Cleopatra (film 1934)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cleopatra
Cleopatra 3.jpg
Claudette Colbert nel trailer del film
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1934
Durata102 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,37 : 1
Generestorico, epico
RegiaCecil B. DeMille
SoggettoBartlett Cormack (materiale storico)
SceneggiaturaWaldemar Young, Vincent Lawrence
ProduttoreCecil B. DeMille
Casa di produzioneParamount Pictures
FotografiaVictor Milner
MontaggioAnne Bauchens (non accreditato)
MusicheRudolph G. Kopp
ScenografiaRoland Anderson e Hans Dreier (non accreditati)
CostumiTravis Banton per Claudette Colbert, Vicky Williams (non accreditato)
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
(doppiaggio del 1951)
Premi

Cleopatra è un film del 1934 diretto da Cecil B. DeMille.

Nel cast, molti attori ai primi passi della loro carriera cinematografica, come John Carradine o David Niven, e alcuni altri invece, già nomi famosi del cinema muto, che qui partecipano in qualità di figuranti o in piccoli ruoli. Tra questi, Julanne Johnston che, solo dieci anni prima, era stata protagonista del kolossal Il ladro di Bagdad a fianco di Douglas Fairbanks. Questa è l'ultima apparizione sullo schermo dell'attrice.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La regina d'Egitto, utilizzando il suo fascino, si lega prima a Giulio Cesare e, dopo l'assassinio di questi a causa di un complotto del senato, a Marco Antonio, causando così lo scontro di quest'ultimo con Ottaviano. Il giovane augusto sconfiggerà l'esercito egizio e conquisterà l'Egitto. Cleopatra e Marco Antonio, per non cadere in mani nemiche, moriranno suicidi.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Prodotto dalla società Paramount Pictures, la pellicola venne girata in esterni in California a El Segundo e a Muroc. Per gli interni, vennero usati gli studios della Paramount.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu distribuito dalla Paramount Pictures e uscì nella sale cinematografiche nell'ottobre 1934.

Data di uscita[modifica | modifica wikitesto]

Il film venne distribuito in varie nazioni, fra cui:[1]

Manifesti e locandine[modifica | modifica wikitesto]

La realizzazione dei manifesti del film, per l'Italia, fu affidata al pittore cartellonista Anselmo Ballester.

Doppiaggio italiano[modifica | modifica wikitesto]

Il film ebbe due edizioni italiane: la prima fu nel 1935; la seconda fu realizzata nel 1951 e vide la partecipazione dei migliori doppiatori dell'epoca, come Marcella Rovena, Emilio Cigoli e Giulio Panicali.[2]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il Morandini definisce «impertinente civettona» l'involontaria comicità interpretativa di Claudette Colbert[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Info sulle date di uscita
  2. ^ Cleopatra, su ciakhollywood.com. URL consultato il 25 marzo 2015.
  3. ^ Zanichelli Morando Morandini, Laura Morandini e Mauro Tassi, Il Morandini 2010, p. 304, ISBN 978-88-08-30176-5.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]