Destruction Derby 2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Destruction Derby 2
Destruction Derby 2.png
Sviluppo Reflections Interactive
Pubblicazione Sony Computer Entertainment (NTSC), Psygnosis (PAL)
Serie Destruction Derby
Data di pubblicazione Microsoft Windows:
Flags of Canada and the United States.svg 31 ottobre 1996

PlayStation:
Giappone febbraio 1997
Flags of Canada and the United States.svg 31 ottobre 1996
Zona PAL gennaio 1997

Genere Simulatore di guida
Modalità di gioco Giocatore singolo, multiplayer
Piattaforma Playstation, Microsoft Windows
Periferiche di input DualShock, tastiera

Destruction Derby 2 è un videogioco di corse sviluppato da Reflections Interactive e pubblicato nel 1996 per Playstation e Microsoft Windows, seguito di Destruction Derby. Era stata progettata un versione anche per il Sega Saturn, ma quest'ultima non è mai uscita.

I siti web IGN e GameSpot hanno valutato la versione PlayStation rispettivamente 7.2/10[1] e 7.0/10[2].

Nuove caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Il gameplay è simile a quello del predecessore, rispetto al quale sono state aggiunte nuove piste (per un totale di 7) ed è stata migliorata la grafica.[3]. Inoltre, le corse sono state rese più veloci ed è stata incrementata la possibilità di effettuare dei pit stop per riparare i danni.[2] In Destruction Derby 2 vi sono tre modalità di gioco: "Wreckin Racing", dove l'obiettivo è quello di infliggere quanti più danni possibili agli avversari), "Stock Car" (dove si deve gareggiare per ottenere il primo posto) e "Destruction Derby", dove il giocatore deve cercare di distruggere le altre auto all'interno di un'arena. È disponibile una sola autovettura per competere nelle varie gare, e di quest'ultima può essere cambiato solo il colore.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Pilota Numero Auto Nazionalità Età
Barmy Army numero 53 Nigeria 27 anni
Beast numero 66 Italia 34 anni
Bouncer numero 88 Germania 41 anni
Chief numero 42 America 56 anni
General numero 50 America 53 anni
Goddess numero 35 Giappone 21 anni
Heavy Metal Hero numero 52 Israele 35 anni
Learner Driver numero 37 Irlanda 19 anni
Master numero 00 Cina sconosciuta
Optician numero 47 Belgio 32 anni
Passion Wagon numero 66 Francia 30 anni
Pro numero 17 Canada 23 anni
Psycho numero 40 Svezia 28 anni
Pyromaniac numero 64 Haiti 21 anni
Rivit numero 99 Inghilterra 24 anni
Skum numero 13 Austria 38 anni
Suicide Squad numero 82 Spagna 26 anni
Trashman numero 07 Australia 55 anni
Undertaker numero 77 Sud Africa 43 anni

Tracciati[modifica | modifica sorgente]

  • Pine Hills Raceway
  • Chalk Canyon
  • Caprio County Raceway
  • SCA Motorplex (motto: The Home of Stock Car Racing)
  • Black Sail Valley
  • Liberty City (motto: The Worlds Premier Street Raceway)
  • The SCA Ultimate Destruction Speedway

Arene[modifica | modifica sorgente]

  • Red Pike Arena
  • The Colosseum
  • The Pit
  • Death Bowl

Colonna sonora[modifica | modifica sorgente]

La colonna sonora del videogioco è stata realizzata dalle band thrash metal Jug e Tuscan.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. [data track] - 9:11
  2. Slapshot - Jug - 2:52
  3. Rejected - Jug - 4:19
  4. Dead Happy - Jug - 3:53
  5. Footsteps - Jug - 2:55
  6. How Do You Know - Jug - 2:48
  7. Better - Jug - 2:16
  8. Pushed Away - Jug - 3:35
  9. Telekenesis - Tuscan - 3:47
  10. Pinnacle - Tuscan - 3:31
  11. Little Pig - Jug - 1:47
  12. Soundcheck - Jug - 1:39
  13. Joyrider - Jug - 2:53
  14. Direction - Jug - 6:17
  15. Jade - Jug - 1:52
  16. Breed - Jug - 1:12
  17. Sun Dive - Tuscan - 3:25
  18. Burn Out - Jug - 3:17
  19. Crawl - Jug - 3:43

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Destruction Derby 2, IGN. URL consultato il 24-1-2011.
  2. ^ a b (EN) Destruction Derby 2 Review, GameSpot. URL consultato il 23-1-2011.
  3. ^ Destruction Derby 2, multiplayer.it. URL consultato il 23-1-2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi