Operazione Crêpes Suzette

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Operazione Crêpes Suzette
Operazione crepes suzette.png
Julie Andrews in una scena del film
Titolo originale Darling Lili
Paese di produzione USA
Anno 1970
Durata 136 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico, musicale
Regia Blake Edwards
Sceneggiatura Blake Edwards e William Peter Blatty
Fotografia Russell Harlan
Montaggio Peter Zinner
Musiche Henry Mancini
Scenografia Fernando Carrere, Reg Allen e Jack Stevens
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

Operazione Crêpes Suzette (Darling Lili) è un film del 1970 diretto da Blake Edwards con protagonisti Julie Andrews e Rock Hudson.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Lili Smith è una spia tedesca che durante la prima guerra mondiale si esibisce come chanteuse per carpire segreti militari al maggiore Larrabee. Gli eventi precipitano quando la Smith si innamora del maggiore.

Tagli della Paramount[modifica | modifica wikitesto]

Cercando di riportare in auge un film che alla sua prima uscita fece un tonfo colossale ai botteghini, e cercando anche di eliminare le scene non volute da Edwards ma impostegli dalla Paramount (come la canzone dei bambini francesi che nelle intenzioni dei produttori voleva essere un richiamo attira-pubblico a Tutti insieme appassionatamente), nel 1988 il regista curò per la messa in onda in TV una versione significativamente più ridotta rispetto all'originale e dai toni più serî. Questa versione da 107 minuti NTSC è stata poi utilizzata per il DVD americano, mentre in Europa è disponibile l'edizione integrale da 137 minuti PAL (corrispondenti a 143 cinematografici ed NTSC) completa di ouverture ed exit music.

Versione italiana[modifica | modifica wikitesto]

La versione italiana non ha ancora conosciuto il montaggio ridotto dell'88, ma è stata comunque tagliata fin dal principio di una dozzina di minuti. Le sequenze mancanti sono tutte di natura dialogata, mentre i numeri musicali pare siano stati sempre completi nella copia per lo Stivale, il che è curioso considerata l'allergia che l'Italia ha sempre provato nei confronti del musical, in particolare nel periodo cinematografico 'duro' inaugurato da Easy Rider, Un uomo da marciapiede ecc. All'origine dei tagli italiani vi sono probabilmente le stesse motivazioni che hanno poi condotto Edwards a creare la director's cut, legate quindi al fatto che il film si rivelò un tremendo flop. Potrebbero però esistere anche ragioni censorie, ad esempio nella scena della doccia in cui Bill ipotizza che Lili sia vergine.

Di certo alcuni tagli sono alquanto arbitrari e non permettono di comprendere nel giusto modo alcuni dettagli d'importanza non sempre secondaria: sul finale il personaggio del tenente George Carson (interpretato da Michael Witney) appare durante il reprise finale di Whistling Away the Dark e fa riferimento ad un bacio sulla guancia di una scena che nella versione italiana manca! In questa sequenza finale è importante capire che sul palcoscenico Lili sta ritrovando tutti i militari conosciuti e che quindi sta cercando l'unico che manca all'appello e che le sta veramente a cuore. Il pubblico italiano, però, non può comprendere tutto ciò fino in fondo. Non ci sarebbe da meravigliarsi se alcuni tagli fossero dovuti anche ad un'incapacità del dialoghista italiano di adattare alcune battute: ad esempio nella scena in cui Lili finge di essere stata chiamata "Suzette" da Bill, quest'ultimo s'inventa di averle sussurrato "My pet" (mia diletta, tesoro) che assomiglia a "Suzette", mentre in italiano questi brevi dialoghi mancano.

Del resto il doppiaggio è con tutta probabilità della SAS (Julie Andrews è doppiata da Gabriella Genta) e comunque di sicuro non è opera della CDC che era la cooperativa che più di tutte garantiva versioni italiane d'alto livello (ed è per questo che la stragrande maggioranza delle pellicole fino al 1971/72 erano doppiate dalla costosa CDC).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema