Embraer EMB 121 Xingu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Embraer EMB 121 Xingu
EMB-121 marine.JPG
Embraer EMB 121 Xingu della Marine nationale
Descrizione
Tipoaereo executive
Equipaggio1-2
CostruttoreBrasile Embraer
Data primo volo10 ottobre 1976
Data entrata in servizio20 maggio 1977
Utilizzatore principaleFrancia Armée de l'air
Altri utilizzatoriFrancia Marine nationale
Brasile Força Aérea Brasileira
Esemplari112
Dimensioni e pesi
Lunghezza12,25 m (Xingu I)
13,44 m (Xingu II)
Apertura alare14,45 m (Xingu I)
14,83 m (Xingu II)
Altezza4,74 m (Xingu I e Xingu II)
Superficie alare27,50 (Xingu I)
27,90 m² (Xingu II)
Peso a vuoto3 620 kg (Xingu I)
3 500 kg (Xingu II)
Peso max al decollo5 670 kg (Xingu I)
6 140 kg (Xingu II)
Passeggeri5-9
Propulsione
Motore2 turboeliche Pratt & Whitney Canada PT6A-28 (Xingu I)
Potenza689 CV (507 kW) ciascuno
Prestazioni
Velocità max450 km/h (Xingu I)
466 km/h (Xingu II)
Velocità di crociera365 km/h (Xingu I)
380 km/h (Xingu II)
Velocità di salita7,1 m/s (Xingu I)
Autonomia2 350 km con 610 kg di carico utile (Xingu I)
Tangenza7 925 m (Xingu I)

Virtual Aircraft Museum
Airliners.net

voci di aerei civili presenti su Wikipedia

L'Embraer EMB 121 Xingu è un aereo executive, bimotore, monoplano ad ala bassa a sbalzo, prodotto dalla brasiliana Embraer. Il prototipo, registrato PP-ZXI, ha compiuto il primo volo il 10 ottobre 1976.[1][2]

Il nome deriva dal fiume Xingú che scorre nella foresta amazzonica in Brasile attraversando l'omonima riserva territoriale creata per preservare le tribù indigene che sopravvivono in quella regione.[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppato dall'EMB 110 Bandeirante e dall'EMB 120 Brasilia dai quali ha preso la fusoliera e l'ala, è stato progettato come aereo leggero per pochi passeggeri, pressurizzato, per medie distanze. È un bimotore dotato di due turboelica Pratt & Whitney Canada PT6A montati sull'ala, con impennaggio a T e carrello d'atterraggio triciclo e retrattile. Il prototipo volò per la prima volta il 10 ottobre 1976 e dopo circa sei mesi volarono i primi apparecchi di serie.[1]

Il primo cliente dello Xingu fu la FAB che lo impiegò nel Grupo de Transporte Especial di stanza a Brasília.[2]

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

Dell'EMB 121 Xingu sono stati costruiti fino al 1986, anno in cui è cessata la produzione, 112 esemplari in differenti versioni:[1][3]

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Civili[modifica | modifica wikitesto]

Belgio Belgio
Brasile Brasile
Regno Unito Regno Unito

Enti governativi[modifica | modifica wikitesto]

Brasile Brasile

Militari[modifica | modifica wikitesto]

Brasile Brasile
Francia Francia

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Aerei ed elicotteri di tutto il mondo,Istituto Geografico De Agostini, Novara, 1997, ISBN 978-88-418-3790-0.
  2. ^ a b c Sito ufficiale Embraer EMBRAER RECUPERA PROTÓTIPO DO AVIÃO EMB 121 XINGU.
  3. ^ Dal sito Aeromuseu.com.br.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]