Siarnaq

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Siarnaq
(Saturno 29)
Siarnaq from Cassini.jpg
Satellite diSaturno
Scoperta23 settembre 2000
ScopritoreBrett James Gladman
Parametri orbitali
Semiasse maggiore17531000 km
Periodo orbitale895,55 giorni
Eccentricità0,295
Dati fisici
Diametro medio40 km
Massa
3,9×1016 kg
Densità media2,3×103 kg/m³
Acceleraz. di gravità in superficie0,0065 m/s²
Velocità di fuga16,13 m/s
Periodo di rotazioneRotazione sincrona
Temperatura
superficiale
  (media)
Pressione atm.assente
Albedo0,04
Dati osservativi
Magnitudine app.? (media)

Siarnaq, noto anche come Saturno XXIX è un satellite naturale di Saturno irregolare in direzione diretta scoperto da Brett Gladman, John Kavelaars[1] ed altri nel 2000 con il nome temporaneo di S/2000 S 3.[2]

Siarnaq ha un diametro di 40 km e orbita attorno a Saturno ad una distanza di 17,531 Gm in un periodo di 895,55 giorni, con un'inclinazione di 46° rispetto all'eclittica (60° rispetto all'equatore di Saturno), con un'eccentricità orbitale di 0,295.[3] Il nome deriva dal gigante Siarnaq (conosciuto anche come Sedna) nella mitologia Inuit e fa parte del Gruppo Inuit dei satelliti irregolari.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) John Kavelaars e Brett Gladman, The discovery of faint irregular satellites of Uranus, in Icarus, vol. 169, n. 2, 1º aprile 2004, DOI:10.1016/j.icarus.2004.01.009.
  2. ^ Central Bureau for Astronomical Telegrams, su cbat.eps.harvard.edu, 25 ottobre 2000. URL consultato il 15 giugno 2020.
  3. ^ (EN) Denk Tilmann; S. Mottola et al., Irregular Saturnian Moon Lightcurves from Cassini-ISS Observations: Update (abstract), in American Astronomical Society, ottobre 2013, Bibcode:2013DPS....4540608D.
Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare