Catalogue of Galaxies and of Clusters of Galaxies

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il Catalogue of Galaxies and of Clusters of Galaxies (CGCG), in italiano Catalogo di Galassie e Ammassi di Galassie è un catalogo astronomico di galassie compilato dall'astronomo svizzero Fritz Zwicky tra il 1961 ed il 1968. Contiene 29.418 galassie e 9.134 ammassi galattici.[1]

Tra il 1961 e il 1968, Zwicky pubblicò un totale di sei volumi costituenti il catalogo presso il California Institute of Technology. Lo scopo era quello di registrare tutte le galassie più luminose di 15,5 magnitudine, il limite raggiungibile dal telescopio Schmidt da 1,2 metri (48 pollici) dell'osservatorio di monte Palomar con cui fu effettuata l'indagine. Gli ammassi di galassie sono classificati come aperti, medio-compatti o compatti. Vengono indicati il numero d'ordine, la posizione, luminosità, estensione e la distanza stimata.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Zwicky Catalogue, su daviddarling.info (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Zwicky, F. et al., Catalogue of galaxies and of clusters of galaxies, Vol. I, Pasadena: California Institute of Technology (CIT), 1961, Bibcode:1961cgcg.book.....Z.
Oggetti del profondo cielo Portale Oggetti del profondo cielo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di oggetti non stellari