SuperEnalotto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Alcuni dei contenuti riportati potrebbero non essere legalmente accurati, corretti, aggiornati o potrebbero essere illegali in alcuni paesi. Le informazioni hanno solo fine illustrativo. Wikipedia non dà consigli legali: leggi le avvertenze.
Il logo del Superenalotto

Il SuperEnalotto è un gioco d'azzardo a premi gestito dalla SISAL. Fu introdotto in Italia il 3 dicembre 1997, in luogo del precedente Enalotto. Suo ideatore è stato Rodolfo Molo, ex presidente di SISAL e figlio di Geo Molo, che fu uno degli inventori del Totocalcio[1][2].

Cenni storici[modifica | modifica sorgente]

Nel regolamento originario[3], rimasto in vigore fino al 30 giugno 2009, la combinazione vincente, come per l'Enalotto, era legata alle estrazioni del lotto ed era composta dai primi numeri estratti delle ruote di Bari, Firenze, Milano, Roma, Napoli e Palermo. Qualora il primo numero estratto in una di quelle ruote fosse stato uguale ad un precedente primo estratto, si considerava valido ai fini del gioco il secondo numero di tale ruota, e così via fino al quinto. Tale metodo di determinazione della sestina vincente presentava una piccola probabilità di impossibilità di compilazione della stessa (eventualità prevista nell'articolo 3 del vecchio regolamento): se i cinque numeri estratti di una delle sei ruote fossero coincisi con i primi estratti delle restanti cinque, non sarebbe stato possibile stabilire il sesto numero; in questo caso nessuno avrebbe potuto vincere il montepremi previsto per il "6".

A questi numeri si affiancavano il cosiddetto "Numero Jolly", ovvero il primo estratto (o il secondo o il terzo e così via in caso di uguaglianza) della ruota di Venezia ed il numero "SuperStar", ovvero il primo estratto sulla ruota nazionale.

Tabellone con indicazione del jackpot del SuperEnalotto (luglio 2008)

Dal 1º luglio 2009, con l'entrata in vigore del nuovo regolamento[4], la combinazione vincente del Superenalotto ed i numeri Jolly e SuperStar non dipendono più dai numeri estratti sulle ruote del Lotto, ma da due estrazioni separate, una per determinare la sestina ed il Jolly e un'altra per il SuperStar, effettuate mediante macchine a mescolamento pneumatico.

Il Superenalotto, a differenza del Lotto, è un gioco a vincita variabile, nel senso che il montepremi (più eventualmente il jackpot del concorso precedente) di ogni concorso viene suddiviso nelle 5 categorie di vincita e spartito in modo equo tra i vincitori delle singole categorie. Pertanto la vincita dipende dal montepremi e dal numero di altri vincitori della stessa categoria.

La probabilità di vincita di cifre elevate è estremamente bassa; nonostante ciò il gioco ha attratto fin dall'inizio moltissimi giocatori, interessati alle cifre milionarie messe in palio. Per farsi un'idea della difficoltà di vincere, basti pensare che una vincita secca, cioè di un '6', ha una probabilità di verificarsi di 1 su 622.614.630, circa un millesimo della probabilità di partorire due gemelli siamesi che non muoiano prematuramente.

Una bassa probabilità non significa impossibilità: il 2 dicembre 2008, a distanza di 11 anni dall'inizio del gioco, è stata azzeccata una combinazione di 6 numeri ed il Superstar (probabilità di 1 su 56.035.316.700). Questo caso può esser visto come un esempio della ragione del grande successo della formula Superenalotto, che vede ogni anno giocate per un totale di alcuni miliardi di euro [senza fonte]. È infatti noto come sia comune la propensione al rischio di piccole somme nella speranza remota di grosse vincite, anche quando il gioco è razionalmente svantaggioso come nel caso del Superenalotto, che mette in palio solamente un terzo delle somme giocate[5]

La vincita più alta, ottenuta il 30 ottobre 2010, è stata di circa 178 milioni di euro.

Giocate e vincite[modifica | modifica sorgente]

Si vince, dopo aver scommesso su una schedina, indovinando:

  • il terno, ovvero tre numeri;
  • la quaterna, ovvero quattro numeri;
  • la cinquina, ovvero cinque numeri;
  • il cinque più uno, ovvero cinque numeri più il numero jolly;
  • il sei, ovvero i sei numeri della combinazione base.

La giocata minima si ottiene marcando due combinazioni (sei numeri su ciascun pannello) per un importo pari a 1 €, la giocata massima su una schedina è di 27.132 colonne (corrispondente ad una giocata di 19 numeri su un pannello) per un importo pari a 13.566 €.

La seguente tabella riporta le combinazioni messe in gioco e le probabilità di vincita secca (sei numeri) a seconda del totale di numeri giocati in combinazione integrale su un solo pannello.

Numeri giocati su un pannello Combinazioni in gioco Probabilità di vincita Calcolo matematico
6 1 1 su 622.614.630 {90 \choose 6}= \frac{90!} {84!6!} = \frac{90 \cdot 89\cdot 88 \cdot 87 \cdot 86 \cdot 85 }{6!} = 622.614.630
7 7 1 su 88.944.947 \frac{622.614.630} {7}= 88.944.947, \overline{142857}
8 28 1 su 22.236.237 \frac{622.614.630} {28}= 22.236.236,7 \overline{857142}
9 84 1 su 7.412.079 \frac{622.614.630} {84}= 7.412.078,9 \overline{285714}
10 210 1 su 2.964.832 \frac{622.614.630} {210}= 2.964.831,\overline{571428}
11 462 1 su 1.347.651 \frac{622.614.630} {462}= 1347650,\overline{714285}
12 924 1 su 673.825 \frac{622.614.630} {924}= 673.825,3 \overline{571428}
13 1.716 1 su 362.829 \frac{622.614.630} {1.716}= 362.829,0 \overline{384615}
14 3.003 1 su 207.331 \frac{622.614.630} {3.003}= 207.330,\overline{879120}
15 5.005 1 su 124.399 \frac{622.614.630} {5.005}= 124.398,\overline{527472}
16 8.008 1 su 77.749 \frac{622.614.630} {8.008}= 77.749,07 \overline{967032}
17 12.376 1 su 50.308 \frac{622.614.630} {12.376}= 50.308,22 \overline{802197}
18 18.564 1 su 33.539 \frac{622.614.630} {18.564}= 33.538,8 \overline{186813}
19 27.132 1 su 22.948 \frac{622.614.630} {27.132}= 22.947,6 \overline{127819548872180451}

Nota: la probabilità di ottenere una vincita con punti "tre" è nell'ordine dello 0,00306. Questo implica che, mediamente, si otterrà una vincita con punti "tre" (circa 16,98 euro) ogni 327 combinazioni giocate (spesa di 163,50 euro), analogamente un "quattro" da 309 euro con una spesa di 5.953 e un "cinque" da 32.102 euro con una spesa di 617.673 euro in media.

Ecco di seguito le probabilità di uscita su una singola colonna:

Punteggio su una colonna Probabilità di uscita Calcolo
0 1 su 1,53 {{90 \choose 6} \over {6 \choose 0}\cdot{84 \choose 6}}
1 1 su 3,36 {{90 \choose 6} \over {6 \choose 1}\cdot{84 \choose 5}}
2 1 su 21,51 {{90 \choose 6} \over {6 \choose 2}\cdot{84 \choose 4}}
3 1 su 326,71 {{90 \choose 6} \over {6 \choose 3}\cdot{84 \choose 3}}
4 1 su 11.906,95 {{90 \choose 6} \over {6 \choose 4}\cdot{84 \choose 2}}
5 1 su 1.235.346,49 {{90 \choose 6} \over {6 \choose 5}\cdot{84 \choose 1}}
5+1 1 su 103.769.105 {{90 \choose 6} \over {6 \choose 5}\cdot{1 \choose 1}\cdot{83 \choose 0}}
6 1 su 622.614.630 {{90 \choose 6} \over {6 \choose 6}\cdot{84 \choose 0}}

Il numero SuperStar[modifica | modifica sorgente]

Il numero SuperStar è un numero casuale compreso tra 1 e 90, indipendente dalla sestina del Superenalotto, generato dal terminale al momento della convalida ed è abbinato alle combinazioni per le quali è stata scelta l'opzione "SuperStar". Questa formula di gioco complementare è stata introdotta con il concorso n. 37 del 28 marzo 2006.

Fino al 30 giugno 2009 il numero SuperStar corrispondeva al primo numero estratto sulla ruota Nazionale; dal 1º luglio 2009 viene determinato con apposita estrazione e lo si può scegliere anche personalmente, marcandolo sull'apposita sezione della nuova versione della schedina.

È inoltre possibile al momento della convalida vincere premi istantanei: vengono infatti assegnati premi, da 5 a 10.000 €, ogni 1.000 combinazioni convalidate nel territorio nazionale con l'opzione SuperStar. In caso di vincita il terminale emette un segnale acustico ed il titolo con il quale è possibile incassare la vincita, immediatamente e in contanti, presso il punto di vendita.

Oltre alla vincita regolare del gioco, nel caso in cui venga indovinato anche il numero SuperStar (o anche solo indovinando il numero SuperStar senza vincite regolari) si ha diritto ai seguenti premi:

Numeri indovinati al Superenalotto Vincita Superstar
6 2.000.000 Euro
5+ 1.000.000 Euro
5 Quota del 5 × 25 volte
4 Quota del 4 × 100 volte
3 Quota del 3 × 100 volte
2 100 Euro
1 10 Euro
0 5 Euro

Le vincite SuperStar con il 6, il 5+ e il 5 vanno suddivise in caso di più vincitori e fino alla disponibilità del montepremi di riserva (accumulato nelle estrazioni precedenti).

Di seguito le probabilità di uscita su una singola colonna con SuperStar:

Punteggio su una colonna con SuperStar Probabilità di uscita
0 1 su 137,7
1 1 su 302,4
2 1 su 1935,9
3 1 su 29.403,9
4 1 su 1.071.625,5
5 1 su 111.181.183,9
5+ 1 su 9.339.219.450
6 1 su 56.035.316.700

Come si vede, il 5 con SuperStar è meno probabile del 5+1 (rapporto 90/84), diversamente dal 4 con SuperStar rispetto al 5.

Record[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Lotteria#Vincite di rilievo.

Il SuperEnalotto è il gioco d'azzardo a premi più difficile al mondo di tutti i tempi (l'EuroMillions, che distribuisce pure premi molto ricchi, è giocato su meno numeri); azzeccare 6 numeri compresi tra 1 e 90, rappresenta da sempre il record di minima probabilità fra tutti i giochi del mondo di questa tipologia[senza fonte].

Qui di seguito viene riportata una tabella che mette a confronto la probabilità di vincita per il premio di categoria maggiore del Superenalotto con quella di vincita del premio di categoria maggiore di altri giochi a premi diffusi, supponendo che venga giocata una combinazione:

Gioco Numeri giocati Probabilità di vincita del premio massimo
Superenalotto 6 1 su 622.614.630
Lotto (Cinquina) 5 1 su 43.949.268
10eLotto 10 1 su 30.963.246
Totogol 7 1 su 17.297.280
Totocalcio 14 1 su 4.782.969
Win For Life 10 + 1 1 su 3.695.120

Le alte vincite hanno aumentato la popolarità del gioco, tanto che oggi il SuperEnalotto è il gioco a premi più diffuso in Italia, dopo il Lotto.

Il primo "sei" fu indovinato il 17 gennaio 1998 a Poncarale, provincia di Brescia, e valse 11.807.025.000 lire[6]. Una particolare vincita si ebbe il 31 ottobre 1998 a Peschici: 100 persone giocarono un sistema vincendo 63 miliardi di lire.

Un caso particolare si ebbe a Bitonto: due "sei" nella stessa ricevitoria, uno tratto da un sistema e uno "spurio", che fruttarono in totale quarantaquattro miliardi di lire. Un altro caso particolare si ebbe il 31 gennaio 2009: la sestina vincente fu azzeccata da 5 vincitori.

Il SuperEnalotto ha al suo attivo la più alta vincita in un gioco a premi italiano, maggiore di 177 milioni di €, assegnato a un sistema di 70 quote da 24 € giocato on line, che ha indovinato la sestina vincente dopo nove mesi di gioco.

La vincita singola più alta è invece di 147.807.299,08 €, vinti il 22 agosto 2009 a Bagnone, in provincia di Massa-Carrara, con una schedina da 2 euro[7], dopo un'attesa di 7 mesi.

Il montepremi più alto nella storia delle lotterie europee appartiene all'EuroMillions. Il 3 febbraio 2006 la lotteria, che viene estratta a Parigi, ha distribuito 183 milioni di euro a tre vincitori, due francesi e un portoghese. Il Superenalotto detiene il primato della più alta vincita mai aggiudicata a una sola persona in Europa.

Le 10 vincite più alte del Superenalotto[modifica | modifica sorgente]

Dati ufficiali[8]:

N. Data Vincita Città Note
1 30/10/2010 177.729.043,16 € Sperlonga ed altre città Sistema da 70 quote giocato in tutta Italia, per una vincita pro capite di 2.538.986,33 €[9]
2 22/08/2009 147.807.299,08 € Bagnone
3 09/02/2010 139.022.314,64 € Parma e Pistoia Nello stesso concorso sono stati centrati due "sei" che si sono divisi il jackpot a metà, incassando 69.511.157,32 € a testa[10]
4 23/10/2008 100.756.197,30 € Catania
5 19/05/2012 94.836.378,29 € Catania
6 27/12/2010 71.895.694,42 € Napoli Doppio "sei" indovinato nello stesso concorso e nella stessa città, per una vincita pro capite di 35.947.847,21 €[11]
7 04/05/2005 71.767.565,57 € Milano
8 19/05/2007 71.439.610,83 € Savignano sul Rubicone
9 13/08/2003 65.985.105,96 € Veduggio con Colzano
10 22/09/2011 65.038.202,39 € Gubbio

SiVinceTutto[modifica | modifica sorgente]

È un nuovo modo di giocare al SuperEnalotto, lanciato mercoledì 27 aprile 2011: si giocano sei numeri su una schedina, costo 5 €.

La ripartizione del 6 è così fatta ove in assenza di vincite con il 6, il rimanente 50% del montepremi massimo sarà distribuito equamente tra i 5, i 4 e i 3 tra le altre categorie.

Dall'estrazione del 30 novembre 2011 si può vincere anche con il 2.

L'estrazione del SiVinceTutto viene fatta ogni ultimo mercoledì del mese, salvo diverse disposizioni.

I concorsi vengono numerati così: dal n. 200 per l'estrazione di gennaio al n. 211 per l'estrazione di dicembre.

Per il 2011 la numerazione è stata così:

  • n. 200 aprile
  • n. 201 maggio
  • n. 202 giugno
  • n. 203 luglio
  • n. 204 agosto
  • n. 205 settembre
  • n. 206 ottobre
  • n. 207 novembre
  • n. 208 dicembre

Ripartizione montepremi e tasse[modifica | modifica sorgente]

La quota derivante dall'incasso delle giocate che è distribuita fra i vincitori è pari al 34,648%. Per un confronto con alcune grandi lotterie nel mondo, uno studio effettuato nel 2003 ha osservato una distribuzione dei premi compresa fra il 31,6% e il 60%[12].

Delle giocate, la quota trattenuta dall'erario è circa il 53,6%, tranne che per le giocate effettuate in Sicilia, per le quali è trattenuto dalla Regione solo il 12,5%. L'8% è trattenuto dal punto vendita, il 3,73% va al concessionario (attualmente la Sisal) e il 34,648% costituisce il montepremi[13]. Dal 1º gennaio 2012, le vincite superiori ad € 500,00 sono assoggettate ad un diritto del 6%, trattenuto direttamente dal soggetto che eroga il premio.[14]

Il montepremi totale viene ripartito tra le cinque categorie di premi nelle seguenti proporzioni:

  • Ai 6 va il 20% del montepremi totale;
  • Ai 5 + numero Jolly va il 20% del montepremi totale;
  • Ai 5 va il 15% del montepremi totale;
  • Ai 4 va il 15% del montepremi totale;
  • Ai 3 va il 30% del montepremi totale.

Se in un'estrazione non ci sono vincite di prima categoria (il "6") il montepremi si somma a quello del concorso successivo: per questo, talvolta, il montepremi destinato ai 6 diventa molto alto.

Per ciascun concorso, in mancanza di vincite di seconda categoria (il "5+"), il relativo montepremi:

  • per il 50% del suo valore si somma a quello dei premi di prima categoria del concorso successivo (jackpot del "6");
  • per il restante 50% si somma ad una dotazione che incrementa il montepremi di prima categoria del concorso successivo all’avvenuta assegnazione di un montepremi di prima categoria[15].

È per quanto riportato al secondo punto che una volta uscito il "6", il jackpot del "6" al concorso successivo non è pari a zero ma è una cifra generalmente già alta.[16]

Nel 2007 il Superenalotto ha raccolto in Italia 1 miliardo e 940 milioni: di questi, 960 milioni sono confluiti nelle casse statali. Simile l'andamento per il 2008: nei primi nove mesi la raccolta ha raggiunto il miliardo e 460 milioni, di cui 723 destinati allo Stato.[senza fonte] Il 2009 rappresenta il record di incassi nella storia del Superenalotto: sono stati raccolti 3 miliardi e 300 milioni di euro.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Di padre in figlio, la dinastia degli inventori di giochi - Corriere della Sera, 6 agosto 2003
  2. ^ È svizzero l’inventore del Superenalotto - swissinfo.ch, 12 agosto 2003
  3. ^ Regolamento del Superenalotto - Decreto del 30 luglio 1998
  4. ^ Regolamento del Superenalotto - Decreto dell’11 giugno 2009
  5. ^ Probabilità e paradossi
  6. ^ Superenalotto, sbancato il jackpot Centrato il "6" da quasi 178 milioni - Repubblica.it
  7. ^ Mister «6» con 2 euro vince 147 milioni, Corriere della Sera, 22-08-2009. URL consultato il 22-08-2009.
  8. ^ Vincite Record (dal sito ufficiale del SuperEnalotto)
  9. ^ Superenalotto, centrato il «6» - Vince un sistema da 70 quote, Corriere della Sera, 30 ottobre 2010. URL consultato il 3 dicembre 2011.
  10. ^ Superenalotto, esce il sei ed è doppio - I nuovi Paperoni sono a Parma e Pistoia, Corriere della Sera, 9 febbraio 2010. URL consultato il 3 dicembre 2011.
  11. ^ Superenalotto: due «6» a Napoli, Corriere della Sera, 27 dicembre 2010. URL consultato il 3 dicembre 2011.
  12. ^ (EN) Shu-Heng Chen, Bin-Tzong Chie, Agent-Based Modeling of Lottery Markets in Computing in Economics and Finance, nº 155, agosto 2003.
  13. ^ Decreto dell’11 giugno 2009 – Prot. N. 2009/21731/giochi/Ena Misure per la regolamentazione dei flussi finanziari connessi al gioco Enalotto e al suo gioco complementare e opzionale
  14. ^ Arriva la tassa sulla fortuna prelievo del 6% su vincite oltre i 500 euro - Economia e Finanza con Bloomberg - Repubblica.it
  15. ^ Regolamentazione del gioco Enalotto
  16. ^ Superenalotto: jackpot riparte da 38 milioni

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]