IVL A.22 Hansa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
IVL A.22 Hansa
A.22 Hansa esposto al Museo dell'aviazione finlandese.
A.22 Hansa esposto al Museo dell'aviazione finlandese.
Descrizione
Tipo aereo da ricognizione
Equipaggio 2
Costruttore Finlandia Ilmailuvoimien Lentokonetehdas
Data primo volo 4 novembre 1922
Data entrata in servizio 1922
Data ritiro dal servizio 1936
Utilizzatore principale Finlandia Suomen ilmavoimat
Esemplari 120
Sviluppato dal Hansa-Brandenburg W.33
Dimensioni e pesi
Lunghezza 11,10 m
Apertura alare 15,85 m
Peso a vuoto 1 400 kg
Peso max al decollo 2 124 kg
Propulsione
Motore un Fiat A.12bis, 6 cilindri in linea raffreddato ad acqua.
Potenza 224 kW
Prestazioni
Velocità max 160 km/h
Velocità di crociera 154 km/h

Suomen museolentokoneet, Forssan kirjapaino, 1981

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

Il velivolo IVL A.22 Hansa fu un idrovolante finlandese monoposto ad ala bassa, copia su licenza del tedesco Hansa-Brandenburg W.33 realizzato dalla Hansa-Brandenburg negli anni venti del XX secolo.

Storia[modifica | modifica sorgente]

L'Hansa-Brandenburg W.33 fu progettato da Ernst Heinkel nel 1916 ed entrò in servizio nel 1918. Vennero realizzati 26 esemplari ma di questi solo sei furono completati prima del crollo dell'impero tedesco. Il W.33 si dimostrò fin dall'inizio superiore al Friedrichshafen FF 33 sotto ogni aspetto tanto che i monoplani realizzati dalla Hansa-Brandenburg influenzeranno notevolmente lo sviluppo dei successivi idrovolanti tedeschi; infatti nel 1918 verranno realizzate diversi velivoli simili al W.33 tra cui il Friedrichshafen FF 63, il Dornier Cs-I, lo Junkers CLS.I e l'L.F.G. Roland ME 8. Dopo la guerra una versione del W.29 fu utilizzato dalla Danimarca, mentre inizialmente la Finlandia acquistò diversi W.33 e W.34 dalla Germania e successivamente, nel 1921, ottenne la licenza per la realizzazione in proprio degli W.33.

Il primo mezzo realizzato in proprio volò il 4 novembre 1922 e venne rinominato A.22. Questo velivolo fu il primo aereo di fabbricazione industriale e durante i quattro anni successivi vennero realizzati 120 aeromobili. Di fatto l'A.22 divenne il secondo aereo con più esemplari realizzati in Finlandia di tutti i tempi.

La Suomen ilmavoimat utilizzerà tale mezzo fino al 1936.

Versioni[modifica | modifica sorgente]

  • Hansa-Brandenburg W.33 - Versione originale tedesca, 26 esemplari.
  • IVL A.22 Hansa - Versione finlandese prodotta su licenza, 120 esemplari.

Superstiti[modifica | modifica sorgente]

Ad oggi esiste un solo esemplare di A.22 conservato al Suomen Ilmailumuseo (museo dell'aviazione finlandese).

Operatori[modifica | modifica sorgente]

Finlandia Finlandia

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Keskinen, Kalevi; Niska, Klaus; Stenman, Kari; Geust, Carl-Fredrik: Suomen museolentokoneet, Forssan kirjapaino, 1981, ISBN 951-9035-60-5.