Bebhionn (astronomia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bebhionn
(Saturno XXXVII)
Bebhionn al centro,vista dalla Sonda Cassini.Bebhionn al centro,vista dalla Sonda Cassini.
Satellite di Saturno
Scoperta 4 maggio 2005
Scopritori Scott Sheppard et al.
Parametri orbitali
(all'epoca J2000)
Semiasse maggiore 16 898 000 km
Periodo orbitale 2,25 anni
Inclinazione
sull'eclittica
41°
Inclinazione rispetto
all'equat. di Saturno
25°
Eccentricità 0,333
Dati fisici
Diametro medio 6 km

Bebhionn è un satellite naturale minore del pianeta Saturno.

Cenni storici[modifica | modifica sorgente]

La scoperta di Bebhionn fu annunciata da Scott Sheppard, David Jewitt, Jan Kleyna e Brian Marsden, dell'Università delle Hawaii, il 4 maggio 2005; l'individuazione del satellite fu resa possibile grazie a osservazioni effettuate tra il 12 dicembre 2004 ed il 9 marzo 2005.

Il suo nome ufficiale deriva da quello di Bebhionn, una gigantessa secondo la mitologia celtica. Il nome fu approvato dall'Unione Astronomica Internazionale il 29 marzo 2007; il satellite era precedentemente noto mediante la designazione provvisoria S/2004 S 11.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Satelliti naturali di Saturno Il sistema di Saturno
Componenti del sistema: PanDafniAtlantePrometeoS/2004 S 6S/2004 S 4S/2004 S 3PandoraEpimeteoGianoEgeoneMimasMetoneAnteaPalleneEnceladoTetiTelestoCalipsoDioneElenaPolluceReaTitanoIperioneGiapetoKiviuqIjiraqFebePaaliaqSkathiAlbiorixBebhionnSkollErriapoGreipSiarnaqTarqeqHyrrokkinTarvosS/2004 S 13JarnsaxaS/2004 S 17MundilfariBergelmirS/2006 S 1ÆgirNarviS/2004 S 12BestlaSuttungrFarbautiS/2004 S 7HatiThrymrS/2006 S 3FenrirFornjotSurturKariYmirLogeS/2007 S 2S/2007 S 3S/2009 S 1
Altre: Satelliti ipotetici di SaturnoAnelli di SaturnoChironeTemi
Stub astronomia.png Questo box:     vedi · disc. · mod.
Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare