Floriano Vieira Peixoto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Floriano Peixoto" rimanda qui. Se stai cercando il comune brasiliano, vedi Floriano Peixoto (Rio Grande do Sul).
Floriano Vieira Peixoto
Florianovieirapeixoto.jpg

Presidente del Brasile
Durata mandato 23 novembre 1891 –
15 novembre 1894
Predecessore Manuel Deodoro da Fonseca
Successore Prudente de Morais e Barros

Floriano Vieira Peixoto (Maceió, 30 aprile 1839Barra Mansa, 29 giugno 1895) è stato un militare e politico brasiliano.

Fu il primo vicepresidente del Brasile, e presidente dal 23 novembre 1891 al 15 novembre 1894.

Ufficiale dell'esercito imperiale brasiliano, Peixoto partecipò alla guerra della Triplice Alleanza contro il Paraguay (1864-1870), e raggiunse il grado di maresciallo. Il 15 novembre 1889 prese parte al pronunciamento del maresciallo Manoel Deodoro da Fonseca che rovesciò la monarchia. Ministro della Guerra nel governo provvisorio (1889-1891), poi vicepresidente della Repubblica col presidente da Fonseca (1891), gli succedette dopo le sue dimissioni e governò per il resto della legislatura fino al 15 novembre 1894, riuscendo infine a domare completamente l'insurrezione del Rio Grande do Sul (1894). Fu membro della Massoneria[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Massoni presidenti del Brasile sul sito ufficiale del Grande Oriente del Brasile.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN58003802 · ISNI (EN0000 0000 6634 9206 · LCCN (ENn83310726 · GND (DE136667694