Federica Angeli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Federica Angeli (Roma, 20 ottobre 1975) è una giornalista italiana conosciuta per le sue inchieste sulla mafia romana. In seguito alle minacce ricevute, vive sotto scorta dal 17 luglio 2013[1][2].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Roma nel 1975, si laurea all'Università degli Studi di Roma "La Sapienza" nel 2003 in sociologia con una tesi sul ruolo del freelance nei grandi quotidiani italiani[senza fonte]. Dal 1998, sulle pagine del quotidiano La Repubblica, si occupa di cronaca nera e giudiziaria.

Nel 2011 la procura di Roma apre un'indagine in seguito all'inchiesta realizzata da Federica Angeli insieme a Marco Mensurati che testimonia, con registrazioni video e audio, pestaggi e atti di nonnismo (tra i quali "l'anestesia"[3]) compiuti da un gruppo di teste di cuoio nella caserma del Nucleo operativo centrale di sicurezza (NOCS) di Spinaceto[4]. L'inchiesta rivela che il gruppo era stato coinvolto precedentemente nel blitz per la liberazione dell'imprenditore tessile Giuseppe Soffiantini, in seguito al quale aveva perso la vita l'agente speciale Samuele Donatoni[5].

Segue il processo in aula[6], la sentenza di primo grado[7] e le conseguenti dichiarazioni di due militari su quanto presumibilmente accaduto il giorno dell'arresto di Stefano Cucchi[8].

Come risultato della sua inchiesta del 2013, realizzata insieme a Carlo Bonini[9], sul legame tra i vari gruppi della criminalità organizzata di Ostia e la pubblica amministrazione[10], segue un'inchiesta giudiziaria sul racket che si conclude con una maxi operazione di polizia chiamata Nuova alba, in seguito alla quale vengono arrestate 51 persone[11] appartenenti ai clan Fasciani, Triassi e Cuntrera-Caruana[12]. L'accusa è di corruzione, infiltrazione negli organi amministrativi e nell'assegnazione di alloggi popolari, sottrazione di attività commerciali alle vittime di usura e possibili collegamenti con l'omicidio di Giuseppe Valentino, avvenuto il 22 gennaio 2005 all'interno del suo bar a Porta Metronia nel quartiere San Giovanni a Roma[12].

Minacciata di morte, dal 17 luglio 2013 Federica Angeli vive sotto scorta permanente[13]. Il 21 dicembre 2015 le è stato conferito dal presidente Sergio Mattarella il titolo di Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana per il suo impegno nella lotta alle mafie[14].

Il 25 gennaio del 2018, l’operazione Eclisse porta all'arresto di 32 persone appartenenti al clan Spada a Ostia, arrestate con l'accusa di associazione a delinquere di stampo mafioso[15]. Il 19 febbraio 2018, accompagnata dal direttore di La Repubblica Mario Calabresi e dal vicedirettore Sergio Rizzo, testimonia nel processo contro Armando Spada[16].

Il 7 aprile 2018, una busta indirizzata a lei, contenente un proiettile, viene recapitata alla sede romana del Fatto quotidiano[17][18].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Cocaparty, storie di ragazzi tra sballi, sesso e cocaina, Bompiani 2008
  • Rose al veleno, scritto insieme a Emilio Radice Bompiani 2009
  • Io non taccio: l'Italia dell'informazione che dà fastidio, Edizioni Cento Autori, 2015
  • Il mondo di sotto. Cronache della Roma criminale, Castelvecchi 2016
  • A mano disarmata, Baldini + Castoldi 2018

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana
«per il suo impegno nella lotta alle mafie[19]»
— 21 dicembre 2015[14]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Federica Angeli, da più di 3 anni sotto scorta per le sue inchieste di mafia, Rai News, 20 dicembre 2016 (archiviato il 21 dicembre 2016).
  2. ^ Roma, processo agli Spada. Angeli: "Hanno provato a privarmi della libertà. Ma non ho paura", la Repubblica, 19 aprile 2018. URL consultato il 19 aprile 2018 (archiviato il 19 aprile 2018).
    «La giornalista di Repubblica testimonia contro due esponenti del clan di Ostia accusati di tentato duplice omicidio. In aula anche Virginia Raggi».
  3. ^ Federica Angeli e Marco Mensurati, Denuncia shock: "Pestaggi e soprusi nella caserma dei Nocs", in La Repubblica, 14 settembre 2011.
  4. ^ Federica Angeli e Marco Mensurati, La Procura indaga sul "nonnismo" tra le teste di cuoio di Spinaceto, su La Repubblica, 14 settembre 2011.
  5. ^ Federica Angeli e Marco Mensurati, Quel patto sul cadavere di Donatoni dietro il nonnismo nella caserma dei Nocs, in La Repubblica, 24 ottobre 2011 (archiviato il 20 giugno 2017).
  6. ^ Federica Angeli, Caso Cucchi, oggi la verità su come morì, in La Repubblica, 15 aprile 2013.
  7. ^ Federica Angeli, Processo Cucchi, condannati i 6 medici. Assolti agenti e infermieri. Rabbia in aula, in La Repubblica, 5 giugno 2013.
  8. ^ Federica Angeli, I carabinieri su Cucchi: "L'hanno massacrato, sta messo malissimo", in La Repubblica, 12 settembre 2015.
  9. ^ Federica Angeli e Carlo Bonini, Ostia assediata dai clan. Ma sulla mafia cala l'omertà, in La Repubblica, 28 giugno 2013.
  10. ^ Ostia, Federica Angeli minacciata dagli Spada: “Ho pagato con la libertà ma lo rifarei”, in La Stampa, 19 febbraio 2018.
  11. ^ Vincenzo Bisbiglia, Ostia, dalla morte di De Pedis alla faida Fasciani-Spada: la guerra tra clan che insanguina da decenni il mare di Roma, in Il Fatto Quotidiano, 27 novembre 2017.
  12. ^ a b Flaminia Savelli, Arresti nel clan Fasciani, il pentito "Negozi sottratti alle vittime di usura", in La Repubblica, 26 luglio 2013.
  13. ^ Mafia. Perché la cronista Federica Angeli è sotto scorta a Roma, Ordine dei giornalisti, 30 maggio 2014.
  14. ^ a b Decorato Angeli Dott.ssa Federica, su Quirinale. URL consultato il 15 aprile 2018.
  15. ^ “L’arresto degli Spada? Un fatto epocale”. Intervista a Federica Angeli, Articolo 21, 28 gennaio 2018.
  16. ^ Chi è Federica Angeli, la giornalista contro il clan Spada, Letteradonna, 19 febbraio 2018.
  17. ^ Roma, nuove minacce a Federica Angeli: busta con proiettile indirizzata alla cronista, ANSA, 7 aprile 2018.
  18. ^ Busta con proiettile a Federica Angeli, ADNKronos, 7 aprile 2018.
  19. ^ Nuove minacce alla giornalista Federica Angeli: «Ma io rimango qui a schiena dritta», in Famiglia cristiana, 9 aprile 2018.
  20. ^ Federica Angeli e Marco Mensurati, Nocs, ecco le foto degli abusi in caserma, in La Repubblica, 16 settembre 2011.
  21. ^ Giornalismo: Abbate, Angeli e Sabella ricevono il premio Mario Francese, in Palermo Today, 10 febbraio 2015.
  22. ^ 22^ cerimonia di premiazione, Asssociazione culturale Onlus “Società Civile” di Teramo, 28 ottobre 2017.
  23. ^ Il Premio Arrigo Benedetti a Ferruccio De Bortoli e Federica Angeli, in La Repubblica, 28 maggio 2017.
  24. ^ Ultime Notizie, Federica Angeli ha vinto il premio in memoria di Daphne Caruana Galizia - Ultime Notizie, in Ultime Notizie, 23 maggio 2018. URL consultato il 23 maggio 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN78581708 · LCCN (ENno2008034038 · GND (DE1079621474