Evoluzione territoriale della Prussia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Questa voce tratta dell'evoluzione territoriale della Prussia e del Brandeburgo, dalla fondazione della marca di Brandeburgo nel 1157 fino alla dissoluzione dello Stato Libero di Prussia nel 1947.

Marca di Brandeburgo[modifica | modifica wikitesto]

Acquisizioni della marca di Brandeburgo dal 1415 al 1618.

Brandeburgo-Prussia[modifica | modifica wikitesto]

Acquisizioni dal 1618 al 1648 (Brandeburgo-Prussia).

Regno di Prussia[modifica | modifica wikitesto]

Acquisizioni de 1648 al 1740 (Regno di Prussia).

Federico I (1701-1713)[modifica | modifica wikitesto]

Federico Guglielmo I (1713-1740)[modifica | modifica wikitesto]

Federico II (1740-1786)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisizioni de 1740 al 1786 (Regno di Prussia).

Federico Guglielmo II (1786-1797)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisizioni de 1786 al 1803 (Regno di Prussia).
Le nuove province orientali annesse al Regno di Prussia negli anni 1772-1795.
Espansione della Prussia (1807-1871).

Federico Guglielmo III (1797-1840)[modifica | modifica wikitesto]

Il Regno di Prussia (in blu) all'interno dell'Impero tedesco (1871-1918).
Lo Stato Libero di Prussia (1918-1947).

Federico Guglielmo IV (1840-1851)[modifica | modifica wikitesto]

Guglielmo I (1861-1888)[modifica | modifica wikitesto]

Guglielmo II (1888-1918)[modifica | modifica wikitesto]

Stato Libero di Prussia[modifica | modifica wikitesto]

Queste perdite territoriali separano la Prussia orientale dal resto della nazione, ora accessibile solo con la ferrovia attraverso il Corridoio polacco o per mare.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]