Andrea Levy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Andrea Levy (Londra, 1956) è una scrittrice britannica.

Figlia di genitori giamaicani, in gioventù ha lavorato per la BBC come costumista, fino a quando nel 1988 ha iniziato a scrivere pubblicando diversi racconti e romanzi. Il più famoso è Un'isola di stranieri (Small Island) del 2005, che le è valso numerosi premi: l'Orange Prize, il Whitbread Prize for Fiction, nonché il Whitbread Book of the Year e il Commonwealth Prize 2005 e infine il Orange of the Oranges come miglior vincitore tra gli Orange Prize degli ultimi 10 anni.

Altri suoi romanzi sono Il frutto del limone (Fruit of the Lemon, 1999) e Una lunga canzone (The Long Song, 2010), finalista del Booker Prize 2010 e vincitore del Walter Scott Prize 2011.

I suoi romanzi sono il frutto della riflessione su tematiche che hanno segnato la vita e il pensiero dell'autrice come il razzismo, l'integrazione e le origini afro-giamaicane.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 74098174 LCCN: no/95/40480