Live à Paris (DVD)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Live à Paris
ArtistaCéline Dion
Tipo albumVideo live
Pubblicazione11 novembre 1996
Durata96:00
Dischi1
Tracce19 + bonus
GenerePop
EtichettaColumbia, Epic
ProduttoreVito Luprano
RegistaGérard Pullicino
Registrazioneottobre-novembre 1995, Parigi, Francia
FormatiVHS/DVD
Céline Dion - cronologia
Album video precedente
(1995)
Album video successivo
(1998)

Live à Paris è il terzo home video della cantante canadese Céline Dion.[1] È stato registrato dal vivo al nuovo teatro Zenith di Parigi, in Francia in ottobre e novembre 1995, durante il D'eux Tour. Il concerto è stato distribuito su VHS l'11 novembre 1996 e poi su DVD il 17 novembre 2003. Il DVD non include il brano "River Deep, Mountain High".

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Live à Paris contiene per lo più brani in lingua francese, oltre a qualche hit in inglese. Nei brani "Les derniers seront les premiers" e "J'irai où tu iras", Céline è affiancata sul palco dall'autore, il cantautore Jean-Jacques Goldman.

È disponibile anche il CD Live à Paris, pubblicato il 28 ottobre 1996, contenente 14 dei 19 brani interpretati nel concerto e, come bonus track, una registrazione in studio di "To Love You More".

Dopo il 1995, Céline tornerà ad esibirsi dal vivo a Parigi nel 1999 (da cui il DVD Au cœur du stade) e nel 2008.

Successo[modifica | modifica wikitesto]

Il VHS ha ottenuto 3 dischi di platino in Francia (60,000) ed 1 l'ha ottenuto il DVD (20,000). Nella classifica francese degli home video musicali, disponibile dal settembre 2003, Live à Paris è al numero 24.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. "J'attendais"
  2. "Destin"
  3. "The Power of Love"
  4. "L'amour existe encore"
  5. "Regarde-moi"
  6. "River Deep, Mountain High"
  7. "Un garçon pas comme les autres (Ziggy)"
  8. "Misled"
  9. "Love Can Move Mountains"
  10. "Calling You"
  11. "Les blues du businessman"
  12. "Les derniers seront les premiers"
  13. "J'irai où tu iras"
  14. "Je sais pas"
  15. "Le ballet"
  16. "Prière païenne"
  17. "Pour que tu m'aimes encore"
  18. "Quand on n'a que l'amour"
  19. "Vole"

Bonus[modifica | modifica wikitesto]

  • Les coulisses du spectacle
  • Karaoké "Les derniers seront les premiers"
  • Galerie photos

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Official website Archiviato il 23 dicembre 2007 in Internet Archive.

Riferimenti[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica