Air Jordan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il logo della Air Jordan, Jumpman, la sagoma della schiacciata tipica di MJ

La Air Jordan è una linea di calzature sportive del novembre 1984, ispirata al campione di pallacanestro NBA, Michael Jordan, così chiamato per le sue doti atletiche ed il suo gioco aereo.

Michael Jordan ha indossato Converse durante le sue stagioni NCAA. Poi, durante il suo anno da rookie, ha indossato per la prima volta le Nike Air Force Ships e, l'anno successivo, le Air Jordan "One".

Il marchio è principalmente associato alla serie di 23 scarpe da basket create per il famoso cestista fino al 2009. Ispirate dalla personalità del giocatore o dalle sue passioni, queste sneakers hanno voluto essere le più all'avanguardia sul mercato sia in termini di tecnica che di design.

Il marchio Jordan è stato creato nel 1984 dalla Nike per Michael Jordan appena entrato nella lega e in cerca di sponsor. Michael Jordan è personalmente coinvolto in questa divisione che lo rappresenta. Lo Swoosh, che è il logo dell'azienda, non compare più sui prodotti a marchio Jordan delle Air Jordan VII (1992), vi compare solo il Jumpman (logo): questa è l'estensione di un'associazione molto redditizia tra i due partner dal 1984.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente, la Nike diede vita al brand (marchio) producendo solamente le scarpe, creando un modello nuovo ogni anno, indossato da Michael Jordan nel corso della stagione, già dal suo primo anno da professionista. Si tratta di quelle che in gergo vengono definite signature shoes (scarpe realizzate su misura per uno specifico atleta). L'enorme successo globale ed il richiamo generato dall'ex-giocatore dei Chicago Bulls ha portato nel tempo la Nike ad espandere la linea anche a magliette, felpe e pantaloncini, non esclusivamente per il basket, ma anche per la vita di tutti i giorni, dando vita ad una vera e propria sottomarca, che poi ha preso il nome di Jordan Brand.

Identificate da numeri romani progressivi, ad oggi sono state realizzate 36 scarpe Air Jordan. Di queste, solo alcune furono indossate da Michael in una partita NBA, in particolare le I, II, III, IV, V, VI, VII, VIII, IX, X, XI, XII, XIII, XIV, XVI, XVII e XVIII.

Un paio di Air Jordan

Il debutto ufficiale sul mercato delle Nike Air Jordan avvenne nel marzo del 1985, erano delle scarpe dallo stile fresco ed esteticamente molto attraenti. Le scarpe si presentano con un taglio alto, una tomaia in pelle sul cui lato spicca il grande swoosh ed un logo dedicato alla linea Jordan costituito da un pallone alato e dalla scritta Jordan situato vicino collo della scarpa. Per quanto riguarda la tecnologia, le Nike Air Jordan prevedono una camera d’aria sotto al tallone per ammortizzare gli impatti.

Caratterizzata dalla prevalenza di un nero ed un rosso molto forte questo debutto fu seguito da una campagna mediatica dall’enorme successo attraverso lo spot pubblicitario chiamato in seguito “Banned Commercial“. La NBA comunicò ufficialmente a Jordan e Nike che queste scarpe non rispettano il regolamento sulle uniformi e quindi voleva impedire che venissero indossate. Il regolamento, invece, prevedeva che le scarpe degli atleti avessero una base bianca con accenti del colore corrispondente alle divise da gioco. Da li in poi il giocatore di North Carolina fu simbolo di progresso nella concezione di calzatura sportiva.

La linea ed il suo successo proseguono tuttora, anche dopo il ritiro di Michael Jordan. Jordan stesso ha voluto che diventassero testimonial del brand campioni dello sport come:

Polemica[modifica | modifica wikitesto]

Air Jordan VI – 2010 Retro

La linea Air Jordan è stata associata a molte rivolte, aggressioni, rapine e omicidi. Come l'omicidio di uno studente di scuola superiore di 15 anni di nome Michael Eugene Thomas che è stato soffocato a morte da uno dei suoi coetanei per un paio di scarpe da ginnastica Air Jordan nel 1989.

Nel 1988, il preside Dr. Robin Oden della Mumford High School di Detroit ha affermato che la violenza legata all'abbigliamento aveva raggiunto un punto in cui riteneva necessario vietare alcuni capi di abbigliamento, comprese le scarpe Air Jordan, dal cortile della scuola. Questo divieto è stato il primo di molti codici di abbigliamento implementati nelle scuole dopo l'ondata di rapine, percosse e sparatorie per il possesso di scarpe da ginnastica Air Jordan e altri capi di abbigliamento.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Nike non possiede nessuno degli stabilimenti in cui vengono prodotte le Air Jordan e appalta il lavoro a vari proprietari di fabbriche. I funzionari dell'azienda dicono che progettano e commercializzano solo le scarpe. Tuttavia, Nike impone i termini e gli standard di produzione all'appaltatore, spesso senza mettere in discussione le pratiche di lavoro o di sicurezza. Nell'aprile 1997, 10.000 lavoratori indonesiani hanno scioperato per violazioni salariali in una fabbrica di Air Jordan. Lo stesso mese in Vietnam 1.300 lavoratori hanno scioperato chiedendo un aumento di 1 centesimo l'ora e un anno dopo, nel 1998, 3.000 lavoratori in Cina hanno scioperato per protestare contro condizioni di lavoro pericolose e salari bassi.

Sponsorizzazioni[modifica | modifica wikitesto]

Air Jordan XIII

A partire dal 2016, Air Jordan è diventata l'unico fornitore di attrezzature per la squadra di football americano dell'Università del Michigan.

Questo ha segnato la prima avventura del marchio in uno sport oltre al basket. A partire dal 2018, Air Jordan è stata anche il fornitore di attrezzature per i programmi di football dell'Università del North Carolina, dell'Università dell'Oklahoma e della University of Florida.

Nel 2018, il marchio Jordan ha sponsorizzato per la prima volta nella sua storia una squadra di calcio di un'associazione, quando il club francese Paris Saint-Germain FC ha mostrato il logo jumpman sul terzo kit, indossato nell'edizione 2018-19 della UEFA Champions League. Dalla stagione 2021-22 la prima maglia del Paris Saint-Germain avrà il logo Air Jordan al posto del logo Nike.

A partire dalla stagione NBA 2020-21, le divise ufficiali avranno il logo Jumpman sulle maglie; le maglie degli Charlotte Hornets hanno mostrato il logo Jumpman nelle stagioni precedenti.

Jordan WINGS[modifica | modifica wikitesto]

Il marchio Jordan collabora con UNCF per finanziare l'istruzione superiore dei giovani svantaggiati.

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Air Jordan XX3

Collaborazioni con artisti[modifica | modifica wikitesto]

Air Jordan è ben nota per entrare in contatto con artisti musicali, aiutandoli a creare un'esclusiva Air Jordan da chiamare propria. Questi includono celebrità come DJ Khaled, Eminem, J Balvin, Drake e Joy dei Red Velvet. Dopo una collaborazione con Nike sulla sua Air Force One nel 2017, il rapper Travis Scott ha collaborato con Jordan per progettare le iterazioni Cactus Jack di Air Jordan 1, Air Jordan 4 e Air Jordan 6.

Collaborazioni con i designer[modifica | modifica wikitesto]

Air Jordan è popolare tra le aziende e i designer di streetwear con cui collaborare. Jasper Lutwama e Aidan Vryenhoek hanno firmato un accordo da 10 milioni di dollari che durerà 3 anni. Insieme creano diverse Jordan uniche che hanno un grande impatto su entrambe le società. Alcune delle collaborazioni più popolari fino ad oggi includono Virgil Abloh e il suo marchio Off-White, Don C e il suo marchio Just Don, Supreme.

Looney Tunes e Space Jam[modifica | modifica wikitesto]

Il 26 gennaio 1992, Jordan ha debuttato durante il Super Bowl XXVI con uno spot pubblicitario che mostrava Bugs Bunny che arruolava Michael Jordan per superare in astuzia una squadra rivale di bullismo usando gag da cartone animato. Un secondo annuncio è stato presentato per la prima volta nel 1993 con Bugs e Jordan che affrontano Marvin il marziano. La pubblicità ha ispirato l'agente di Jordan, David Falk, a lanciare un film con Jordan e i personaggi dei Looney Tunes. Il lancio ha portato a Space Jam, un successo commerciale che ha incassato oltre 230 milioni di dollari al botteghino e ha generato oltre 1 miliardo di dollari di vendite di merce.

Il successo della campagna pubblicitaria e del film ha contribuito alla popolarità dei Looney Tunes e di altri personaggi dei cartoni animati come motivi della moda di strada negli anni '90 e 2000, generato edizioni limitate di scarpe da ginnastica Air Jordan in colorazioni che rendono omaggio a personaggi come Bugs Bunny, Marvin the Martian e Lola Bunny hanno reso popolare le Air Jordan XI indossate da Jordan nel film e hanno portato allo sviluppo di un sequel, intitolato Space Jam: A New Legacy e interpretato da LeBron James, che uscirà nel 2021.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]