Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Kabaddi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kabaddi
Game-asia-kabadi.jpg
Contatto
Genere Maschile o femminile
Indoor/outdoor Outdoor e indoor
Olimpico No

Kabaddi (a volte traslitterato come Kabbadi o Kabadi) è uno sport di contatto a squadre che ha avuto origine in India come allenamento bellico ricreativo.

È il gioco nazionale in Punjab, nonché negli stati indiani: Tamil Nadu, Andhra Pradesh.

Il nome "kabaddi" significa "trattenere il respiro" in lingua hindi e viene spesso scandito durante le partite in quanto indica anche un'azione importante del gioco nella quale il giocatore che attacca non deve respirare.

Le regole[modifica | modifica wikitesto]

Kabaddi ai Giochi Asiatici del 2006

Due squadre occupano le metà opposte di un campo; a turno inviano un attaccante nella metà avversaria al fine di guadagnare punti.[1]

I punti si ottengono in vari modi: toccando un avversario, spezzando la formazione avversaria, o lottando contro uno di essi singolarmente. Compiute queste azioni l'attaccante deve tornare nella propria metà campo senza farsi bloccare dagli avversari. I giocatori usavano cantare ripetutamente: "kabaddi, kabaddi, kabaddi", da cui il nome del gioco, che era anche un metodo per tenere il tempo, mentre i giocatori moderni utilizzano un orologio o un timer.

Il gioco, che combina le caratteristiche del Wrestling e del Rugby, coinvolge le abilità e la potenza di due squadre che si affrontano. È un gioco piuttosto semplice ed economico, non richiede né campo spazioso né un'apparecchiatura costosa. Nel kabaddi, due squadre devono segnare più punti possibili, toccando o bloccando i giocatori della squadra avversaria. Ogni squadra è composta da 12 giocatori, di cui 4 sono fissi e sono in campo, e fanno parte della difesa (stopper) e sei fuori campo, che si alternano, e sono gli attaccanti. Le due squadre combattono per guadagnare più punti, alternando la difesa e l'offesa. Il campo ha una forma circolare di un diametro di 30 metri, divisa in due parti uguali con una riga centrale. Il gioco dura 40 minuti e si svolge in due tempi di 20 minuti con una pausa di 5 minuti per il cambio campo. Parte un attaccante della prima squadra che si trova fuori campo ed entra nel campo avversario dove lo aspettano i 4 difensori, tutti raccolti uno vicino all'altro. Appena l'attaccante entra nel campo avversario parte il countdown di 30 secondi entro i quali l'attaccante deve toccare uno degli avversari e rientrare nel proprio campo. Il difensore che viene toccato deve cercare di placcarlo e di fermarlo impedendo che quest'ultimo ritorni nel proprio campo prima dei 30 secondi. Il punto va all'attaccante se è riuscito a toccare e rientrare nel proprio campo prima del termine del countdown, altrimenti va al difensore che è stato toccato ed è riuscito a fermare l'avversario. Durante tutta l'azione l'attaccante deve continuare a ripetere “kabaddi kabaddi kabaddi”, quando si interrompe per riprendere fiato, il turno passa all'altra squadra. Nel secondo turno parte invece l'attaccante dell'altra squadra. E si va avanti così a venti minuti del primo tempo alternando attacco e difesa. Pausa di 5 minuti e si cambia campo. È presente un arbitro e due guardalinee che hanno il compito di verificare che nel placcaggio, nella lotta, nel tentativo di fermare o di scappare, i giocatori non escano fuori campo, altrimenti il punto va all'avversario.

Competizioni[modifica | modifica wikitesto]

Giochi asiatici[modifica | modifica wikitesto]

Ai Giochi asiatici il kabaddi è giocato dal 1990. La nazionale dell'India ha vinto 7 medaglie d'oro in totale. La seconda squadra che vanta più successi è quella del Bangladesh, con 3 medaglie d'argento.

Asia Kabaddi Cup[modifica | modifica wikitesto]

La prima (2011) si è tenuta in Iran, la seconda (2012) in Punjab.

Kabaddi World Cup[modifica | modifica wikitesto]

La Coppa del Mondo di kabaddi si è giocata per la prima volta nel 2004, poi nel 2007 e viene disputata annualmente a partire dal 2010.[2][3] La nazionale dell'India ha vinto finora tutte le edizioni della coppa.

Women's World Cup[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2012 si è giocata la prima Coppa del Mondo femminile di kabaddi, vinta dalla squadra indiana in finale contro l'Iran.[4] Nel 2013 l'India ha vinto di nuovo, stavolta contro la Nuova Zelanda.

Pro Kabaddi League[modifica | modifica wikitesto]

Basata sulla Indian Premier League di cricket, è il campionato indiano dal 2014. Vi partecipano otto squadre.

UK Kabaddi Cup[modifica | modifica wikitesto]

Coppa che si è tenuta nel Regno Unito nel 2013 e ha visto fronteggiarsi le squadre nazionali di India, Inghilterra, Pakistan, USA, Canada ed una squadra locale sponsorizzata da SGPC.

World Kabaddi League[modifica | modifica wikitesto]

La lega mondiale di kabaddi è stata creata nel 2014.[5] Include otto squadre di quattro Paesi (Canada, Inghilterra, Pakistan e USA).[6] Molte squadre appartengono ad attori di Bollywood: Akshay Kumar (Khalsa Warriors), Rajat Bedi e Monty Sikka (Punjab Thunder), Sonakshi Sinha (United Singhs) e Yo Yo Honey Singh (Yo Yo Tigers).[7]

Variante[modifica | modifica wikitesto]

Esiste inoltre una variante da spiaggia, il "Beach Kabbadi".

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Kabaddi, lo sport che ti toglie il respiro, Il Secolo XIX
  2. ^ Not so easy way forward for kabaddi
  3. ^ Indian Men & Women Won Kabaddi World Cup 2014
  4. ^ India win first women's Kabaddi World Cup
  5. ^ Kabaddi was once a Trans World Sport favourite but now it's heading for the 02 Arena as WKL forms
  6. ^ World Kabaddi League announces team franchise names and logos
  7. ^ The official website of World Kabaddi League

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sport Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport