Petrobras

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Petróleo Brasileiro S.A.
Logo
StatoBrasile Brasile
Forma societariaAzienda Pubblica
Borse valori
ISINBRPETRACNPR6
Fondazione3 ottobre 1956 a Brasília
Fondata daGetúlio (Dornelles) Vargas
Sede principaleRio de Janeiro
Persone chiavePedro Parente, CEO
Settoreenergia
Prodotti
  • petrolio e derivati
  • stazioni di servizio
Fatturato96,326 miliardi $ (2008)
Dipendenti50.000
Slogan«"O desafio é a nossa energia."
(Italiano: "la sfida è la nostra energia.")»
Sito web e

Petróleo Brasileiro S.A - Petrobras è una compagnia brasiliana di ricerca, estrazione, raffinazione, trasporto e vendita di petrolio con sede a Rio de Janeiro.

Struttura societaria[modifica | modifica wikitesto]

È una delle maggiori aziende brasiliane, e i principali azionisti 2004 sono l'Unione federale (stato brasiliano), che possiede il 32,22% (55% dei diritti di voto), borsa brasiliana, con il 12,73 %, e la BNDES, con il 7,91%.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La sede di Petrobras a Rio

Fu fondata nel 1953 dallo Stato con lo scopo di gestire le attività del settore petrolifero per conto dell'Unione (lo Stato federale, União in portoghese), in sostituzione del vecchio Consiglio nazionale del petrolio (CNP). Nel maggio 2005 Evo Morales ha deciso di nazionalizzare le risorse di gas e petrolio boliviane, cosa che ha colpito in primo luogo Petrobras.

Tra le prime 15 compagnie petrolifere mondiali, dispone di una tecnologia avanzata per la perforazione in acque profonde e ultra profonde, con dei record mondiali di profondità (2 km). La produzione di petrolio per il 2003 è stata di più di 2 milioni di barili al giorno.

Operação Lava Jato[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2014 con l'operação Lava Jato viene scoperto il più grande caso di corruzione nella storia del Brasile che coinvolge la Petrobras e numerosi esponenti politici brasiliani tra cui senatori e deputati federali[1][2].

[modifica | modifica wikitesto]

Pozzi di petrolio di Petrobas
  • La Petrobras è stata lo sponsor storico della squadra di calcio brasiliana del Flamengo, una collaborazione durata dal 1984 al 2009.
  • La compagnia petrolifera è entrata a far parte del mondiale di Formula 1 sponsorizzando la Williams dal 1998 al 2008. Proprio nell'imminenza dell'inizio della stagione 2009, la Petrobras ha deciso di ritirarsi dal circus di Bernie Ecclestone a causa delle grandi preoccupazioni legate alla crisi economica. Il ricongiungimento con la scuderia di Frank Williams è avvenuto 2014 ed è durato fino al 2018, quando con i nuovi regolamenti il carburante e i consumi sono diventati elementi fondamentali della competizione.[3]
  • Dal campionato 2009 al campionato 2015 è stato anche sponsor principale del Gran Premio del Brasile di Formula 1.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Luigi Zingales, Una lezione dal Brasile per combattere i corrotti, in L'espresso, 11 dicembre 2015.
  2. ^ Luigi Zingales, Brasile, il pentito dello scandalo Petrobras: "Rousseff e Lula sapevano", in Repubblica.it, 11 dicembre 2015. URL consultato il 26 agosto 2015.
  3. ^ Riparte la partnership tra Williams e Petrobras, Omnicorse, 18 febbraio 2014. URL consultato il 18 febbraio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN156628761 · ISNI (EN0000 0001 2192 4294