Ubisoft Reflections

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ubisoft Reflections
Logo
Stato Regno Unito Regno Unito
Fondazione 1984
Persone chiave Gareth Edmondson
Settore Videogiochi

Ubisoft Reflections Limited[1] (precedentemente Reflections Interactive Limited[2]) è una casa produttrice di videogiochi fondata nel 1984 nel Regno Unito.

Nell'agosto del 2006 la società è stata venduta all'Ubisoft.[3] In seguito lo studio è stato rinominato Ubisoft Reflections Limited e primi due videogiochi sviluppati con la nuova denominazione sono Driver: Parallel Lines (solo le versioni per Microsoft Windows e Wii) e Driver 76 che sono stati presentati nel 2007.

Giochi sviluppati[modifica | modifica wikitesto]

Nome Anno Piattaforma
Codename Droid 1985 BBC Micro
Ravenskull 1987 BBC Micro
Shadow of the Beast 1989 Commodore Amiga
Ballistix 1989 Commodore Amiga, Atari ST
Shadow of the Beast II 1990 Commodore Amiga, Atari ST
Awesome 1990 Commodore Amiga, Atari ST
Shadow of the Beast III 1992 Commodore Amiga
Brian the Lion 1994 Commodore Amiga
Destruction Derby 1995 PlayStation, MS-DOS, Sega Saturn, Nintendo 64
Destruction Derby 2 1996 PlayStation, Microsoft Windows
Monster Trucks 1997 Microsoft Windows
Thunder Truck Rally 1998 -
Driver 1999 PlayStation, Microsoft Windows, Macintosh, Game Boy Color
Driver 2: Back On The Streets 2000 PlayStation, Game Boy Advance
Stuntman 2002 PlayStation 2
Driv3r 2004 PlayStation 2, Microsoft Windows, Xbox
Driver: Parallel Lines 2006 PlayStation 2, Microsoft Windows, Xbox, Wii
Monster 4x4: World Circuit 2006 Xbox, Wii
Driver 76 2007 PlayStation Portable
Emergency Heroes 2008 Wii
Monster 4x4: Stunt Racer 2009 Wii
Driver: San Francisco 2010 PlayStation 3, Microsoft Windows, Wii, Xbox, Mac OS X

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ubisoft Driver 76, Ubisoft. URL consultato il 7 aprile 2009.
  2. ^ Reflections Interactive, IGN. URL consultato il 7 aprile 2009.
  3. ^ Clement James, Atari sells off Reflections Interactive to Ubisoft, VNunet, 7 agosto 2006. URL consultato il 7 aprile 2009 (archiviato dall'url originale il 2007-07-20).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]