Voivodato della Masovia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Masovia)
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Masovia" rimanda qui. Se stai cercando lo stato storico, vedi Ducato di Masovia.
Voivodato della Masovia
voivodato
Województwo mazowieckie
Voivodato della Masovia – Stemma Voivodato della Masovia – Bandiera
Localizzazione
StatoPolonia Polonia
Amministrazione
CapoluogoPOL Warszawa COA.svg Varsavia
VoivodaJacek Kozłowski (PO)
Data di istituzione1999
Territorio
Coordinate
del capoluogo
52°13′56″N 21°00′30″E / 52.232222°N 21.008333°E52.232222; 21.008333 (Voivodato della Masovia)Coordinate: 52°13′56″N 21°00′30″E / 52.232222°N 21.008333°E52.232222; 21.008333 (Voivodato della Masovia)
Superficie35 558,18 km²
Abitanti5 222 167 (2009)
Densità146,86 ab./km²
Distretti4+38
Voivodati confinantiCuiavia-Pomerania, Łódź, Lublino, Podlachia, Santacroce, Varmia-Masuria
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+1
ISO 3166-2PL-MZ
Codice GUS14
TargaW
Cartografia
Voivodato della Masovia – Localizzazione
Voivodato della Masovia – Mappa
Sito istituzionale

Il voivodato della Masovia (Województwo Mazowieckie in polacco) è uno dei 16 voivodati della Polonia. Il voivodato si trova al centro-est del territorio polacco ed è stato creato con la riforma amministrativa del 1999 dalla fusione dei precedenti voivodati di Varsavia, Ciechanów, Radom, Ostrołęka, Siedlce, Płock e parte di Skierniewice, ed è la regione più importante della Polonia. Il capoluogo è Varsavia (Warszawa).

Ci sono molte proposte su come modificare questa unità amministrativa: una di queste è di far diventare Radom il capoluogo del voivodato, un'altra è d'inglobare tutta la regione di Radom al voivodato della Santacroce, un'altra ancora è di rendere Varsavia un voivodato stesso (simile a Berlino, in Germania). Queste idee sono motivate solo da scopi economici, sicché saranno presumibilmente realizzate solo quando saranno accumulati i fondi necessari.

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Piazza del mercato nel centro storico di Varsavia

Il voivodato della Masovia è diviso in diversi distretti:

Distretto Simbolo Capoluogo
Varsavia POL Warszawa COA.svg distretto urbano
Ostrołęka POL Ostrołęka COA.svg distretto urbano
Płock POL Płock COA.svg distretto urbano
Radom POL Radom COA.svg distretto urbano
Siedlce Herb Siedlce.svg distretto urbano
Distretto di Białobrzegi POL powiat białobrzeski COA.svg Białobrzegi (Masovia)
Distretto di Ciechanów POL powiat ciechanowski COA.svg Ciechanów
Distretto di Garwolin POL powiat garwolinski COA.svg Garwolin
Distretto di Gostynin POL powiat gostyniński COA.svg Gostynin
Distretto di Grodzisk Mazowiecki POL powiat Grodzisk Mazowiecki COA.svg Grodzisk Mazowiecki
Distretto di Grójec POL powiat grójecki COA.svg Grójec
Distretto di Kozienice POL powiat kozienicki COA.svg Kozienice
Distretto di Legionowo POL powiat legionowski COA.svg Legionowo
Distretto di Lipsko POL powiat lipski COA.svg Lipsko
Distretto di Łosice POL powiat łosicki COA.svg Łosice
Distretto di Maków POL powiat makowski COA.svg Maków Mazowiecki
Distretto di Mińsk POL powiat miński COA.svg Mińsk Mazowiecki
Distretto di Mława POL powiat mławski COA.svg Mława
Distretto di Nowy Dwór Mazowiecki POL powiat nowodworski COA.svg Nowy Dwór Mazowiecki
Distretto di Ostrołęka (-) Ostrołęka
Distretto di Ostrów Mazowiecka POL powiat ostrowski mazowiecki COA.svg Ostrów Mazowiecka
Distretto di Otwock POL powiat otwocki COA 1.svg Otwock
Distretto di Piaseczno POL powiat piaseczyński COA 1.svg Piaseczno
Distretto di Płock POL powiat płocki COA.svg Płock
Distretto di Płońsk POL powiat płoński COA.svg Płońsk
Distretto di Pruszków POL powiat pruszkowski COA.svg Pruszków
Distretto di Przasnysz POL powiat przasnyski COA.svg Przasnysz
Distretto di Przysucha POL Przysucha COA.svg Przysucha
Distretto di Pułtusk POL powiat pułtuski COA.svg Pułtusk
Distretto di Radom POL powiat radomski COA.svg Radom
Distretto di Siedlce POL powiat siedlecki logo.svg Siedlce
Distretto di Sierpc POL powiat sierpecki COA.svg Sierpc
Distretto di Sochaczew POL powiat sochaczewski COA.svg Sochaczew
Distretto di Sokołów POL powiat sokołowski COA.svg Sokołów Podlaski
Distretto di Szydłowiec POL powiat szydłowiecki COA.svg Szydłowiec
Distretto di Varsavia Ovest POL powiat warszawski zachodni COA.svg Ożarów Mazowiecki
Distretto di Węgrów POL powiat węgrowski COA.svg Węgrów
Distretto di Wołomin POL powiat wołomiński COA.svg Wołomin
Distretto di Wyszków POL powiat wyszkowski COA.svg Wyszków
Distretto di Zwoleń POL powiat zwoleński COA.svg Zwoleń
Distretto di Żuromin Herb powiat zurominski.svg Żuromin
Distretto di Żyrardów POL powiat żyrardowski COA.svg Żyrardów

Le città di Varsavia (Warszawa), Ostrołęka, Siedlce, Płock e Radom sono fuori dall'amministrazione dei distretti e formano dei distretti urbani. Ogni distretto è a sua volta diviso in comuni con le loro frazioni. Per esempio nel distretto di Maków ci sono i comuni di Maków Mazowiecky, Różan, Rzewnie, Czerwona Włościańska, Płoniawy Bramura, Karniewo, Stary Szelków, Młynarze, Sypniewo, e Krasnosielc[1].

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Il voivodato della Masovia è il più ricco della Polonia. Produce il 22% del PIL nazionale e il PIL pro capite costituisce il 160% della media nazionale.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

L'aeroporto Varsavia-Chopin

Tre strade principali attraversano il voivodato: la Cork-Berlino-Poznań-Varsavia-Minsk-Mosca-Omsk (Strada europea E30), la Praga-Breslavia-Varsavia-Białystok-Helsinki (Strada europea E67) e la Pskov-Danzica-Varsavia-Cracovia-Budapest (Strada europea E77).

Attualmente il voivodato fruisce solo di brevi tratti autostradali. Tuttavia l'autostrada A2, al suo completamento, sarà la prima a collegare la regione e quindi la capitale con altri due Paesi europei: la Bielorussia e la Germania.

La rete ferroviaria dipende da due operatori: Koleje Mazowieckie e PKP Intercity.

L'aeroporto internazionale principale è quello di Varsavia-Chopin.

Aree protette[modifica | modifica wikitesto]

Un alce nel Parco nazionale di Kampinos

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN166292153 · ISNI (EN0000 0001 1376 5190 · LCCN (ENn2001105288 · GND (DE4622829-9 · BNF (FRcb12048316d (data) · WorldCat Identities (ENn2001-105288
Polonia Portale Polonia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Polonia