Atlas of Peculiar Galaxies

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Le Galassie Antenne (Arp 244)
NGC 3808A e NGC 3808B (Arp 87), due galassie in collisione
NGC 6621/NGC 6622 (Arp 81) 100 milioni di anni dopo la collisione
IC 883 (Arp 193), residuo della fusione di due galassie
Arp 147, due galassie anello che interagiscono tra loro

L'Atlas of Peculiar Galaxies (Atlante delle galassie peculiari) è un catalogo astronomico di galassie peculiari compilato da Halton Arp. L'atlante è stato originariamente pubblicato nel 1966 dal California Institute of Technology e contiene 338 galassie in totale.

Indice

Introduzione[modifica | modifica wikitesto]

Lo scopo principale del catalogo era quello di presentare fotograficamente esempi dei diversi tipi di strutture insolite che si trovano nelle galassie nelle nostre vicinanze. Arp si rendeva conto che la ragione per la quale le galassie si plasmavano in forme ellittiche e a spirale non era ancora ben compresa. Percepiva le galassie peculiari come una sorta di piccoli "esperimenti" che gli astronomi potevano usare per capire i processi fisici che formavano le galassie ellittiche e a spirale.
Con questo catalogo gli astronomi avevano una sintesi delle galassie peculiari che potevano studiare nel dettaglio. L'atlante non contiene una completa panoramica delle galassie peculiari del cielo, ma fornisce solamente degli esempi di ciascun fenomeno osservato nelle galassie vicine.

Siccome al tempo della sua pubblicazione, i processi che causavano le differenti forme erano ancora poco noti, le galassie nel catalogo sono ordinate in base alla loro apparenza:

  • Gli oggetti da 1 a 101 sono singole galassie a spirale peculiari o galassie a spirale che in apparenza hanno compagne più piccole.
  • Gli oggetti da 102 a 145 sono galassie ellittiche o simili a ellittiche.
  • Gli oggetti da 146 a 268 sono singole galassie, o gruppi di galassie che non hanno né forma ellittica né a spirale.
  • Gli oggetti da 269 a 327 sono galassie doppie.
  • Gli oggetti da 332 a 338 sono quelle che non rientravano in nessuno dei gruppi precedenti.

La maggior parte delle galassie del catalogo sono maggiormente note con altre designazioni, solo alcune sono più note con il numero assegnatole da Arp, come ad esempio Arp 220.

Oggi i processi fisici che hanno portato alla formazione delle galassie nel catalogo sono ben compresi. Un gran numero di quegli oggetti sono Galassie interagenti, come ad esempio M51 (Arp 85), Arp 220 e le Galassie Antenne. Un piccolo numero sono semplici galassie nane che non hanno sufficiente massa per permettere la formazione di strutture coesive. Un altro esiguo numero di galassie sono radiogalassie. Questi oggetti contengono nuclei galattici attivi che producono potenti getti di gas chiamati getti relativistici. Nell'atlante sono contenute M87 (Arp 152) e Centaurus A (Arp 153).

Galassie Arp degne di nota[modifica | modifica wikitesto]

Le Galassie Topo (NGC 4676; Arp 242). Queste galassie hanno entrambe una coda mareale formatasi in conseguenza delle interazioni gravitazionali. Le galassie sono anche connesse da un ponte, anch'esso formatosi dalle interazioni gravitazionali
Fusione tra galassie UGC 4881, FUDGE, Arp 55)
Numero Arp Nome Magnitudine Note
26 Galassia girandola (M101) +7,5 galassia a spirale
37 M77 +8,9 radiogalassia
41 NGC 1232 +9,8 galassia a spirale
76 M90 (astronomia) +9,5 galassia a spirale
77 NGC 1097 +9,5 galassia interagente con la satellite.
85 Galassia Vortice (M51) +8,4 galassia interagente con la satellite.
116 M60 +8,8 galassie in collisione
152 Galassia Virgo A (M87) +8,6 galassia ellittica
153 Centaurus A (NGC 5128) +6,6 radiogalassia in collisione?
188 Galassia Girino +14,4 Fusione di galassie
242 Galassie Topo +14,7 galassie in collisione
244 Galassie Antenne +10,3 galassie in collisione
317 M65 +9,2 galassia a spirale
319 NGC 7320 +15 galassia in gruppo di collisione
337 Galassia Sigaro (M82) +8,6 galassia starburst

[modifica | modifica wikitesto]

Galassie a spirale[modifica | modifica wikitesto]

Galassie a bassa luminosità[modifica | modifica wikitesto]

Immagine nell'ultravioletto di NGC 2537 (Arp 6), scattata dal GALEX

Queste sono per la maggior parte galassie nane o galassie a spirale poco definite (classificate Sm) che hanno una bassa luminosità superficiale. Sono galassie piuttosto ordinarie ad eccezione di NGC 2857 (Arp 1) che è una galassia a spirale tipo Sc [1]

Numero Arp Nome Note
1 NGC 2857 Galassia a spirale Sc[1]
2 UGC 10310
3 Arp 3
4 Arp 4
5 NGC 3664
6 NGC 2537

Galassie con bracci spezzati[modifica | modifica wikitesto]

Questa categoria include galassie a spirale i cui bracci risultano divisi in due parti separate.

Numero Arp Nome Note
7 Arp 7
8 NGC 497
9 NGC 2523
10 UGC 1775 Contiene nucleo fuori centro.
11 UGC 717
12 NGC 2608

Galassie con segmenti staccati[modifica | modifica wikitesto]

M66 (Arp 16), immagine nell'infrarosso scattata dal Telescopio spaziale Spitzer

Questa categoria contiene galassie a spirale con bracci che sembrano essere segmentati. Alcuni segmenti potrebbero essere spezzati solo in apparenza a causa dell'oscuramento della luce stellare operato dalla polvere interstellare. Altri bracci potrebbero apparire spezzati a causa della presenza di brillanti ammassi stellari o catene discontinue di ammassi stellari.

Numero Arp Nome Note
13 NGC 7448
14 NGC 7314
15 NGC 7393
16 M66
17 UGC 3972
18 NGC 4088

Galassie con 3 bracci[modifica | modifica wikitesto]

Solitamente le galassie a spirale contengono 2 bracci di spirale chiaramente definiti oppure contengono solamente confuse strutture filamentose a spirale. Galassie con 3 bracci ben definiti sono rare.

Numero Arp Nome Note
19 NGC 145
20 UGC 3014
21 Arp 21

Galassie a spirale a singolo braccio[modifica | modifica wikitesto]

Immagine nell'ultravioletto di NGC 4618 (Arp 23)

Anche le galassie a spirale con un solo braccio sono rare, il singolo braccio potrebbe essersi formato a causa dell'interazione con un'altra galassia.

Numero Arp Nome Note
22 NGC 4027
23 NGC 4618 Interagisce con NGC 4625[2]
24 NGC 3445

Galassie a spirale con un braccio più luminoso[modifica | modifica wikitesto]

In queste galassie i bracci di spirale hanno un aspetto asimmetrico. Un braccio può apparire considerevolmente più luminoso dell'altro. La maggior parte di queste galassie sono in effetti galassie asimmetriche (come M101 e NGC 6946), nel caso di NGC 6365, però, si tratta di due galassie interagenti nel quale una delle due galassie è vista di taglio e per combinazione si trova proprio dove è posizionato [3] il braccio dell'altra galassia, che è vista di faccia.

Numero Arp Nome Note
25 NGC 2276
26 M101 galassia a spirale vista di faccia con 5 galassie compagne[2]
27 NGC 3631
28 NGC 7678
29 NGC 6946
30 NGC 6365 galassie interagenti con una galassia vista di taglio[3]

Galassie a spirale a forma di 'S' allungata[modifica | modifica wikitesto]

La forma di queste galassie assomiglia ad una S allungata (o al segno dell'integrale usato in matematica). Alcune di queste galassie (come IC 167) sono semplicemente ordinarie galassie a spirale viste da un angolo insolito [4]. Altre, come UGC 10770, sono galassie interagenti con code mareali che appaiono simili a bracci di spirali.[5]

Numero Arp Nome Note
31 IC 167
32 UGC 10770
33 UGC 8613
34 NGC 4615
35 UGC 212
36 UGC 8548

Galassie a spirale con compagne a bassa luminosità[modifica | modifica wikitesto]

Molte di queste galassie probabilmente stanno interagendo con le galassie a bassa luminosità presenti nel campo visivo. Tuttavia in alcuni casi può essere abbastanza difficoltoso determinare con certezza se la galassia compagna è fisicamente legata o se piuttosto la compagna è solo una fonte luminosa sullo sfondo o in primo piano.

Numero Arp Nome Note
37 M77
38 NGC 6412
39 NGC 1347
40 IC 4271
41 NGC 1232
42 NGC 5829
43 IC 607
44 IC 609
45 Arp 45 Gruppo di tre galassie[6]
46 UGC 12665
47 Arp 47
48 Arp 48

Galassia a spirale con piccole compagne ad alta luminosità[modifica | modifica wikitesto]

Immagine nell'ultravioletto di NGC 1097 (Arp 77)

Anche in questo caso, molte di queste galassie sono probabilmente interagenti, sebbene alcune delle compagne potrebbero essere fonti luminose lontane dalla galassia o perfino ammassi stellari nella stessa galassia.

Numero Arp Nome Note
49 NGC 5665
50 IC 1520
51 Arp 51
52 Arp 52
53 NGC 3290
54 Arp 54
55 UGC 4881
56 UGC 1432
57 Arp 57
58 UGC 4457
59 NGC 341
60 Arp 60
61 UGC 3104
62 UGC 6865
63 NGC 2944
64 UGC 9503
65 NGC 90/NGC 93
66 UGC 10396
67 UGC 892
68 NGC 7757
69 NGC 5579
70 UGC 934
71 NGC 6045
72 NGC 5994, NGC 5996
73 IC 1222
74 Arp 74
75 NGC 702
76 M90
77 NGC 1097
78 NGC 772

Galassie a spirale con grandi compagne luminose[modifica | modifica wikitesto]

La galassia vortice (M51, Arp 85). Una grande galassia a spirale che interagisce con una galassia ellittica.

Le galassie di questo gruppo sono quasi sempre chiaramente interagenti. Il più famoso di questi oggetti è la galassia vortice (M51; Arp 85), che è formato da una grande galassia a spirale (NGC 5194) che interagisce una ellittica più piccola (NGC 5195). L'interazione ha distorto la forma di entrambe le galassie; la struttura a spirale della galassia più grande si è intensificata e un ponte di stelle e gas si è formato tra le due galassie. Molte delle altre galassie in questo gruppo sono connesse da un ponte.

Numero Arp Nome Note
79 NGC 5490C
80 NGC 2633
81 NGC 6621, UGC 11175, NGC 6622
82 NGC 2535, NGC 2536
83 NGC 2799, NGC 3800
84 NGC 5394, NGC 5395
85 Galassia vortice
86 NGC 7752, NGC 7753
87 NGC 3808A, NGC 3808B
88 Arp 88
89 NGC 2648
90 NGC 5929, NGC 5930
91 NGC 5953, NGC 5954

Galassie a spirale con compagne ellittiche[modifica | modifica wikitesto]

Come le galassie a spirale con compagne luminose, la maggior parte di questi oggetti sono chiaramente sistemi interagenti. In molte immagini sono visibili code mareali e ponti.

Numero Arp Nome Note
92 NGC7603
93 NGC 7284, NGC 7285
94 NGC 3226, NGC 3227
95 IC 4461, IC 4462
96 Arp 96
97 UGC 7085A
98 Arp 98
99 NGC 7547, NGC 7549, NGC 7550 gruppo di tre galassie[7]
100 IC 18, IC 19
101 UGC 10164, UGC 10169

Ellittiche e galassie simili ad ellittiche[modifica | modifica wikitesto]

Galassie ellittiche connesse a galassie a spirale[modifica | modifica wikitesto]

Immagini nell'infrarosso a diverse lunghezze d'onda di Arp 107 (UGC 5984).

Questi oggetti sono molto simili alle galassie a spirale con compagne ellittiche. Tutte queste galassie mostrano code e ponti mareali formatesi da interazioni gravitazionali.

Numero Arp Nome Note
102 Arp 102
103 UGC 10586 Gruppo di tre galassie[8]
104 NGC 5216, NGC 5218
105 NGC 3561
106 NGC 4211
107 UGC 5984
108 Arp 108

Galassie ellittiche che respingono bracci di spirale[modifica | modifica wikitesto]

In base alla descrizione di Arp di questi oggetti sembra che in origine lui pensasse che le galassie ellittiche di questo gruppo stavano spingendo via i bracci delle compagne a spirale. Tuttavia i bracci in questione potrebbero semplicemente apparire distorti a causa delle interazioni gravitazionali. Alcuni di questi bracci "respinti" sono dal lato opposto della galassia a spirale rispetto alla compagna ellittica. Simulazioni hanno dimostrato che tali strutture possono avere come causa esclusiva le interazioni gravitazionali, senza necessitare di una forza repulsiva.

Numero Arp Nome Note
109 UGC 10053
110 Arp 110
111 Arp 111 Gruppo di galassie[9]
112 NGC 7805, NGC 7806

Galassie ellittiche vicine che perturbano galassie a spirale[modifica | modifica wikitesto]

Questa è un'altra categoria in cui la maggioranza degli oggetti sono galassie interagenti. Come si può intuire dal nome della categoria, le galassie a spirale appaiono perturbate.

Numero Arp Nome Note
113 NGC 70 Parte di un gruppo di galassie[10]
114 NGC 2276, NGC 2300
115 UGC 6678 Gruppo di tre galassie[11]
116 M60, NGC 4647
117 IC 982, IC 983
118 NGC 1141, NGC 1142
119 Arp 119
120 NGC 4435, NGC 4438
121 Arp 121
122 NGC 6040
123 NGC 1888, NGC 1889
124 NGC 6361
125 UGC 10491
126 UGC 1449
127 NGC 191
128 UGC 827
129 UGC 5146
130 IC 5378
131 Arp 131
132 Arp 132

Galassie con frammenti nelle vicinanze[modifica | modifica wikitesto]

Numero Arp Nome Note
133 NGC541
134 M49
135 NGC 1023
136 NGC 5820

Materiali provenienti da galassie ellittiche[modifica | modifica wikitesto]

Arp pensava che le galassie ellittiche di questo gruppo stessero espellendo materiale dai loro nuclei. Molte di queste immagini potrebbero essere interpretate in questa maniera. Tuttavia questi oggetti sono in realtà una miscela di altri fenomeni. Per esempio NGC 2914 (Arp 137) è semplicemente una galassia a spirale con deboli bracci[12] e NGC 4015 (Arp 138) è una coppia di galassie interagenti di cui una è una galassia a spirale vista di taglio[13] Alcuni oggetti, come NGC 2444 and NGC 2445 (Arp 143), sono sistemi che contengono galassie ad anello, che sono create quando una galassia passa attraverso il disco di un'altra e crea un effetto onda, che causa dapprima la caduta dei gas verso l'interno e in seguito la loro propagazione verso l'esterno a formare l'anello.[14]

Numero Arp Nome Note
137 NGC 2914 Galassia a spirale con deboli bracci[12]
138 NGC 4015 Coppia di galassie interagenti[13]
139 Arp 139 Coppia di galassie interagenti[15]
140 NGC 274, NGC 275 Coppia di galassie interagenti[16]
141 UGC 3730 Galassia anello[17]
142 NGC 2936, NGC 2937, UGC 5130 Gruppo di tre galassie[18]
143 NGC 2444, NGC 2445 Galassia anello[19]
144 NGC 7828, NGC 7829 Galassia anello[20]
145 UGC 1840 Galassia anello[21]

Galassie amorfe[modifica | modifica wikitesto]

Arp descriveva questa categoria come "galassie che non hanno forma ellittica né a spirale", sebbene non le abbia mai definite "amorfe".
Molte di queste galassie sono interagenti o galassie rimanenti dalla fusione di due galassie più piccole. Le interazioni producono vari tipi di strutture mareali, come code e ponti che possono sopravvivere anche dopo che i nuclei e i dischi delle galassie progenitrici si sono fusi. Sebbene le code mareali siano descritte con termini differenti basati sulla loro apparenza, come "contro-code", "filamenti", "loop", sono tutte manifestazioni dello stesso fenomeno.

Galassie con anello associato[modifica | modifica wikitesto]

Coppia di galassie interagenti Arp 148 (oggetto di Mayall)

Come descritto sopra queste galassie possono formarsi quando una galassia compagna passa attraverso un'altra. Le interazioni producono un effetto onda che all'inizio porta materiali verso il centro e in seguito verso l'esterno, formando l'anello.[14]

Numero Arp Nome Note
146 Arp 146
147 IC 298
148 Arp 148

Galassie con getti[modifica | modifica wikitesto]

La galassia ellittica gigante M87 con il suo getto (Arp 152)

Queste galassie sembrano espellere materiale dai loro nuclei. In alcuni casi, come IC 803 (Arp 149) and NGC 7609 (Arp 150), i "getti" sono semplicemente parte della struttura prodotta dall'interazione delle galassie. In altre, come in Arp 151 e M87 (Arp 152), i getti sono proprio gas ionizzato espulso dall'ambiente intorno a un buco nero supermassiccio nel nucleo della galassia attiva.[22][23] Questi getti, a volte chiamati getti relativistici o radiogetti, sono potenti fonti di radiazione di sincrotrone, soprattutto nelle lunghezze d'onda radio.

Numero Arp Nome Note
149 IC 803 galassie interagenti[24]
150 NGC 7609 galassie interagenti[25]
151 Arp 151 Galassia di Seyfert (contiene un nucleo galattico attivo)[22]
152 M87 Galassia di Seyfert (contiene un nucleo galattico attivo)[23]

Galassie perturbate con assorbimento interno[modifica | modifica wikitesto]

Centaurus A (NGC 5128; Arp 153). Questa galassia è un'ellittica completa con un'insolita linea di polvere.
Coppia di galassie in fusione NGC 520 (Arp 157).

Le galassie in questa categoria presentano scure linee di polvere che oscurano parte del disco galattico. La totalità di queste galassie sono il prodotto della fusione di due galassie. NGC 520 (Arp 157) è uno degli esempi migliori di stato intermedio di fusione, in cui le due galassie progenitrici si sono unite, ma i loro nuclei non ancora.
Centaurus A (Arp 153) e NGC 1316 (Arp 154) sono entrambe galassie ellittiche complete con un'insolita linea di polveri; la loro cinematica e le loro strutture indicano che hanno subito un evento di fusione in tempi relativamente recenti.
NGC 4747 (Arp 159) potrebbe essere semplicemente una galassia a spirale vista di taglio con importanti linee di polveri scure.[26]

Numero Arp Nome Note
153 Centaurus A radiogalassia; contiene un nucleo attivo[27]
154 NGC 1316 radiogalassia; contiene un nucleo attivo[27]
155 Arp 155
156 UGC 5184
157 NGC 520 Stadio intermedio di fusione
158 NGC 523
159 NGC 4747 Galassia a spirale con linee di polveri scure.[26]
160 NGC 4194

Galassie con filamenti diffusi[modifica | modifica wikitesto]

I filamenti di questi oggetti potrebbero essere code mareali dovuti alle interazioni galattiche. Molte di queste galassie sono il residuo della fusione di due galassie a spirale in una galassia ellittica. Tuttavia NGC 3414 (Arp 162) sembra essere un'insolita galassia SO con un disco molto piccolo rispetto al bulge.[2] NGC 4670 (Arp 163) è una galassia nana blu compatta con un'intensa attività di formazione stellare;[28] è chiaramente troppo piccola per essere il residuo della fusione di due galassie a spirale come le altre in questo gruppo, sebbene possa comunque essere il risultato di altre interazioni di entità molto minore.

Numero Arp Nome Note
161 UGC 6665
162 NGC 3414 Galassia S0 [2]
163 NGC 4670 galassia nana blu compatta[28]
164 NGC 455
165 NGC 2418
166 NGC 750, NGC 751

Galassie con diffuse contro-code[modifica | modifica wikitesto]

Le contro-code sono strutture mareali causate dalle interazioni gravitazionali tra due galassie. M32 (Arp 168), una galassia nana che interagisce con la galassia di Andromeda[2], è inclusa in questa categoria sebbene la diffusa contro-coda sia poco visibile nelle fotografie di Arp.

Numero Arp Nome Note
167 NGC 2672, NGC 2673
168 Messier 32 galassia nana che interagisce con la galassia di Andromeda[2]
169 NGC 7236, NGC 7237, NGC 7237C gruppo di tre galassie[29]
170 NGC 7578
171 NGC 5718, IC 1042
172 IC 1178, IC 1181

Galassie con strette contro-code[modifica | modifica wikitesto]

Questa è un'altra categoria che contiene galassie con code mareali prodotte dalle interazioni gravitazionali. Queste code sono più strette e meglio definite rispetto agli oggetti 167-172.

Numero Arp Nome Note
173 UGC 9561
174 NGC 3068
175 IC 3481, IC 3481A, IC 3483 gruppo di tre galassie[30]
176 NGC 4933 gruppo di tre galassie[31]
177 Arp 177
178 NGC 5613, NGC 5614, NGC 5615 gruppo di tre galassie[32]

Galassie con filamenti stretti[modifica | modifica wikitesto]

NGC 1614 (Arp 186).
La galassia Girino (UGC 10214; Arp 188). Lo stretto filamento si estende lungo tutta l'immagine.

Questa categoria comprende una mistura di differenti tipi di oggetti. Alcune di queste galassie sono state coinvolte in interazioni gravitazionali e i filamenti ne sono il risultato. Tuttavia altri oggetti sono semplici galassie a spirale con deboli bracci interpretati da Arp come "filamenti".

Numero Arp Nome Note
179 Arp 179
180 Arp 180 coppia di galassie interagenti[33]
181 NGC 3212, NGC 3215 coppia di galassie interagenti[34]
182 NGC 7674, NGC 7674A coppia di galassie interagenti[35]
183 UGC 8560 galassia a spirale[36]
184 NGC 1961 galassia a spirale[37]
185 NGC 6217 galassia a spirale[38]
186 NGC 1614 galassia a spirale coinvolta in interazioni recenti[39]
187 Arp 187
188 Galassia Girino Coinvolta in interazioni recenti.
189 NGC 4651
190 UGC 2320 coppia di galassie interagenti[40]
191 UGC 6175 coppia di galassie interagenti[41]
192 NGC 3303 coppia di galassie interagenti[42]
193 IC 883 residuo di fusione

Galassie con materiale espulso dal nucleo[modifica | modifica wikitesto]

Le espulsioni di molti questi oggetti sono strutture mareali create dalle interazioni gravitazionali. In alcuni casi, come NGC 5544 e NGC 5545 (Arp 199), i materiali "espulsi" sono in realtà una galassia a spirale vista di taglio che solo prospetticamente appare uscire dal nucleo dell'altra galassia.

Quasi tutti gli oggetti in questa categoria sono interagenti o hanno avuto interazioni in un recente passato. NGC 3712 (Arp 203) è un'eccezione.[43]

Numero Arp Nome Note
194 UGC 6945 coppia di galassie interagenti[44]
195 UGC 4653 coppia di galassie interagenti[45]
196 Arp 196 coppia di galassie interagenti[46]
197 UGC 6503, IC 701 coppia di galassie interagenti[47]
198 UGC 6073 coppia di galassie interagenti[48]
199 NGC 5544, NGC 5545 coppia di galassie interagenti[49]
200 NGC 1134 galassia a spirale che interagisce con una galassia a bassa luminosità[50]
201 UGC 224 coppia di galassie interagenti[51]
202 NGC 2719, NGC 2719A coppia di galassie interagenti[52]
203 NGC 3712 Galassia a spirale di bassa luminosità[43]
204 UGC 8454 coppia di galassie interagenti[53]
205 NGC 3448 residuo di fusione[54]
206 UGC 5983, NGC 3432 coppia di galassie interagenti[55]
207 UGC 5050 galassia a spirale interagente con una galassia nana[56]
208 Arp 208 coppia di galassie interagenti[57]

Galassie con irregolarità, assorbimento e definizione[modifica | modifica wikitesto]

galassia starburst nella regione centrale di una vicina galassia nana, NGC 1569 (Arp 210).

Le galassie in questa categoria hanno strutture irregolari, notevoli linee di polveri (assorbimento) o un aspetto granulare (definizione). In questo gruppo sono contenuti un misto di galassie interagenti distorte dalla gravità, galassie nani irregolari vicine e galassie a spirale con un'insolita abbondanza di gas.

Numero Arp Nome Note
209 NGC 6052 coppia di galassie interagenti[58]
210 NGC 1569 galassia nana[59]
211 UGCA 290 galassie nane interagenti[60]
212 NGC 7625 galassia a spirale peculiare[61]
213 IC 356 galassia a spirale peculiare[62]
214 NGC 3718 galassia a spirale peculiare[63]

Galassie con loop adiacenti[modifica | modifica wikitesto]

La galassia a spirale NGC 3310 (Arp 217)

Questi loop sono un altro tipo di struttura che si forma a causa delle interazioni gravitazionali tra galassie. Alcune di queste sono galassie che hanno quasi terminato il processo di fusione e i loop sono semplici residui. Tra gli oggetti di questo gruppo c'è Arp 220, una delle galassie ultra-brillanti all'infrarosso maggiormente studiate del cielo.

Numero Arp Nome Note
215 NGC 2782 galassia a spirale peculiare[2]
216 NGC 7679, NGC 7682 coppia di galassie interagenti[64]
217 NGC 3310 galassia sturbust;[65] residuo di fusione[2]
218 Arp 218 coppia di galassie interagenti[66]
219 UGC 2812 galassia interagente[67]
220 Arp 220 residuo di fusione; galassia ultra-brillante all'infrarosso

Galassie con bracci amorfi[modifica | modifica wikitesto]

Galassia a spirale NGC 7252 (Arp 226)

Molte di queste galassie sono un residuo della fusione di galassie. I "bracci amorfi" sono detriti mareali rimasti dopo la collisione.

Numero Arp Nome Note
221 Arp 221 3 galassie interagenti[68]
222 NGC 7727 residuo di fusione[2]
223 NGC 7585
224 NGC 3921 residuo di fusione
225 NGC 2655
226 NGC 7252 residuo di fusione[2]

Galassie con anelli concentrici[modifica | modifica wikitesto]

Queste sono galassie con strutture simili a "conchiglie". Alcune di queste sono il risultato di fusioni recenti. In altri casi la struttura potrebbe essere il disco esterno di una galassia S0. In altri casi più complicati la galassia con gli anelli è una galassia SO che interagisce con un'altra galassia.

Numero Arp Nome Note
227 NGC 470, NGC 474 coppia di galassie interagenti con una galassia S0[69]
228 IC 162 galassia SO[70]
229 NGC 507, NGC 508 coppia di galassie interagenti, una S0 e una ellittica[71]
230 IC 51 galassia SO peculiare;[72] possibile residuo di fusione
231 IC 1575
232 NGC 2911 galassia SO peculiare[73]

Galassie con aspetto di scissione[modifica | modifica wikitesto]

Galassie interagenti: Arp 238 (UGC 8335).
NGC 5257 e NGC 5258 (Arp 240), Galassie interagenti
Arp 256, galassie a spirale nelle prime fasi della loro fusione.

Sebbene la descrizione di questa categoria suggerisce che le galassie si stiano separando, la maggior parte di queste si sta invece fondendo. Molti di questi oggetti hanno code e ponti molto pronunciati causati dalle interazioni gravitazionali.
La maggior parte delle galassie in questo gruppo sono nelle prime fasi della loro fusione, hanno ancora nuclei e dischi distinti, sebbene questi ultimi distorti. Le più degne di nota sono le galassie Antenne (NGC 4038 e NGC 4039, Arp 244) e le Galassie Topo (NGC 4676, Arp 242).

Comunque non tutti gli oggetti di questo gruppo sono interagenti, una piccola parte sono semplicemente galassie nane con struttura irregolare.

Numero Arp Nome Note
233 UGC 5720 galassia nana[74]
234 NGC 3738 galassia nana[75]
235 NGC 14 galassia nana[76]
236 IC 1623 coppia di galassie interagenti[77]
237 UGC 5044 coppia di galassie interagenti[78]
238 UGC 8335 coppia di galassie interagenti[79]
239 NGC 5278, NGC 5279 coppia di galassie interagenti[80]
240 NGC 5257, NGC 5258 coppia di galassie interagenti[81]
241 UGC 9425 coppia di galassie interagenti[82]
242 Galassie Topo (NGC 4676) coppia di galassie interagenti[83]
243 NGC 2623 3 galassie interagenti[84]
244 Galassie Antenne (NGC 4038, NGC 4039) coppia di galassie interagenti[85]
245 NGC 2992, NGC 2993 coppia di galassie interagenti[86]
246 NGC 7837, NGC 7838 coppia di galassie interagenti[87]
247 UGC 4383 coppia di galassie interagenti[88]
248 Arp 248 3 galassie interagenti[89]
249 UGC 12891 coppia di galassie interagenti[90]
250 Arp 250
251 Arp 251 3 galassie interagenti[91]
252 Arp 252 coppia di galassie interagenti[92]
253 UGCA 173, UGCA 174 coppia di galassie interagenti[93]
254 NGC 5917 galassia a spirale peculiare[94]
255 UGC 5304 coppia di galassie interagenti[95]
256 Arp 256 coppia di galassie interagenti[96]

Galassie con pezzi irregolari[modifica | modifica wikitesto]

Holmberg II/UGC 4305, galassia nana (Arp 268)
coppia di galassie interagenti Arp 261.

Questi oggetti sembrano serie di pezzi irregolari senza una struttura coerente. Molti di questi oggetti sono semplici galassie nane. Alcune sono galassie interagenti, altre piccoli gruppi di galassie. In entrambi i casi le galassie costituenti sono galassie irregolari. La sovrapposizione di due o più di queste galassie irregolari può facilmente essere confusa per una grande galassia irregolare, ragione per cui nel catalogo di Arp, e anche in altri cataloghi, sono spesso classificate come singoli oggetti.

Numero Arp Nome Note
257 UGC 4836 coppia di galassie interagenti[97]
258 UGC 2140 gruppo di galassie[98]
259 NGC 1741 gruppo di galassie[99]
260 UGC 7230 coppia di galassie interagenti[100]
261 Arp 261 gruppo di galassie[101]
262 Arp 262 coppia di galassie interagenti[102]
263 NGC 3239 galassia nana[103]
264 NGC 3104 galassia nana[104]
265 IC 3862 coppia di galassie interagenti[105]
266 NGC 4861 galassia nana[106]
267 UGC 5746 galassia nana[107]
268 Holmberg II galassia nana[108]

Galassie doppie e multiple[modifica | modifica wikitesto]

Originariamente Arp chiamava questi oggetti "galassie doppie", ma molte di queste sono gruppi più numerosi. Alcune sono galassie interagenti, mentre altri sono gruppi di galassie. La differenza è che le interagenti appaiono distorte, mentre i gruppi sono solamente legati gravitazionalmente tra loro, ma non necessariamente abbastanza vicini da indurre cambiamenti sostanziosi nella struttura.

Galassie con bracci connessi[modifica | modifica wikitesto]

Arp 272: NGC 6050 e IC 1179, galassie a spirale interagenti.

Questo gruppo comprende tutte coppie di galassie interagenti ad eccezione di NGC 5679 (Arp 274), che potrebbe essere un gruppo di tre galassie interagenti.[109] I bracci connessi della descrizione sono ponti mareali causati dalle interazioni gravitazionali, queste strutture si formano durante le prime fasi della fusione.

Numero Arp Nome Note
269 NGC 4485, NGC 4490 coppia di galassie interagenti[110]
270 NGC 3395, NGC 3396 coppia di galassie interagenti[111]
271 NGC 5426, NGC 5427 coppia di galassie interagenti[112]
272 NGC 6050, IC 1179 coppia di galassie interagenti[113]
273 UGC 1810, UGC 1813 coppia di galassie interagenti[114]
274 NGC 5679 3 galassie interagenti[109]

Galassie interagenti[modifica | modifica wikitesto]

La differenza tra queste galassie e quelle del gruppo "galassie amorfe" sta nel fatto che gli oggetti componenti sono ancora distinguili tra di loro.

Numero Arp Nome Note
275 NGC 2881 coppia di galassie interagenti[115]
276 NGC 935, IC 1801 coppia di galassie interagenti[116]
277 NGC 4809, NGC 4810 coppia di galassie interagenti[117]
278 NGC 7253 coppia di galassie interagenti[118]
279 NGC 1253, NGC 1253A coppia di galassie interagenti[119]
280 NGC 3769, NGC 3769A coppia di galassie interagenti[120]

Galassie con caduta verso l'interno[modifica | modifica wikitesto]

la galassia NGC 4631 vista di taglio e la galassia nana ellittica NGC 4627 (sotto), formano l'oggetto Arp 281

Questa categoria contiene una strana miscela di oggetti. Due sono galassie viste di taglio con compagne più piccole nelle vicinanze. In due casi sono oggetti connessi da ponti. Gli ultimi due potrebbero interagire tra loro a lunga distanza.

Numero Arp Nome Note
281 NGC 4627, NGC 4631 galassia a spirale con una compagna nana ellittica[121]
282 NGC 169, NGC 169A galassia a spirale con compagna più piccola[122]
283 NGC 2798, NGC 2799 coppia di galassie interagenti[123]
284 NGC 7714, NGC 7715 coppia di galassie interagenti[124]
285 NGC 2854, NGC 2856 coppia di galassie[125]
286 NGC 5560, NGC 5566, NGC 5569 3 galassie interagenti[2]

Galassie con effetto vento[modifica | modifica wikitesto]

Sebbene incluse nella categoria delle galassie doppie, molti di questi oggetti sono galassie singole. L'"effetto vento" si riferisce al loro aspetto, non alla reale misurazione della velocità dei gas.
In qualche caso il loro aspetto può essere il risultato di interazioni. In altri casi, come NGC 3981 (Arp 289), la debole ed estesa emissione può essere il risultato della natura intrinseca della galassia.[2].

Numero Arp Nome Note
287 NGC 2735, NGC 2735A Coppia di galassie[126]
288 NGC 5221, NGC 5222 3 galassie[127]
289 NGC 3981 galassia a spirale peculiare[2][128]
290 IC 195, IC 196 coppia di galassie interagenti[129]
291 UGC 5832 galassia irregolare[130]
292 IC 575 galassia a spirale peculiare[131]
293 NGC 6285, NGC 6286 coppia di galassie interagenti[132]

Galassie doppie o multiple con lunghi filamenti[modifica | modifica wikitesto]

Arp 297: la galassia a spirale (NGC 5754) e la galassia irregolare (NGC 5752)

I lunghi filamenti in questi sistemi sono probabilmente code mareali o ponti prodotti dall'interazione gravitazionale delle galassie.

Numero Arp Nome Note
294 NGC 3786, NGC 3788 coppia di galassie interagenti[133]
295 Arp 295 coppia di galassie interagenti[134]
296 Arp 296
297 Arp 297 galassie interagenti all'interno di un gruppo di galassie[135]

Oggetti non classificati[modifica | modifica wikitesto]

IC 694 e NGC 3690 (Arp 299), coppia di galassie interagenti
UGC 9618 (Arp 302), coppia formata da una galassia vista di taglio e una di faccia.

Arp non ha fornito una sottoclassificazione per gli oggetti dal 298 al 310 del suo atlante. Sono per la maggior parte coppie di galassie interagenti.

Numero Arp Nome note
298 NGC 7469, IC 5283 coppia di galassie[136]
299 Arp 299 3 galassie[137]
300 Arp 300 gruppo di galassie[138]
301 UGC 6204, UGC 6207 coppia di galassie[139]
302 UGC 9618 coppia di galassie[140]
303 IC 563, IC 564 coppia di galassie[141]
304 NGC 1241, NGC 1242 coppia di galassie[142]
305 NGC 4016, NGC 4017 coppia di galassie[143]
306 Arp 306 gruppo di galassie con 2 coppie di galassie[144]
307 NGC 2872, NGC 2874 coppia di galassie[145]
308 NGC 545, NGC 547 coppia di galassie[146]
309 NGC 942, NGC 943 coppia di galassie[147]
310 IC 1259 coppia di galassie[148]

Gruppi di galassie[modifica | modifica wikitesto]

Numero Arp Nome Note
311 IC 1258 e compagne
312 MCG +08-31-004
313 NGC 3994 + NGC 3995
314 MCG -03-58-009 + MCG -03-58-010 + MCG -03-58-011
315 NGC 2830 + NGC 2831 + NGC 2832
316 NGC 3193
317 Tripletto del Leone
318 NGC 833 e compagne
319 Quintetto di Stephan
320 Settetto di Copeland
321 Hickson 40 A-E

Catene di galassie[modifica | modifica wikitesto]

Numero Arp Nome Note
322 UGC 6527
323 Hickson 98 A-D
324 UGC 10143
325 ESO601-G018A+B e MCG -04-52-014
326 UGC 8610
327 NGC 1875; Hickson 34 A-D
328 UGC 9532; Hickson 72
329 UGC 6514
330 I Zw 167; MCG +09-27-094
331 NGC 379 e compagne
332 NGC 1228

Varie[modifica | modifica wikitesto]

Numero Arp Nome Note
333 NGC 1024
334 UGC 8498
335 NGC 3509
336 NGC 2685
337 M82
338 PGC 3094767

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for NGC 2857. URL consultato il 16 luglio 2006.
  2. ^ a b c d e f g h i j k l m A. Sandage, J. Bedke, Carnegie Atlas of Galaxies, Washington, D.C., Carnegie Institution of Washington, 1994, ISBN 0-87279-667-1.
  3. ^ a b NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for NGC 6365. URL consultato il 12 luglio 2006.
  4. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for IC 167. URL consultato il 12 luglio 2006.
  5. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for UGC 10770. URL consultato il 12 luglio 2006.
  6. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 45. URL consultato il 14 luglio 2006.
  7. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 99. URL consultato il 17 luglio 2006.
  8. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 103. URL consultato il 18 luglio 2006.
  9. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 111. URL consultato il 18 luglio 2006.
  10. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for NGC 70. URL consultato il 19 luglio 2006.
  11. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 115. URL consultato il 19 luglio 2006.
  12. ^ a b NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for NGC 2914. URL consultato il 20 luglio 2006.
  13. ^ a b NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for NGC 4015. URL consultato il 20 luglio 2006.
  14. ^ a b R. Lynds, A. Toomre, On the interpretation of ring galaxies : the binary ring system II Hz4, in Astrophysical Journal, vol. 209, 1976, pp. 328-388, DOI:10.1086/154730.
  15. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 139. URL consultato il 20 luglio 2006.
  16. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 140. URL consultato il 20 luglio 2006.
  17. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 141. URL consultato il 20 luglio 2006.
  18. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 142. URL consultato il 20 luglio 2006.
  19. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 143. URL consultato il 20 luglio 2006.
  20. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 144. URL consultato il 20 luglio 2006.
  21. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 145. URL consultato il 20 luglio 2006.
  22. ^ a b NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 151. URL consultato il 24 luglio 2006.
  23. ^ a b NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for M87. URL consultato il 24 luglio 2006.
  24. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for IC 803. URL consultato il 24 luglio 2006.
  25. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for NGC 7609. URL consultato il 24 luglio 2006.
  26. ^ a b NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for NGC 4747. URL consultato il 24 luglio 2006.
  27. ^ a b NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for NGC 5128. URL consultato il 24 luglio 2006.
  28. ^ a b NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for NGC 4670. URL consultato il 25 luglio 2006.
  29. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 169. URL consultato il 25 luglio 2006.
  30. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 175. URL consultato il 25 luglio 2006.
  31. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 176. URL consultato il 25 luglio 2006.
  32. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 178. URL consultato il 25 luglio 2006.
  33. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 180. URL consultato il 26 luglio 2006.
  34. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 181. URL consultato il 26 luglio 2006.
  35. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 182. URL consultato il 26 luglio 2006.
  36. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for UGC 8560. URL consultato il 26 luglio 2006.
  37. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for NGC 1961. URL consultato il 26 luglio 2006.
  38. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for NGC 6217. URL consultato il 26 luglio 2006.
  39. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for NGC 1614. URL consultato il 26 luglio 2006.
  40. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for UGC 2320. URL consultato il 26 luglio 2006.
  41. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for UGC 6175. URL consultato il 26 luglio 2006.
  42. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for NGC3303. URL consultato il 26 luglio 2006.
  43. ^ a b NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for NGC 3712. URL consultato il 27 luglio 2006.
  44. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 194. URL consultato il 27 luglio 2006.
  45. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 195. URL consultato il 27 luglio 2006.
  46. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 196. URL consultato il 27 luglio 2006.
  47. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 197. URL consultato il 27 luglio 2006.
  48. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 198. URL consultato il 27 luglio 2006.
  49. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 199. URL consultato il 27 luglio 2006.
  50. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for NGC 1134. URL consultato il 27 luglio 2006.
  51. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 201. URL consultato il 27 luglio 2006.
  52. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 202. URL consultato il 27 luglio 2006.
  53. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 204. URL consultato il 27 luglio 2006.
  54. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 205. URL consultato il 27 luglio 2006.
  55. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 206. URL consultato il 27 luglio 2006.
  56. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 207. URL consultato il 27 luglio 2006.
  57. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 208. URL consultato il 27 luglio 2006.
  58. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 209. URL consultato il 28 luglio 2006.
  59. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for NGC 1569. URL consultato il 28 luglio 2006.
  60. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for UGCA 290. URL consultato il 28 luglio 2006.
  61. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for NGC 7625. URL consultato il 28 luglio 2006.
  62. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for IC 356. URL consultato il 28 luglio 2006.
  63. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for NGC 3718. URL consultato il 28 luglio 2006.
  64. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 216. URL consultato il 27 luglio 2006.
  65. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for NGC 3310. URL consultato il 27 luglio 2006.
  66. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 218. URL consultato il 27 luglio 2006.
  67. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 219. URL consultato il 27 luglio 2006.
  68. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 221. URL consultato il 31 luglio 2006.
  69. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 227. URL consultato il 31 luglio 2006.
  70. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for IC 162. URL consultato il 31 luglio 2006.
  71. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 229. URL consultato il 31 luglio 2006.
  72. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for IC 51. URL consultato il 31 luglio 2006.
  73. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for NGC 2911. URL consultato il 10 agosto 2006.
  74. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for UGC 5720. URL consultato il 2 agosto 2006.
  75. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for NGC 3738. URL consultato il 2 agosto 2006.
  76. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for NGC 14. URL consultato il 2 agosto 2006.
  77. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for IC 1623. URL consultato il 2 agosto 2006.
  78. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for UGC 5044. URL consultato il 2 agosto 2006.
  79. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for UGC 8355. URL consultato il 2 agosto 2006.
  80. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 239. URL consultato il 2 agosto 2006.
  81. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 240. URL consultato il 2 agosto 2006.
  82. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for UGC 9425. URL consultato il 2 agosto 2006.
  83. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for NGC 4676. URL consultato il 2 agosto 2006.
  84. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for NGC 2623. URL consultato il 2 agosto 2006.
  85. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 244. URL consultato il 2 agosto 2006.
  86. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 245. URL consultato il 2 agosto 2006.
  87. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 246. URL consultato il 2 agosto 2006.
  88. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for UGC 4383. URL consultato il 2 agosto 2006.
  89. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 248. URL consultato il 2 agosto 2006.
  90. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for UGC 12891. URL consultato il 2 agosto 2006.
  91. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 251. URL consultato il 2 agosto 2006.
  92. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 252. URL consultato il 2 agosto 2006.
  93. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 253. URL consultato il 2 agosto 2006.
  94. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for NGC 5917. URL consultato il 2 agosto 2006.
  95. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for UGC 5304. URL consultato il 2 agosto 2006.
  96. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 256. URL consultato il 2 agosto 2006.
  97. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for UGC 4836. URL consultato il 7 agosto 2006.
  98. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for UGC 2140. URL consultato il 7 agosto 2006.
  99. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for NGC 7140. URL consultato il 7 agosto 2006.
  100. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for UGC 7230. URL consultato il 7 agosto 2006.
  101. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 261. URL consultato il 7 agosto 2006.
  102. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 262. URL consultato il 7 agosto 2006.
  103. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for NGC 3239. URL consultato il 7 agosto 2006.
  104. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for NGC 3104. URL consultato il 7 agosto 2006.
  105. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for IC 3862. URL consultato il 7 agosto 2006.
  106. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for NGC 4861. URL consultato il 7 agosto 2006.
  107. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for UGC 5746. URL consultato il 7 agosto 2006.
  108. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for UGC 4305. URL consultato il 7 agosto 2006.
  109. ^ a b NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for NGC 5679. URL consultato il 10 agosto 2006.
  110. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 269. URL consultato il 10 agosto 2006.
  111. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 270. URL consultato il 10 agosto 2006.
  112. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 271. URL consultato il 10 agosto 2006.
  113. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for UGC 10186. URL consultato il 10 agosto 2006.
  114. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 273. URL consultato il 10 agosto 2006.
  115. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for NGC 2881. URL consultato il 10 agosto 2006.
  116. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 276. URL consultato il 10 agosto 2006.
  117. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 277. URL consultato il 10 agosto 2006.
  118. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for NGC 7253. URL consultato il 10 agosto 2006.
  119. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 279. URL consultato il 10 agosto 2006.
  120. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 280. URL consultato il 10 agosto 2006.
  121. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 281. URL consultato il 10 agosto 2006.
  122. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 282. URL consultato il 10 agosto 2006.
  123. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 283. URL consultato il 10 agosto 2006.
  124. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 284. URL consultato il 10 agosto 2006.
  125. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 285. URL consultato il 10 agosto 2006.
  126. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 287. URL consultato il 13 agosto 2006.
  127. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 288. URL consultato il 13 agosto 2006.
  128. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for NGC 3981. URL consultato il 13 agosto 2006.
  129. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 290. URL consultato il 13 agosto 2006.
  130. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for UGC 5832. URL consultato il 13 agosto 2006.
  131. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for IC 575. URL consultato il 13 agosto 2006.
  132. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 293. URL consultato il 13 agosto 2006.
  133. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 294. URL consultato il 13 agosto 2006.
  134. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 295. URL consultato il 13 agosto 2006.
  135. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 297. URL consultato il 13 agosto 2006.
  136. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 298. URL consultato il 21 agosto 2006.
  137. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 299. URL consultato il 21 agosto 2006.
  138. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 300. URL consultato il 21 agosto 2006.
  139. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 301. URL consultato il 21 agosto 2006.
  140. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for UGC 9618. URL consultato il 21 agosto 2006.
  141. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 303. URL consultato il 21 agosto 2006.
  142. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 304. URL consultato il 21 agosto 2006.
  143. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 305. URL consultato il 21 agosto 2006.
  144. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 306. URL consultato il 21 agosto 2006.
  145. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 307. URL consultato il 21 agosto 2006.
  146. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 308. URL consultato il 21 agosto 2006.
  147. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 309. URL consultato il 21 agosto 2006.
  148. ^ NASA/IPAC Extragalactic Database, su Results for Arp 310. URL consultato il 21 agosto 2006.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]