Index Catalogue

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'Index Catalogue (IC) (conosciuto anche come Index Catalogue delle Nebulose, Index Catalogue delle Nebulose e degli Ammassi Stellari, o IC I e IC II) è un catalogo astronomico di galassie, nebulose e ammassi stellari, conosciuti come oggetti IC. Venne compilato da John Dreyer tra gli anni '80 del XIX secolo e il primo decennio del XX secolo[1] e serve da supplemento al New General Catalogue.

Fu pubblicato per la prima volta nel 1895 dopo un lavoro di 6 anni (dal 1888 al 1894), raccogliendo 1529 oggetti e fu espanso da un secondo volume ("Second Index Catalogue" o IC II) nel 1908, che elenca 3857 oggetti catalogati tra il 1895 e il 1907, fino a contenere un totale di 5386 oggetti.[2] Tra loro ce ne sono 3 del catalogo Messier che non erano già stati inclusi nel catalogo NGC, si tratta di M 16/IC 4703, M 24/IC 4715 ed M 25/IC 4725.[3]

L'immenso lavoro di Dreyer (NGC ed IC)[4] arrivò dunque a catalogare la bellezza di 13.226 oggetti non stellari di entrambi gli emisferi celesti.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Raccolta dei due Index Catalogue - copertina (JPG), www.ngcicproject.org. URL consultato il 20 dicembre 2013 (archiviato dall'url originale il 28 marzo 2016).
  2. ^ (EN) Index Catalogue of Nebulae and Clusters of Stars (IC), www.ngcicproject.org. URL consultato il 20 dicembre 2013 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2010).
  3. ^ (EN) NGC and IC numbers associated with Messier Objects, messier.seds.org.
  4. ^ (EN) Copertina della raccolta NGC/IC (JPG), www.ngcicproject.org. URL consultato il 20 dicembre 2013 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  5. ^ (EN) New General Catalogue of Nebulae and Clusters of Stars (NGC), www.britannica.com.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Oggetti del profondo cielo Portale Oggetti del profondo cielo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di oggetti non stellari