Derg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Governo Militare Provvisorio dell'Etiopia Socialista
Governo Militare Provvisorio dell'Etiopia Socialista – Bandiera Governo Militare Provvisorio dell'Etiopia Socialista - Stemma
(dettagli) (dettagli)
Governo Militare Provvisorio dell'Etiopia Socialista - Localizzazione
Dati amministrativi
Nome completo Consiglio di Coordinazione delle Forze Armate, della Polizia e delle Forze Territoriali
Nome ufficiale የኅብረተሰብአዊት ኢትዮጵያ ጊዜያዊ ወታደራዊ መንግሥት (ye-Hebratasabʼāwit Ītyōṗṗyā Gizéyāwi Watādarāwi Mangeśt)
Lingue parlate Amarico
Inno ኢትዮጵያ ኢትዮጵያ ኢትዮጵያ (Ītiyop’iya, Ītiyop’iya, Ītiyop’iya k’idemī)
Etiopia, Etiopia, Etiopia sii la prima
Capitale Addis Abeba
Politica
Forma di Stato Repubblica
Forma di governo Dittatura militare socialista
Nascita 12 settembre 1974 con Aman Mikael Andom
Causa Colpo di stato
Fine 1987 con Menghistu Haile Mariam
Territorio e popolazione
Bacino geografico Etiopia e Eritrea
Economia
Valuta Birr etiope
Evoluzione storica
Preceduto da Etiopia Impero d'Etiopia
Succeduto da Flag of Ethiopia (1987–1991).svg Repubblica Popolare Democratica d'Etiopia

Derg è stato un governo militare etiope di ispirazione comunista in carica dal 1974 al 1987. Il nome deriva dalla lingua Ge'ez e significa consiglio, ed è l'abbreviazione di Consiglio di Coordinazione delle Forze Armate, della Polizia e delle Forze Territoriali.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel febbraio del 1974 un gruppo di ufficiali dell'esercito etiope occupò Addis Abeba e portò a termine un colpo di Stato che culminò nell'arresto dell'imperatore Hailé Selassié e la fine del regime imperiale in tutta l'Etiopia. Nei mesi successivi il governo golpista si preoccupò a convincere tutti i militari ad aderire alla rivoluzione, e il 2 luglio 1974 si riuniva ufficialmente il primo congresso del Derg (con ben 109 rappresentanti delle varie divisioni dell'esercito).

Il generale Aman Micael Andom venne eletto Presidente dalla giunta militare, ma a causa delle sue posizioni morbide sulle questione eritrea, venne ucciso appena due mesi dopo in circostanze ancora non chiarite. A lui seguì per breve periodo, in qualità di vicepresidente, Menghistu Hailè Mariàm, che decadde a seguito dell'elezione da parte dei militari di Tafari Bante; il generale promosse Menghistu e Atnafu Abate al grado di tenente colonnello e li nominò entrambi vicepresidente.

Le lotte intestine per il controllo del Derg si risolsero il 3 febbraio 1977: nel corso della riunione del comitato permanente, 58 ufficiali Derg vennero uccisi in una sparatoria durata un'ora, tra di essi lo stesso Tafari e quasi tutti i principali esponenti della corrente avversa a Menghistu. L'unico leader in grado di contrastarlo, il tenente colonnello Atnafu, venne giustiziato il 13 novembre dello stesso anno.

Lista dei Presidenti[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Nome Partito Note
12 settembre - 17 novembre 1974 Aman Mikael Andom Militare
17 novembre - 28 novembre 1974 Menghistu Hailè Mariàm Militare Primo mandato
28 novembre 1974 - 3 febbraio 1977 Tafari Bante Militare
11 febbraio 1977 - 10 settembre 1987 Menghistu Hailè Mariàm Militare/EWP Secondo mandato
Africa Portale Africa: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Africa