Russell Harlan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Russell Harlan (Los Angeles, 16 settembre 1903Newport Beach, 28 febbraio 1974) è stato un direttore della fotografia statunitense, attivo dalla fine degli anni trenta agli anni sessanta, sei volte candidato all'Oscar alla migliore fotografia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nei suoi primi anni di attività nell'industria cinematografica hollywoodiana Harlan ha lavorato soprattutto nel genere western, in particolare alla serie popolare di Hopalong Cassidy, cowboy interpretato da William Boyd in oltre sessanta film.

In seguito si è cimentato nei generi più diversi, dal noir (es. La sanguinaria) alla commedia (Lo sport preferito dall'uomo, La grande corsa), dal fantastico (La cosa da un altro mondo) allo storico (Brama di vivere, La regina delle piramidi, Hawaii), dal bellico (Salerno, ora X, Tobruk) al melodramma (Ruby, fiore selvaggio) e al processuale (Testimone d'accusa), collaborando con grandi registi come Lewis Milestone, King Vidor, Richard Brooks, Blake Edwards e in particolare in ben sette occasioni con Howard Hawks, per il quale ha curato la fotografia tra gli altri di tre grandi classici western, Il fiume rosso (1948), Il grande cielo (1952) e Un dollaro d'onore (1959). Nella sua variegata filmografia figurano anche un paio di episodi della saga cinematografica di Tarzan e una celebre produzione disneyana, Il segreto di Pollyanna (1960).

Nel corso della sua carriera si è espresso con invariata capacità sia nella fotografia in bianco e nero che in quella a colori, ricevendo sei candidature all'Oscar, equamente divise tra le due tipologie.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 10050851 LCCN: no89016913