1 fille & 4 types

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
1 fille & 4 types
ArtistaCéline Dion
Tipo albumStudio
Pubblicazione13 ottobre 2003
Durata47:55
Dischi1
Tracce13
GenereCountry pop
Folk
EtichettaColumbia, Epic
ProduttoreErick Benzi
Certificazioni
Dischi d'oroFinlandia Finlandia[1]
Dischi di platinoBelgio Belgio[2]
Svizzera Svizzera[3]
Francia Francia[4] (2)
Céline Dion - cronologia
Album precedente
(2003)

1 fille & 4 types (1 ragazza e 4 ragazzi) è un album in lingua francese della cantante canadese Céline Dion, pubblicato il 13 ottobre 2003. È il suo venticinquesimo album in francese ed il trentottesimo in totale.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il titolo si riferisce a una ragazza (Céline Dion) e 4 ragazzi, i compositori, autori e arrangiatori dei brani, cha accompagnano anche la Dion con le loro voci per tutto l'album. Si tratta di Jacques Veneruso, Erick Benzi, Gildas Arzel e Jean-Jacques Goldman (anche direttore artistico dell'album).

Céline Dion in una scena del video di "Tout l'or des hommes", da cui è stata ricavata la foto di copertina di 1 fille & 4 types.

L'album affronta generi musicali precedentemente inesplorati per Céline Dion, spingendola verso i generi country e folk. L'orchestrazione e gli arrangiamenti sono ridotti al minimo, creando atmosfere acustiche.

I testi delle canzoni trattano principalmente il tema della distanza e le sofferenze che essa provoca in amore. Céline Dion "scrive" una lettera ad un amore lontano, "senza indirizzo", che non ha ancora dimenticato, raccontandogli le sue mansioni quotidiane ("Et je t'aime encore"), si strugge per un amore perso e canta che la sua assenza è peggio di una ferita fisica ("Contre nature") e dichiara che la presenza della persona amata lontana varrebbe ben più del denaro, ben più di qualunque altra felicità (il singolo apri-pista "Tout l'or des hommes").

La foto di copertina stessa dell'album enfatizza la distanza del disco dai precedenti album di Céline Dion: in blue jeans e t-shirt, capelli tagliati cortissimi e posa frugale, circondata dai membri della band, la diva canadese si spoglia dei suoi panni patinati per mostrare una versione più "on the road" di sé.

L'album contiene tre cover: Tu nages - di Anggun (2000), Retiens-moi - di Nanette Workman (1996), e Rien n'est vraiment fini - di Leyla Doriane (2000).

Lo si trova in 3 formati diversi: normale cd e 2 edizioni limitate (pubblicate solo in Francia): CD + collector's book di 50 pagine, oppure CD + " dvd del making del video di Tout l'or des hommes.

Il 1º ottobre 2003 Céline ha registrato lo special 1 fille & 4 types TV Special al Caesars Palace di Las Vegas, dove invece abitualmente interpretava il suo show A New Day.... Durante lo show ha regalato alcuni duetti inediti come Sous le vent con Garou (poi incluso in On ne change pas), Toi et moi con Charles Aznavour e "Le loup, la biche et le chevalier (une chanson douce)" con Henri Salvador.

Sono stati lanciati 4 singoli: "Tout l'or des hommes," "Et je t'aime encore," "Contre nature," e "Je lui dirai." Quest'ultimo, dedicato al figlio della Dion, René Charles, è stato incluso come bonus track anche nel successivo album Miracle.

"Et je t'aime encore" è la versione francese di "Je t'aime encore" incisa nel precedente album della Dion in inglese, One Heart e una versione live in francese è inclusa nell'album A New Day... Live in Las Vegas, in quanto Céline l'ha interpretata nel suo show A New Day... nel periodo fra novembre 2003 e novembre 2004.

Tutti i singoli lanciati dell'album sono stati poi inseriti nel greatest hits francese On ne change pas del 2005.

Tutti i video tratti da brani dell'album e il making dell'album sono stati inclusi nel DVD di On ne change pas.

Successo[modifica | modifica wikitesto]

1 fille & 4 types raggiunse la posizione numero 2 della classifica album svizzera, dietro a Life for Rent di Dido, e rimase in classifica per diciassette settimane; divenne il primo album di Céline Dion dai tempi di D'eux (1995) a non raggiungere la vetta della classifica elvetica (la Dion tornerà in vetta nel 2007 con Taking Chances). Con 40.000 copie vendute in Svizzera, il disco è stato certificato disco di platino.

In Canada, 1 fille & 4 types fu il secondo album in francese della Dion a raggiungere la vetta della classifica nazionale dopo S'il suffisait d'aimer (1998). Nel 2003 rimase per due settimane consecutive alla numero 1 in Canada, il secondo album della Dion a raggiungere la vetta quell'anno dopo One Heart, che però vi era rimasto una settimana. Risulta il secondo dei suoi sei album a raggiungere la posizione numero 1 in Canada durante gli anni Duemila. Avendo venduto 150.000 copie sul territorio canadese, è in attesa di una certificazione come disco di platino.

1 fille & 4 types è rimasto quattro settimane non consecutive in vetta alla classifica francese, e complessivamente ben sessanta settimane in classifica. Risulta il quinto album più venduto del 2003 in Francia, con ben 588.000 copie vendute solo quell'anno.

A livello mondiale, 1 fille & 4 types ha venduto 1 milione di copie, di cui 727.000 solo in Francia, dove è stato certificato doppio disco di platino.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. "Tout l'or des hommes" (Jacques Veneruso) – 2:58
  2. "Apprends-moi" (Erick Benzi) – 4:45
  3. "Le vol d'un ange" (Veneruso) – 3:39
  4. "Ne bouge pas" (Gildas Arzel) – 4:25
  5. "Tu nages" (Benzi) – 3:11
  6. "Et je t'aime encore" (Jean-Jacques Goldman, J. Kapler) – 3:26
  7. "Retiens-moi" (Benzi) – 4:03
  8. "Je lui dirai" (Goldman) – 3:57
  9. "Mon homme" (Benzi) – 3:20
  10. "Rien n'est vraiment fini" (Veneruso) – 3:50
  11. "Contre nature" (Veneruso) – 4:10
  12. "Des milliers de baisers" (Goldman) – 3:47
  13. "Valse adieu" (Kapler) – 1:19 (traccia nascosta)
  1. Making of "Tout l'or des hommes" video

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Vuonna myönnetyt kulta- ja platinalevyt". ifpi.fi. http://www.ifpi.fi/tilastot/kultalevyt/haku/?q=celine%20dion&national=0&type=album. Retrieved December 31, 2008.
  2. ^ "Les disques d'or/de platine – 2003". Ultratop. http://www.ultratop.be/fr/certifications.asp?year=2003. Retrieved January 1, 2004.
  3. ^ "Edelmetall 2003". Swiss Music Charts. http://www.hitparade.ch/awards.asp?year=2003. Retrieved December 31, 2003.
  4. ^ "Certifications albums double platine – année 2003". Syndicat National de l'Édition Phonographique. Copia archiviata, su disqueenfrance.com. URL consultato il 18 dicembre 2003 (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2012).. Retrieved October 23, 2003.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica