Episodi di Carabinieri (settima stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Carabinieri (serie televisiva).

La trasmissione degli episodi della settima stagione di Carabinieri è iniziata il 18 marzo 2008. Interrotta l'8 aprile 2008, per via dei bassi ascolti, e poi ricominciata il 3 giugno 2008.

Titolo Prima TV Italia
1 L'erede 18 marzo 2008
2 Uno strano sospetto 18 marzo 2008
3 Intimi segreti 25 marzo 2008
4 Lo sparo 25 marzo 2008
5 Terapie alternative 1º aprile 2008
6 Un ring per Giacomo 1º aprile 2008
7 Rapine in villa 8 aprile 2008
8 Donne e veleni 8 aprile 2008
9 Uno strano incidente 3 giugno 2008
10 Una presenza inquietante 3 giugno 2008
11 Salto nel vuoto 4 giugno 2008
12 La migliore terapia 4 giugno 2008
13 Missione speciale 11 giugno 2008
14 Ventiquattro ore 11 giugno 2008
15 Scomparso 18 giugno 2008
16 La forza della tradizione 18 giugno 2008
17 In vino veritas 25 giugno 2008
18 La donna in viola 25 giugno 2008
19 Caccia all'uomo 2 luglio 2008
20 Il cameriere 2 luglio 2008
21 Guido 9 luglio 2008
22 Non torno a casa 9 luglio 2008
23 Fantasmi del passato 16 luglio 2008
24 Il chakra 16 luglio 2008
25 Furto in sacrestia 23 luglio 2008
26 Luci rosse 23 luglio 2008
27 Il caso di Chiara 30 luglio 2008
28 Pericolo a scuola 30 luglio 2008

L'erede[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da:
  • Scritto da: Elisabetta Flumeri, Isabella Franconetti, Maria Gabriella Giacometti, Mauro Marsili

Trama[modifica | modifica wikitesto]

I carabinieri vengono trasferiti presso la caserma di Montepulciano; infatti Morri (Maurizio Casagrande) ha portato con sé Contini (Walter Nudo), Sonia (Roberta Giarrusso), Laura (Francesca Chillemi), Mura (Alessandro Partexano) e Romanò (Andrea Roncato). Un improvviso blackout manda in tilt l'intera città. I Carabinieri entrano subito in azione pattugliando le strade di Montepulciano. Durante il black out un anziano muore cadendo nella tromba dell'ascensore: Giacomo (Walter Nudo) e Stefania (Chiara Ricci) accorrono sul posto. Tutto fa sembrare l'accaduto un incidente, ma Stefania non ne sembra convinta. Viene allora chiamato un tecnico che conferma i dubbi del Carabiniere: i comandi dell'ascensore sono stati manomessi in modo da provocare l'incidente costato la vita all'anziano signore. Le piste possibili sono soltanto due: la vendetta o l'eredità. Una svolta decisiva alle indagini arriva con l'apertura del testamento che vede la giovane badante rumena come erede dei beni e dell'appartamento mentre alla nipote spettano solo i gioielli di famiglia. Magda Stepien, la badante, viene così arrestata, ma la sua colpevolezza non convince Giacomo che con Stefania rintraccia una registrazione sulla segreteria telefonica del notaio, e scoprendo così che la voce registrata dall'accento russo non era di Magda ma della stessa nipote che cercava di incastrarla per impossessarsi dell'intera eredità. Convocata in caserma impiegherà poco a confessare.

  • Soggetti: Elisabetta Flumeri, Isabella Franconetti, Maria Gabriella Giacometti, Mauro Marsili
  • Collaborazione ai dialoghi: Massimo Dimunno, Giovanni Tamburino
  • Ascolti Italia: telespettatori 5.133.000 - share 18,83% [1]

Uno strano sospetto[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da:
  • Scritto da: Elisabetta Flumeri, Isabella Franconetti, Maria Gabriella Giacometti, Mauro Marsili

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La caserma di Montepulciano è già pronta per il prossimo caso: infiltra così Edoardo, con i panni di un industriale con il vizio del gioco, in una bisca clandestina, al fine di controllare un certo Morganti, un pregiudicato appena arrivato nella cittadina. Al tavolo da gioco farà però una brutta scoperta: padre Paolo (Paolo Villaggio) è uno dei partecipanti vestito in abiti borghesi, decide così di annullare l'operazione. Il maresciallo Morri decide così di interrogare il sacerdote, ma le risposte non lo convincono e ordina di tenerlo d'occhio per un po' di tempo. Le scoperte sono sconvolgenti: prima lo vede incontrarsi con Morganti che gli chiederà i soldi in malo modo, poi con Mariangela Guerra alla quale offrirà del denaro. Mariangela è la proprietaria di un'importante azienda vinicola sull'orlo della bancarotta a causa dell'ultima cattiva raccolta e della donazione ingente fatta dal marito prima di mollare tutto e rinchiudersi in convento. Interrogato nuovamente padre Paolo confesserà di sentirsi in colpa per la situazione in cui si trova la donna e aver per questo giocato a carte cercando di vincere qualcosa da donarle. La situazione gli è però sfuggita di mano e ha perso ormai 10000€. Morri organizza così un secondo tentativo di cattura che, questa volta, assicura Morganti ed i suoi complici alla giustizia.

  • Soggetti: Elisabetta Flumeri, Isabella Franconetti, Maria Gabriella Giacometti, Mauro Marsili
  • Collaborazione ai dialoghi: Massimo Dimunno, Giovanni Tamburino
  • Ascolti Italia: telespettatori 4.050.000 - share 18,47% [1]

Intimi segreti[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da:
  • Scritto da: Giulia Calenda, Barbara Rossi Prudente.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Al centro benessere Wellness continuano svariati attentati compiuti da ignoti teppisti. Giacomo e Stefania incontrano la proprietaria Anna Bacci, separata con una figlia diciassettenne, per spingerla a sporgere denuncia. La donna si mostra contraria, però, ad agire per via legali e per via di questa sua riluttanza il maresciallo Morri pensa che sia stata lei a causare i danni al suo centro per incassare i premi assicurativi. In seguito, grazie alla scoperta del distributivo di profilattici vuoto e di un locale del centro estraneo alle autorità, il comandante pensa che in quell'attività possano svolgersi attività clandestine di tipo sessuale. Francesca Rossini riesce ad infiltrarsi come cliente del centro benessere e scopre le attività illecite. Intanto Contini, scopre dalla figlia della Bacci, che la donna aveva una relazione extraconiugale con un uomo che ora non fa altro che ricattarla e chiederle soldi. I carabinieri di Montepulciano, facendo alcune ricerche sull'uomo, scoprono che non è altro che uno gigolò. Edoardo, intanto, che si era infiltrato come massaggiatore nel centro benessere, subito dopo che Sergio, l'amante di Anna, viene arrestato per la sua professione di gigolò, scopre che anche la donna è coinvolta in quel giro di prostituzioni ed entrambi vengono arrestati. Intanto in caserma arriva il colonnello Di Chiara, uomo che il maresciallo Stefania Virgili sembra conoscere. Stefania esce con la pattuglia in compagnia di Federico. I due fermano un uomo per un controllo. Alla vista, in macchina di quest'ultimo di un fucile, i due chiamano il comando. L'uomo cerca di scappare ed allora Stefania, nel tentativo di fermarlo, spara apparentemente colpendo nulla. Non appena però, il polverone alzato dalla velocità con cui il fuggitivo è scappato sparisce, Girelli e Virgili trovano davanti a loro una visione agghiacciante: pare che Stefania, con quello sparo, abbia colpito una passante che ora è a terra priva di sensi.

  • Soggetti: Giulia Calenda, Barbara Rossi Prudente
  • Collaborazione ai dialoghi: Massimo Dimunno, Giovanni Tamburino
  • Ascolti Italia: telespettatori 4.628.000 - share 16,73% [2]

Lo sparo[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da:
  • Scritto da: Giulia Calenda, Barbara Rossi Prudente.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il maresciallo Virgili e i suoi colleghi sono preoccupati per le sorti di Assunta Pozzi, la donna che Stefania ha ferito in strada con un colpo di pistola. La donna si risveglia dal coma, ma si teme che possa riportare danni permanenti. Il caso viene affidato al colonnello Di Chiara, una vecchia fiamma di Stefania, quando era nei Ros. Arriva una segnalazione di un tentativo di furto nella villa di Leonardo Fasani, il più ricco imprenditore agricolo della zona. Gli agenti Claudio e Federico scoprono che Assunta Pozzi è la cameriera dei Fasani e che la sera dell'incidente sarebbe dovuta essere in villa per assistere al figlio dei Fasani. Giacomo è insospettito dal fatto che la donna fosse in strada e non accanto al piccolo, in casa. Federico scopre che la targa dell'automobile fermata al posto di blocco prima dell'incidente è stata assegnata dalla motorizzazione ad un camion; Laura e Romanò scoprono che gli operai dell'azienda agricola di Fasani scioperano per i massicci licenziamenti. Giacomo accompagna Stefania all'ospedale per far visita alla donna ormai fuori pericolo, ma la vedono allontanarsi in macchina col marito, che Stefania riconosce essere il fuggiasco del posto di blocco. Si intensificano i sospetti, sul fatto che siano stati loro a tentare la rapina, confermati da Mura e Romanò i quali scoprono che il marito di Assunta è stato il primo operaio licenziato. L'improvvisa scomparsa del figlio dei Fasani offre ai carabinieri, la risoluzione del caso: i coniugi Pozzi hanno rapito il bambino a scopo di lucro; raggiunti nel casolare di campagna vengono arrestati. Per Stefania il pericolo è passato: decade l'accusa di abuso d'arma da fuoco e Di Chiara complimentandosi con lei, le confessa si essersi trasferito a Montepulciano per rivederla.

  • Soggetti: Giulia Calenda, Barbara Rossi Prudente
  • Collaborazione ai dialoghi: Massimo Dimunno, Giovanni Tamburino
  • Ascolti Italia: telespettatori 4.066.000 - share 18,51% [2]

Terapie alternative[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da:
  • Scritto da:

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In un centro di medicina naturale viene scoperto un truffatore senza competenza che non sapendo le erbe che somministrava ha fatto interrompere due gravidanze

  • Ascolti Italia: telespettatori 4.621.000 - share 16,36% [3]

Un ring per Giacomo[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da:
  • Scritto da:

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In seguito ad un incidente dove viene ritirata la patente a Margherita e al sindaco si trova un pugile ferito, Stefania e Giacomo lo portano al pronto soccorso. Nel corso delle indagini si scopre che il ragazzo non era stato malmenato bensì aveva perso conoscenza e in seguito caduto. Se all'inizio la colpa era caduta sul suo compagno, poiché questo ragazzo era gay, poi si scopre che questo traffico di anabolizzanti proveniva dalla palestra frequentata dal ragazzo, la quale era aiutata dal dottore della ASL. Dopo aver concluso le indagini vediamo Paola che cerca di chiarire con Giacomo il quale non ne vuole proprio sapere e allo stesso tempo Stefania siede al tavolo con il colonnello Di Chiara.

  • Ascolti Italia: telespettatori 4.150.000 - share 19,52% [3]

Rapine in villa[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da:
  • Scritto da:

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una serie di furti nelle ville di campagna nei dintorni di Montepulciano chiama in azione i Carabinieri; dopo la festa per l'anniversario di matrimonio un'anziana coppia è stata narcotizzata e derubata di una preziosa tela. A partire dagli unici indizi, un'azienda di catering e una misteriosa utilitaria parcheggiata nel parco della villa, viene seguita la pista che porta all'incriminazione dell'insospettabile Germano, il simpatico proprietario del bar della piazza. Convinti della sua innocenza, i Carabinieri dovranno riuscire a dimostrare la sua estraneità ai fatti catturando il vero ladro.

  • Ascolti Italia: telespettatori 4.119.000 - share 15,06% [4]

Donne e veleni[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da: Giandomenico Trillo
  • Scritto da: Luigi Spagnol

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La scoperta di una conceria clandestina e delle convenienze locali.

  • Ascolti Italia: telespettatori 3.820.000 - share 18,48% [4]

Uno strano incidente[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da: Raffaele Mertes, Alessandro Cane
  • Scritto da: Elisabetta Flumeri, Maria Gabriella Giacometti

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un incidente provoca un'amnesia temporanea al comandante.

  • Guest star: Gianluca Testa
  • Ascolti Italia: telespettatori 4.760.000 - share 18,42% [5]

Una presenza inquietante[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da: Raffaele Mertes, Alessandro Cane
  • Scritto da: Elisabetta Flumeri, Maria Gabriella Giacometti

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Arresto di una coppia di usurai.

  • Ascolti Italia: telespettatori 4.135.000 - share 20,63% [5]

Salto nel vuoto[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da: Raffaele Mertes, Alessandro Cane
  • Scritto da: Marco Costa

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il tentato suicidio di una tossicomane, amica di Laura Flestero, si indaga sugli spacciatori.

  • Ascolti Italia: telespettatori 4.437.000 - share 17,68% [6]

La migliore terapia[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da: Raffaele Mertes, Alessandro Cane
  • Scritto da: Luigi Spagnol

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Furto di gioielli nelle terme di Chianciano

  • Ascolti Italia: telespettatori 3.915.000 - share 19,85% [6]

Missione speciale[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da:
  • Scritto da:

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In missione a Malta in cui sospettano di una persona per traffico di armi in Africa. Giacomo e Stefania si fingono marito e moglie.

  • Ascolti Italia: telespettatori 4.911.000 - share 19,90% [7]

Ventiquattro ore[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da:
  • Scritto da:

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Giacomo e Stefania scoprono che il traffico d'armi viene smistato da Juri, mentre Giacomo Walter Nudo cerca di ritardare di far partire la nave, Stefania è sotto tiro, perché il trafficante ha scoperto che lei era una agente del ROS. intanto a Montepulciano si scopre una macchinetta delle fototessere che dà tagli di droga sbagliati.

  • Ascolti Italia: telespettatori 4.855.000 - share 25,69% [7]

Scomparso[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da:
  • Scritto da:

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La scomparsa di un dentista in depressione dopo la nascita della figlia.

  • Ascolti Italia: telespettatori 4.769.000 - share 19,60% [8]

La forza della tradizione[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da:
  • Scritto da:

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il bravio rischia di saltare dopo alcuni tentativi di sabotaggio.

  • Ascolti Italia: telespettatori 4.307.000 - share 23,21% [8]

In vino veritas[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da:
  • Scritto da: Stefano Pratesi

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'azienda vinicola del sindaco rischia la chiusura con l'accusa di gravi sofisticazioni.

  • Ascolti Italia: telespettatori 3.178.000 - share 14,02% [9]

La donna in viola[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da:
  • Scritto da:

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un'ondata di mistero e terrore turba gli animi della tranquilla cittadina di Montepulciano: qualcuno giura di aver visto il fantasma della Baronessa di Torre Alta tornare nel suo antico palazzo per attuare una tremenda vendetta. L'arrivo dall'Australia dell'unica erede del palazzo, a cui sembrano rivolte le minacce del fantasma, getta nuova luce sul caso svelando gli occulti interessi che si celano dietro al macabro splendore del luogo. Sollecitato dalla Virgili, anche il Maresciallo Contini dovrà tentare di affrontare i propri fantasmi e lasciare Paola ma una tragica notizia colpisce lui e tutti i colleghi della Caserma: l'Appuntato Orlandini, infatti, annuncia la morte del Brigadiere Marco Tosi.

  • Ascolti Italia: telespettatori 3.258.000 share 18,48% [9]

Caccia all'uomo[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da:
  • Scritto da:

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Sconvolti dalla tragica morte del brigadiere Marco Tosi, ucciso da un pregiudicato in fuga, i colleghi dell'Arma avviano una serrata caccia all'uomo: l'assassino è ferito e si nasconde in zona. Oltre alla moglie Caterina distrutta dal dolore i più colpiti dalla morte del collega sono Baldi che ha assistito all'omicidio e si rimprovera di non essere stato capace di salvarlo e Sonia Martini legata a Tosi da profonda amicizia. Le indagini rivelano che un vecchio compagno di cella del fuggiasco vive nella zona e le ricerche si concentrano intorno alla sua casa. L'eccessivo coinvolgimento emotivo di Sonia non sfugge ad Edoardo che riesce a fermarla dal compiere un'azione precipitosa. Sonia confortata da Laura e da Padre Paolo nota lo strano atteggiamento del frate che sembra nascondere qualcosa. La delicata operazione di sorveglianza del Frosini non sembra portare a risultati apprezzabili finché l'uomo non viene intercettato in compagnia di una tranquilla impiegata. Le indagini svelano che nel passato della donna c'è un soggiorno a Roma proprio nel quartiere dove ha vissuto il fuggiasco. Mentre i colleghi indagano Sonia sorvegliando Padre Paolo fa una scoperta: il nascondiglio del fuggitivo. Accecata dell'odio per l'assassino Sonia sta' per compiere un passo falso, ma l'intervento del Colonnello Di Chiara risolverà la situazione. Stefania rassegnata dall'incapacità di Contini di lasciare Paola si riavvicina a Di Chiara.

  • Ascolti Italia: telespettatori 4.101.000 - share 19,78% [10]

Il cameriere[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da:
  • Scritto da:

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'improvvisa scomparsa del genero è un duro colpo per il Maresciallo Morri che tenta di trovare la tranquillità dedicandosi alla figlia Caterina ed alla nipotina Giulia. Consapevoli della difficile situazione del loro superiore, i suoi sottoposti tentato di ovviare al suo momentaneo scarso attaccamento al lavoro applicandosi con grande partecipazione ad un nuovo caso, ovvero una serie di truffe telematiche ai danni di possessori di carte di credito che denunciano di aver subito furti per centinaia di euro attraverso acquisti mai fatti. Scartata l'ipotesi della clonazione delle carte di credito, che dai tabulati bancari risultano essere tutte autentiche, i carabinieri scoprono che gli acquisti truffaldini risultano tutti accreditati ad una società informatica la cui titolare unica risulta essere Monica Grandi, la donna delle pulizie della caserma, la quale rivendica la sua totale estraneità. La scoperta che i più recenti acquisti risultano fatti con le carte di credito di alcuni clienti di un noto ristorante del luogo offrono agli investigatori una nuova pista da seguire. Per indagare sulla truffa il colonnello Di Chiara propone alla Virgili una cena da infiltrati ma richiamato da altri incarichi deve cedere il posto al Maresciallo Contini. La scoperta nella lista dei truffati c'è anche Edoardo che recentemente ha portato Roberta al ristorante spinge gli agenti ad una indagine più ravvicinata. Un insospettabile cameriere stagionale cui il titolare ha affidato l'accesso al POS per il pagamento dei conti viene bloccato mentre tenta l'ennesima truffa. Morri sembra aver recuperato l'interesse al lavoro; Baldi, invece, vuole lascia l'Arma, ma Contini riuscirà a convincerlo di farsi trasferire in missione all'estero per poter ritrovare interesse per il suo lavoro; Sonia, a causa del suo comportamento impulsivo durante il caso sulla morte di Tosi, viene trasferita e Contini si dimostrerà ancora una volta indeciso e confuso sui suoi sentimenti.

  • Ascolti Italia: telespettatori 3.698.000 - share 21,65% [10]

Guido[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da:
  • Scritto da:

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Mentre Edoardo Mariani confessa a Roberta di sentirsi in colpa per il suo ruolo di amante clandestino, il marito della donna lo stimato avvocato Merli finisce al centro di una grave indagine. Una adolescente ha denunciato un tentativo di stupro da parte di un automobilista cui aveva chiesto un passaggio e le prime indagini sembrano inchiodare proprio Merli. Il Maresciallo Morri però non sembra convinto della sua colpevolezza e pensa che si tratti di una trappola organizzata da qualche nemico del legale e avvia un'indagine più approfondita. Roberta disperata per le sorti del marito chiede ad Edoardo, che accetta, di aiutarla nel tentativo di provare l'innocenza di Merli, ma il ritrovamento delle sue impronte sull'auto dell'avvocato la stessa usata da Roberta fanno sì che Morri lo allontani dall'indagine. Il confronto tra l'adolescente e l'avvocato sembra confermare la tesi della ragazza, ma un'intuizione di Morri porta su altre piste. Tra gli indiziati ci sono la giovane assistente dell'avvocato che all'improvviso lascia il lavoro, il proprietario di un'azienda che ha perso una causa istruita da Merli e il dirigente di una multinazionale accusato di molestie sessuali da una ragazza difesa dal legale. Edoardo agendo di sua iniziativa decide di seguire la ragazza che ha denunciato il marito della sua amante e scopre che la madre lavora come impiegata presso l'azienda di uno degli indiziati. Sottoposta ad un pressante interrogatorio la ragazza confessa di essere stata convinta dalla madre ad accettare la proposta del dirigente di fingersi vittima del tentato stupro in cambio di denaro e la promessa di un futuro da modella.

  • Ascolti Italia: telespettatori 4.176.000 - share 21.22% [11]

Non torno a casa[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da:
  • Scritto da:

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Mentre è in viaggio in pullman per andare a Firenze dalla madre malata l'agente Giorgio Orlandini deve dare prova del suo coraggio e della sua destrezza. Uno squilibrato, salito sul pullman per inseguire la moglie, tiene in ostaggio lui e gli altri passeggeri minacciandoli di morte. Giorgio dapprima tenta di far ragionare l'uomo ma invano e si rende conto di dover passare all'azione. Tra i passeggeri c'è un malato di cuore che si sente male ma il pazzo impedisce all'autista di fermarsi e continua interrogare la moglie sospettata ingiustamente di tradirla. Giorgio ne'impossibilità di contrastarlo fisicamente riesce in maniera rischiosa a mettersi in contatto con la caserma con il telefono di servizio ma i colleghi non riescono a decifrare il messaggio inviato; Virgili con una brillante intuizione capisce la situazione. I carabinieri inseguono il pullman a bordo del quale Orlandini è sempre più in difficoltà essendo stato scoperto dallo squilibrato che lo sospetta anche di essere l'amante della moglie. Gli agenti riescono a fermare e dopo una trattativa l'uomo riesce ad ottenere un'auto per fuggire con la moglie, ma Orlandini con una mossa a sorpresa riesce a bloccarlo. Lavorando fianco a fianco di Virgili il Maresciallo Contini le dichiara il suo amore ma, sebbene innamorata, Stefania gli resiste: la possibilità di un ritorno di Paola è ancora forte.

  • Ascolti Italia: telespettatori 4.101.000 - share 22.28% [11]

Fantasmi del passato[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da: Raffaele Mertes, Giandomenico Trillo
  • Scritto da:

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una vecchia ferita nella coscienza dell'agente Romanò ricomincia a sanguinare quando il giovane figlio di un pregiudicato, da lui ucciso vent'anni addietro durante una sparatoria, viene incriminato per spaccio di stupefacenti. Convinto della sua innocenza e deciso a riscattarsi dall'errore commesso in gioventù, l'agente si lancerà in una rischiosa impresa solitaria per portare alla luce la verità sul caso. Lasciato da Paola, il maresciallo Contini tenta di avvicinarsi a Stefania ma lei non cede e pur di non lasciarsi coinvolgere accetta il pressante corteggiamento del Colonnello Di Chiara.

  • Ascolti Italia: telespettatori 4.155.000 - share 21,89% [12]

Il chakra[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da: Raffaele Mertes, Giandomenico Trillo
  • Scritto da:

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La bizzarra denuncia del furto di un chakra fatta da Monica Grandi a carico dell'affascinante esperta di esoterismo Adriana Bazler conduce gli agenti alla cattura di un sedicente medium colpevole di truffa e ricatto. Finalmente libero dal legame con Paola, il maresciallo Contini approfitta della collaborazione con la Virgili per convincerla dell'onestà dei suoi sentimenti ma lei, diffidente, per non farsi coinvolgere accetta di uscire ancora una volta con il Colonnello Di Chiara.

  • Ascolti Italia: telespettatori 3.554.000 - share 22,50% [12]

Furto in sacrestia[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da: Raffaele Mertes, Giandomenico Trillo
  • Scritto da:

Trama[modifica | modifica wikitesto]

I carabinieri della caserma di Montepulciano l'indagine sul furto di una preziosa tela della chiesa di Padre Paolo si rivela particolarmente delicata poiché l'unica indiziata è la madre della collega Francesca Rossini, di passaggio nella cittadina per una visita alla figlia. Mentre Edoardo Mariani è finalmente libero di ufficializzare la relazione con Roberta che si è separata dal marito, Giacomo Contini deve reprimere i suoi sentimenti per Stefania che, temendo un ritorno di Paola, si sforza di mantenere le distanze.

  • Ascolti Italia: telespettatori 3.773.000 - share 18,49% [13]

Luci rosse[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da: Raffaele Mertes, Giandomenico Trillo
  • Scritto da:

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Le autorità civili e religiose di Montepulciano diventano il bersaglio di un misterioso fotografo che minaccia lo scandalo attraverso la diffusione di fotografie "compromettenti". Quando alla minaccia, si aggiunge il ricatto, i Carabinieri danno inizio ad un'indagine serrata che li condurrà alla cattura di un giovane determinato a vendicare un grave torto subito dal padre. Per l'agente Petri l'indagine si rivelerà l'occasione giusta per trovare l'amore, mentre per il maresciallo Contini sarà l'ennesima occasione mancata per dichiararsi alla Virgili.

  • Ascolti Italia: telespettatori 3.261.000 - share 19,19% [13]

Il caso di Chiara[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da:
  • Scritto da:

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il colonnello Di Chiara finisce al centro dell'indagine sull'omicidio della sua domestica, una giovane indiana trovata morta in casa sua. Tutto sembra cospirare contro di lui ma la fedeltà dei colleghi e l'assoluta fiducia in lui da parte del maresciallo Virgili riusciranno a condurlo in salvo e a fare luce sull'oscura vicenda familiare che ha causato la morte della giovane immigrata. Consapevole dell'angoscia provata dalla Virgili nel corso dell'indagine il maresciallo Contini troverà finalmente il coraggio di dichiararle il suo grande amore.

  • Ascolti Italia: telespettatori 3.839.000 - share 20,42% [14]

Pericolo a scuola[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da: Raffaele Mertes, Giandomenico Trillo
  • Scritto da:

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La positiva conclusione della vicenda che ha coinvolto il Colonnello Di Chiara offre a Stefania l'occasione per chiarire che tra loro è ormai tutto finito. Il maresciallo Contini non ne è però ancora del tutto convinto e la Virgili tenterà di convincerlo durante la collaborazione ad una nuova indagine: un caso di spaccio di droga in una scuola dove è stato trovato un pacco di pasticche di ecstasy. Un'indagine in cui l'avvenente agente Rossini, infiltrata nei panni di insegnante di educazione fisica, rischierà di diventare la vittima di un gruppo di ragazzi assetati di trasgressione. Alla fine della puntata Stefania e Giacomo si chiariscono e si baciano

  • Ascolti Italia: telespettatori 3.599.000 - share 24,35% [14]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione