Atlante (astronomia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la stella dell'ammasso aperto delle Pleiadi, vedi Atlas (astronomia).
Atlante
(Saturno XV)
Cassini Atlas N00084634 CL.png
Satellite di Saturno
Scoperta ottobre 1980
Scopritore Richard Terrile, Voyager 1
Parametri orbitali
(all'epoca 31 dicembre 2003)
Semiasse maggiore 137670 ± 10 km
Periodo orbitale 0,6016947883 giorni
Inclinazione rispetto
all'equat. di Saturno
0.003 +- 0.004
Eccentricità 0.0012
Dati fisici
Dimensioni 46x38x19 km
Diametro medio 31 km
Massa
5 - 6.6 +- 0.6 × 1015 kg
Densità media 0.44 +- 0.11 g/cm3
Acceleraz. di gravità in superficie ~0.00083 m/s^2
Periodo di rotazione Rotazione sincrona
Inclinazione assiale 0
Temperatura
superficiale
~81 K (media)
Albedo ~0,40

Atlante è un satellite naturale di Saturno. È stato scoperto da Richard Terrile nel 1980 dalle fotografie riprese dalla sonda Voyager e fu chiamato S/1980 S 28. Nel 1983 venne chiamato in onore di Atlante della mitologia greca perché "regge gli anelli sulle sue spalle", come il Titano Atlante reggeva il cielo sora la Terra.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Atlante sembra essere un anello planetario dell'anello A e nel 2004 è stato scoperto un debole e sottile anello, temporaneamente chiamato R/2004 S 1, all'interno della sua orbita.

Le fotografie ad alta risoluzione riprese nel giugno 2005 dalla sonda Cassini hanno rivelato una luna a forma di disco, con una grande cresta equatoriale.

Atlante è perturbato dalla presenza di Prometeo e in misura minore da Pandora, che causano una deviazione in longitudine di circa 600 km (~0.25°) dall'orbita kepleriana con un periodo di circa 3 anni. Siccome le orbite di Prometeo e Pandora sono caotiche, si è ipotizzato che lo sia anche quella di Atlante.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare