Sindrome di Barth

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Sindrome di Barth
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 759.89

La Sindrome di Barth, anche conosciuta come 3-metilglutaril aciduria di tipo II e così chiamata dal nome del suo scopritore, il medico olandese Peter Barth, è una malattia rara legata ad un disordine del cromosoma X. Anche se non presente in tutti i casi, il sintomo cardinale della serie di molteplici disturbi legati alla malattia è la cardiomiopatia. Altri sintomi sono la neutropenia, lo scarso sviluppo della muscolatura scheletrica, la debolezza a livello muscolare, il ritardo della crescita nonché la 3-metilglutaril aciduria.

La malattia, finora registrata solamente in soggetti dal sesso maschile per un totale di appena 120 casi, colpisce con una incidenza di un caso ogni 300.000 nascite.

Barth Syndrome Foundation[modifica | modifica sorgente]

La Barth Syndrome Foundation, insieme ai suoi affiliati, rappresenta l'unica associazione al mondo di volontari che lavorano all'educazione alla sindrome al fine di salvare vite e aiutare i familiari al perseguimento delle cure necessarie. La fondazione organizza inoltre programmi per il reperimento dei fondi e, ogni due anni, conferenze internazionali coadiuvate dall'aiuto di medici e psicologi.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]