Footvolley

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il footvolley (conosciuto anche come calciotennis) è uno sport di squadra.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Questo gioco fu ufficialmente ideato sulle spiagge di Copacabana, in Brasile, all'inizio degli anni sessanta. Sembra che il motivo sia stato il divieto, messo dalla polizia locale, di giocare con palla sulla sabbia. Alcuni appassionati, utilizzando un'improvvisata struttura costituita da due pali e una corda sul pavimento adiacente la spiaggia, cominciarono a calciare la palla con i piedi, introducendo regole prese dal beach volley. Oggi, dopo oltre 50 anni, il footvolley in Brasile è il primo sport da spiaggia; giocato da migliaia di persone e, per la sua peculiarità, da famosi calciatori brasiliani come Ronaldo e Ronaldinho che tra i tanti finanziano un proprio torneo annuale. Gli appassionati sono talmente tanti che si è arrivati all'esigenza di costruire dei piccoli stadi da spiaggia permanenti, dove quotidianamente si svolgono tornei dall'alba al tramonto. C'è un'altra possibile versione dell'origine del footvolley che risale agli anni 1940 e forse ancora prima. Sembra infatti che Fulvio Bernardini si allenasse e allenava i suoi giocatori anche con un gioco uguale all'attuale footvolley che allora veniva chiamato calcio al volo. Di questo si ha testimonianza in alcuni articoli dei quotidiani romani dell'epoca. Il primo torneo ufficiale in Italia fu organizzato da Claudio Fantini nel 1989, al Fantini Club, sulla spiaggia di Cervia, la parola footvolley fu coniata in quell'occasione.

Regolamento[modifica | modifica wikitesto]

La palla può esser colpita con quasi tutte le parti del corpo tranne mani e braccia. A livello agonistico, le competizioni si disputano sempre in doppio ossia gli antagonisti sono 2 contro 2. Le altre regole sono simili a quelle di beach volley e Jianzi.

Organizzazione internazionale[modifica | modifica wikitesto]

praticato in diversi Paesi: oltre al già citato Brasile questa disciplina è presente negli USA in particolare in Florida e Isole Hawaii, in Argentina, Colombia, Uruguay, Paraguay e Cile per quanto riguarda il Sudamerica. In Europa, il primo a importarlo ufficialmente è stato Gaetan Huard, ex portiere del Marsiglia campione di Francia, che nel 1995 fondò la Federazione Francese di Footvolley normalmente chiamato FootyVolley dai francesi. Gaetan Huard, nei suoi tornei ha fatto giocare alcuni tra i più grandi calciatori francesi, tra cui Michel Platini. La palma di prima federazione europea viene contesa dagli spagnoli che affermano di essere stati i primi ad aver co si pratica con regole sensibilmente diverse rispetto alle attuali. Terza a sorgere in ordine di tempo tra le federazioni europee, ma più grande per numero d'iscritti e praticanti, è la FIFoV ossia Federazione Italiana Footvolley, fondata danrique e Antonio Amara che ha svolto il ruolo di presidente della federazione per circa 10 anni, coadiuvato nella gestione dal segretario generale Massimo Di Marzio, già segretario della Federazione Atletica Leggera, Fidal e della Federazione Italiana Pallavolo Fipav.

In Europa il fenomeno footvolley nel volgere di pochi anni ha interessato diverse nazioni: Germania, Paesi Bassi, Portogallo, Grecia, Svizzera, Inghilterra, Belgio, Austria, Croazia, Danimarca. Anche in Asia esiste una presenza interessante, per qualità soprattutto, di Paesi dove si pratica il footvolley. Certamente la Thailandia è il Paese dove sia struttura federale, sia la qualità del gioco, danno maggiore affidabilità, mentre negli altri, Pakistan, Giappone, Malesia e India sono ancora in una fase sperimentale.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]