NGC 93

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
NGC 93
Galassia a spirale barrata
NGC 93.jpg
NGC 93
Dati osservativi
(epoca J2000.0)
CostellazioneAndromeda
Ascensione retta00h 22m 03.4s
Declinazione+22° 24′ 32″
Distanza247,2 milioni a.l.
(76,8 milioni pc)
Magnitudine apparente (V)13,3
Dimensione apparente (V)1',4 × 0',6
Redshiftz = 0,017946
Caratteristiche fisiche
TipoGalassia a spirale barrata
Altre designazioni
UGC 209, PGC 1412, MCG 4-2-12
Mappa di localizzazione
NGC 93
Andromeda IAU.svg
Categoria di galassie a spirale barrata

Coordinate: Carta celeste 00h 22m 03.4s, +22° 24′ 32″

NGC 93 è una galassia a spirale barrata (Sb) situata in direzione della costellazione di Andromeda alla distanza di circa 247 milioni di anni luce.

È in interazione con la vicina galassia NGC 90 e la coppia è catalogata come Arp 65 nell'Atlas of Peculiar Galaxies[1].

Nel 2005 è stata studiata dai telescopi spaziali Spitzer e GALEX[2][3], rispettivamente nelle bande dell'infrarosso ed ultravioletto[4], mettendo in evidenza la distribuzione delle aree di formazione stellare rispetto a quelle dove risiedono stelle più vecchie[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sabrina Hurlock, Beverly J. Smith e Mark Hancock, The Effects of Galaxy Interactions on Star Formation and Morphology, in Journal of the Southeastern Association for Research in Astronomy, vol. 2, 1º maggio 2008, pp. 47-54. URL consultato il 13 agosto 2015.
  2. ^ East Tennessee State University, Infrared and Ultraviolet Images of the Interacting Galaxy Pair Arp 65 from NASA's Spitzer and GALEX Telescopes, su faculty.etsu.edu, 30 maggio 2005.
  3. ^ Interacting Galaxy Pair Arp 65 - NASA Spitzer Space Telescope, su spitzer.caltech.edu. URL consultato il 13 agosto 2015.
  4. ^ (EN) Beverly J. Smith, Curtis Struck e Mark Hancock, The Spitzer Spirals, Bridges, and Tails Interacting Galaxy Survey: Interaction-Induced Star Formation in the Mid-Infrared, in The Astronomical Journal, vol. 133, nº 3, 1º marzo 2007, pp. 791, DOI:10.1086/510350. URL consultato il 13 agosto 2015.
  5. ^ Astronomy magazine, Spitzer views colliding galaxies, su astronomy.com, 22 giugno 2005.
La coppia di galassie Arp 65 (NGC 90 a destra e NGC 93 a sinistra) viste nelle varie lunghezze d'onda dell'infrarosso e nell'ultravioletto

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Oggetti del profondo cielo Portale Oggetti del profondo cielo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di oggetti non stellari