Baseball per ciechi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Campionato italiano di Baseball per ciechi
SportBaseball pictogram.svg Baseball
Tiposquadre di club
FederazioneFibs
TitoloCampione d'Italia
Cadenzaannuale
Aperturamarzo
Partecipanti11 squadre
Formula2 Gironi all'italiana divisi in est e ovest, con intergirone, semifinali e finale,
Sito Internethttp://www.aibxc.it
Storia
Fondazione1997
DetentoreI Patrini Malnate (Va)
Scudetto.svg
Trofeo o riconoscimento

Il baseball per ciechi è uno sport simile al baseball strutturato in modo tale da consentire a persone non vedenti, tramite sistemi sonori presenti sulla palla, di poter praticare il baseball.

Regole[modifica | modifica wikitesto]

Requisiti e attrezzature[modifica | modifica wikitesto]

Possono praticare il baseball per ciechi sia giocatori ciechi che ipovedenti; questi ultimi giocheranno con una benda sugli occhi per essere equiparati ai giocatori ciechi. L'attrezzatura consiste in una normale mazza da baseball di metallo, una palla da baseball al cui interno sono inseriti dei sonagli per fare in modo che gli atleti ciechi possano udire e quindi capire la posizione della palla, e un normalissimo guanto da baseball, utilizzato dai giocatori per raccogliere la pallina sonora.

La partita[modifica | modifica wikitesto]

Ogni partita è fatta di cinque o sette innings, a seconda delle competizioni, e ogni inning è suddiviso in una fase di attacco e una di difesa. Le squadre in campo schierano cinque giocatori ciechi e un assistente di seconda base vedente, e le due squadre si alternano all'interno di un inning nella fase di attacco e in quella di difesa. Obiettivo di una squadra è ovviamente quello di fare più punti della squadra avversaria.

Un giocatore della squadra di attacco viene schierato su casa base e dovrà produrre una battuta valida che superi una linea immaginaria che va da seconda a terza base per correre poi alla conquista delle quattro basi. Guadagnerà un punto quando avrà completato l'intero giro rientrando a casa base. Obiettivo della difesa è quello di bloccare la pallina colpita dal battitore e lanciarla in seconda base dove sarà presente un giocatore cieco e l'assistente che raccoglierà la pallina; se la pallina arriverà prima del corridore-battitore il battitore verrà eliminato, altrimenti il battitore avrà conquistato la base.

Campionato italiano[modifica | modifica wikitesto]

Il primo campionato italiano per ciechi è stato organizzato dalla AIBXC Onlus in collaborazione con la FIBS nel 1997 anche se si giocava in forma amatoriale a partire dal 1994. Da allora il campionato comprende una stagione regolare, una Coppa Italia e un torneo di fine stagione.

Squadre iscritte al campionato italiano[modifica | modifica wikitesto]

2016[modifica | modifica wikitesto]


Argomento "baseball" non riconosciuto. Per vedere le categorie esistenti fai clic su "►":

2017[modifica | modifica wikitesto]

2018[modifica | modifica wikitesto]


Argomento "baseball" non riconosciuto. Per vedere le categorie esistenti fai clic su "►":

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Campionato Coppa Italia
1997 Aquilone Empoli Red Sox Aquilone Empoli Red Sox
1998 Aquilone Empoli Red Sox Bologna White Sox
1999 Aquilone Empoli Red Sox Bologna White Sox
2000 Fiorentina BXC Bologna White Sox
2001 Bologna White Sox Fiorentina BXC
2002 Fiorentina BXC Bologna Red Sox
2003 Bologna White Sox Empoli Red Sox
2004 Bologna White Sox Milano Thunder's Five
2005 Thunder's five Milano Milano Thunder's Five
2006 Thunder's five Milano Cvinta Ravenna
2007 Cvinta Ravenna Milano Thunder's Five
2008 Thunder's five Milano Cvinta Ravenna
2009 Thunder's five Milano Fiorentina BXC
2010 Thunder's five Milano Bologna White Sox
2011 Thunder's five Milano Thunder's five Milano
2012 Fiorentina BXC Fiorentina BXC
2013 Lampi Milano All Blinds Roma
2014 Lampi Milano Thunder's Five Milano
2015 Fiorentina BXc Fiorentina BXC
2016 I Patrini Malnate (Va) AllBlind Roma
2017 I Patrini Malnate (Va) I Patrini Malnate (Va)
2018 I Patrini Malnate (Va) AllBlind Roma

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]