Ernesto Geisel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ernesto Geisel
Ernesto Geisel.jpg

29º Presidente del Brasile
Durata mandato 15 marzo 1974 –
15 marzo 1979
Predecessore Emílio Garrastazu Médici
Successore João Baptista de Oliveira Figueiredo

13º Presidente di Petrobras
Durata mandato 6 novembre 1969 –
6 luglio 1973
Predecessore Waldemar Levy Cardoso
Successore Faria Lima

Ministro della Suprema corte militare
Durata mandato 20 marzo 1967 –
27 ottobre 1969
Predecessore Floriano de Lima Brayner
Successore Jurandyr de Bizarria Mamede

Ministro Capo del Gabinetto militare
Durata mandato 15 aprile 1964 –
15 marzo 1967
Predecessore André Fernandes de Sousa
Successore Jaime Portela de Melo

Dati generali
Partito politico ARENA
Ernesto Beckmann Geisel
3 agosto 1908 – 12 settembre 1996 (88 anni)
Nato a Bento Gonçalves
Morto a Rio de Janeiro
Dati militari
Paese servito Flag of Brazil.svg Brasile
Forza armata Coat of arms of the Brazilian Army.svg Esercito brasiliano
Anni di servizio 1927-1969
Grado Generale dell'esercito
Decorazioni BRA Order of the Southern Cross - Grand Cross BAR.png PRT Order of Prince Henry - Grand Cross BAR.png
"fonti nel corpo del testo"
voci di militari presenti su Wikipedia

Ernesto Beckmann Geisel (Bento Gonçalves, 3 agosto 1908Rio de Janeiro, 12 settembre 1996) è stato un generale e politico brasiliano, oriundo tedesco. Fu presidente del Brasile dal 15 marzo 1974 al 15 marzo 1979.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Generale dell'esercito, Geisel ricoprì dal 1964 vari incarichi nel governo.

Eletto presidente, avviò il processo di apertura politica che portò alla fine del regime dei gorillas: compì alcune riforme costituzionali (sull'elezione dei governatori degli Stati federali), fissò la durata del mandato presidenziale a sei anni, ridusse gli organismi repressivi e la censura sulla stampa e sospese l'applicazione degli Atti Istituzionali promulgati dai militari.

Allo stesso tempo il regime militare cercò di non perdere terreno: la legge Falcão ridusse l'accesso dei candidati a radio e televisioni e nel 1977 l'elezione dei senatori fu modificata in modo da favorire il partito di governo ARENA (senatori bionici), ma nel 1979 fu definitivamente abolito l'Atto istituzionale n° 5/68.

Geisel designò quindi come proprio successore il generale João Baptista de Oliveira Figueiredo, affinché gestisse la transizione alla democrazia.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze brasiliane[modifica | modifica wikitesto]

Gran Maestro dell'Ordine Nazionale della Croce del Sud - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine Nazionale della Croce del Sud

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Gran Collare dell'Ordine dell'Infante Dom Henrique (Portogallo) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Collare dell'Ordine dell'Infante Dom Henrique (Portogallo)
— 13 febbraio 1979

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Presidente del Brasile Successore Presidential Standard of Brazil.svg
Emílio Garrastazu Médici 1974 - 1979 João Baptista de Oliveira Figueiredo
Controllo di autorità VIAF: (EN79056616 · ISNI: (EN0000 0000 9251 6215 · LCCN: (ENn50070290 · GND: (DE119460084 · BNF: (FRcb12076768w (data)