VL Tuisku

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tuisku
VL Tuisku of the Finnish Air Force.JPG
Descrizione
Tipo aereo da ricognizione
aereo da addestramento avanzato
Equipaggio 2
Progettista A. Ylinen
Costruttore Finlandia Valtion Lentokonetehdas
Data primo volo 10 gennaio 1934
Data entrata in servizio 1935
Data ritiro dal servizio 1949
Utilizzatore principale Finlandia Suomen ilmavoimat
Esemplari c.a. 31
Dimensioni e pesi
Lunghezza 9,35 m (30 ft 8 in)
Apertura alare Ala superiore 12,10 m (39 ft 8 in)
Ala inferiore 10,28 m (33 ft 9 in)
Altezza 3,26 m (10 ft 8 in)
Superficie alare 33,65 (362,2 ft²)
Carico alare 48,3 kg/ (9,9 lb/ft²)
Peso a vuoto 990 kg (2 183 lb)
Peso max al decollo 1 625 kg (3 583 lb)
Propulsione
Motore un Armstrong Siddeley Lynx IVC 7
Potenza 160 kW (215 shp)
Prestazioni
Velocità max 207 km/h (129 mph)
Velocità di crociera 170 km/h (110 mph)
Velocità di salita 2,8 m/s (551 ft/min)
Raggio di azione 1 150 km (715 mi)

i dati sono estratti da Jane's All the World's Aircraft 1938.[1]

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

Il VL Tuisku fu un monomotore biplano biposto sviluppato e prodotto dall'azienda finlandese Valtion Lentokonetehdas negli anni trenta del XX secolo.

Prodotto in trenta esemplari venne impiegato dalla Suomen ilmavoimat, l'aeronautica militare finlandese, nel ruolo di aereo da addestramento avanzato e da da ricognizione rimanendo in servizio fino al 1949.

Storia del progetto[modifica | modifica sorgente]

Arvo Ylinen, capo progettista presso la fabbrica di aeromobili di Stato finlandese (Valtion Lentokonetehdas, abbreviato VL), elaborò un progetto per un nuovo velivolo da destinare ai reparti da addestramento della Suomen ilmavoimat per la formazione dei propri piloti. Il nuovo modello, identificato come Tuisku, in svedese tempesta, era un monomotore biplano di impostazione classica realizzato in tecnica mista e carrello d'atterraggio fisso. La fusoliera, realizzata con una struttura tubolare in acciaio saldato e ricoperta da tessuto, presentava due abitacoli aperti in tandem destinati all'allievo pilota ed all'istruttore. La configurazione alare era biplana, con ali superiore ed inferiore dalla medesima apertura collegate tra loro da una coppia di montanti ad "N", uno per ciascun lato, integrati da tiranti in cavetto d'acciaio.

Il prototipo fu costruito nel 1933 ed effettuò il suo primo volo il 10 gennaio 1934 con ai comandi il tenente U.E. Mäkelä. La produzione in serie iniziò un anno dopo, nel 1935, proseguendo per i due anni successivi attestandosi a 30 esemplari.

Impiego operativo[modifica | modifica sorgente]

Del Tuisku furono prodotte tre versioni: marittima, addestratore pilota e addestratore per ricognizione. Il mezzo fu in uso presso tutti gli squadroni della forza aerea finlandese fino al 1949, identificato con le sigle TU-149 – TU-179.

Varianti[modifica | modifica sorgente]

Utilizzatori[modifica | modifica sorgente]

Finlandia Finlandia

Esemplari attualmente esistenti[modifica | modifica sorgente]

Il VL Tuisku in esposizione presso il Suomen Ilmailumuseo, presso le strutture dell'aeroporto di Helsinki-Vantaa.

Un Tuisku, denominato "Sokeri-Sirkku" (TU-178) è conservato ed esposto al museo dell'aria a Vantaa, mentre la fusoliera di un altro esemplare (TU-169) è conservata nei depositi del museo. Un Tuisku è anche in mostra di fronte alla vecchia fabbrica di aeromobili di Stato a Tampere.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Grey, Jane's All the World's Aircraft 1938, p.101c.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) C. G. Gray, Leonard Bridgman, Jane's All the World's Aircraft 1938, Newton Abott, David & Charles [1938], 1972, ISBN 0-7153-5734-4.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]