Manuela Morabito

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Manuela Morabito (Roma, 20 dicembre 1971) è un'attrice italiana.

Attiva sul grande schermo dalla fine degli anni ottanta è stata protagonista di diverse pellicole di Pupi Avati, con il quale, a partire da La seconda notte di nozze del 2005 ad oggi, ha stabilito un sodalizio professionale di 6 film. Ha lavorato anche nella pellicola Per non dimenticarti, primo lungometraggio della figlia di Avati, Mariantonia.

Ha interpretato diversi ruoli televisivi, tra cui I ragazzi del muretto (1991) e Il Maresciallo Rocca (1996), e sei episodi de La stagione dei delitti (2007). È attiva anche in teatro.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

  • Ma di che segno sei? regia di N.Parenti
  • Tonino, anche gli ultimi ridono regia di S. Calvagna
  • Operazione Vacanze regia di C.Fragasso
  • Posti in piedi in paradiso regia di C. Verdone
  • Breve storia di lunghi tradimentiregia di D. Marengo
  • La voce regia di A. Zucchi
  • Scontro di civiltà per un ascensore a Piazza Vittorio regia di I. Toso

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

  • Provaci ancora prof 2 regia di T. Aristarco
  • Al di là del lago regia di R.Mertes
  • La Narcoticiregia di M. Soavi
  • Carabinieri regia di R. Mertes,D. Trillo e A.Cane
  • La stagione dei deilitti 2 regia di D. Costantini e D. Maiorca
  • Domani è un altro giornoregia di G. Gamba
  • Butta la lunaregia di V. Sindoni
  • Nati ieriregia di P.Genovese e L.Miniero
  • Eravamo quasi in cielo regia di G. Calderone
  • Carabinieri 4 regia di R.Mertes
  • Ricominciar regia di V. Verdecchi
  • Classe di Ferro regia di B. Corbucci
  • Aquile regia di N.Salerno

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • La Bisbetica Domata regia di M. Sciaccaluga
  • Piccoli e Privati regia di F. Apolloni
  • Non c'è due senza tre regia di F. Randazzo
  • Weekend in cittàregia di F. Apolloni
  • Non c'è bisogno di mettersi a letto per fare l'amore regia di M. Ferrero
  • Satyricon regia di F. Costantini

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]