno di costruzione 19551959 Unità 2
19561960 Unità 3
Inizio produzione commerciale 1959 Unità 2
1960 Unità 3
Chiusura 1980 Unità 2
1984 Unità 3
Reattori
Tipo UNGG
Spenti 3[1] (81 MW)
Produzione elettrica
Nel 1984 88 GWh
Totale 11,3 TWh
Dati aggiornati al 20 marzo 2010

La centrale nucleare di Marcoule, situata presso la città di Chusclan, nella Linguadoca-Rossiglione, è stata la prima centrale nucleare francese. La centrale possiede 3 reattori UNGG (una versione francese del Magnox inglese) da 79 MW totali. Nello stesso sito esiste anche un altro reattore (il N° 1) da soli 2 MW, costruito dal 1955 al 1956, e non utilizzato per la produzione elettrica.

Ubicazione dell'impianto[modifica | modifica wikitesto]

La centrale fa parte del più ampio sito nucleare di Marcoule, un'installazione industriale gestita da Areva e dal Commissariat à l'énergie atomique et aux énergies alternatives (CEA). A Marcoule furono costruiti i reattori nucleari a uso militare e l'impianto di riprocessamento del combustibile nucleare irraggiato finalizzati alle ricerche per la costruzione della bomba atomica francese. Sempre a Marcoule il CEA ha messo anche a punto la filiera dei reattori a grafite-gas con cui iniziò lo sfruttamento civile dell'energia nucleare in Francia. Infine vi si trova il Phénix, prototipo di reattore nucleare autofertilizzante della potenza elettrica di 250 MW.

Evento del 12 settembre 2011[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 settembre 2011 in uno dei forni dell'installazione Centraco (che ha per obiettivo il trattamento e condizionamento di rifiuti radioattivi a bassa e bassissima attività sia per fusione che per incenerimento), situata nel comune di Codolet (in prossimità del sito nucleare di Marcoule) e gestita dalla società SOCODEI, si è verificata un'esplosione che ha provocato la morte di una persona e il ferimento di altre quattro, una delle quali in maniera grave[2].

L'autorità di sicurezza nucleare francese ha fatto sapere che non ci sono state fuoriuscite di materiale radioattivo[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Energia nucleare Portale Energia nucleare: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Energia nucleare