Cianidina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cianidina
Cyanidin.svg
Nome IUPAC
2-(3,4-Diidrossifenil)cromenilio-3,5,7-triolo
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareC15H11O6+
Massa molecolare (u)287,24
Numero CAS13306-05-3
PubChem128861
SMILES
C1=CC(=C(C=C1C2=C(C=C3C(=CC(=CC3=[O+]2)O)O)O)O)O
Indicazioni di sicurezza
Frasi H---
Consigli P---[1]

La cianidina è un pigmento organico naturale appartenente alla classe delle antocianidine. Ha un caratteristico colore rosso-arancio, anche se questo può cambiare con il pH, le soluzioni del composto sono di colore rosso a pH <3, viola/blu a pH 7-8, e giallo a pH >11.

È presente in grande quantità nei frutti rossi, mele, prugne, cavolo rosso e cipolla rossa. Oltre alle proprietà antiossidanti la cianidina si presume che possa inibire l'obesità, combatta il diabete e abbia effetti antinfiammatori.

Sintesi ed estrazione[modifica | modifica wikitesto]

La cianidina si estrae tramite infusione delle verdure in acqua calda per 10-15 minuti. Il liquido assumerà una colorazione violacea e in esso sarà disciolta la cianidina. Se si lascia evaporare l'acqua, si ottiene una polvere viola: la cianidina.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 30.05.2012, riferita al cloruro

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia