Rumeni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Romeni
Romeni
1ª riga: Marta Bibesco; Constantin Brâncuşi; Dimitrie Cantemir; Henri Coandă; Mihai Eminescu; George Enescu
2ª riga: Avram Iancu; Nicolae Iorga; Mihail Kogălniceanu; Titu Maiorescu; Inocenţiu Micu-Klein; Nadia Comăneci
Luogo d'origine Romania
Popolazione 23,8 milioni
Lingua Romena
Religione Predominanza di ortodossi di rito romeno, ma sono inclusi anche cattolici, greco-cattolici romeni, protestanti, ebrei e atei
Distribuzione
Moldavia Moldavia 73 276
Italia Italia 823.100
Spagna Spagna 798 104
Stati Uniti Stati Uniti 518 653
Germania Germania 300 000
Canada Canada 192 170
Ucraina Ucraina 150 989
Regno Unito Regno Unito 94 000
Francia Francia 50 000
Belgio Belgio 45 877
Portogallo Portogallo 39 312
Austria Austria 36 000
Serbia Serbia 29 332
Ungheria Ungheria 26 345
Grecia Grecia 25 375
Cipro Cipro 24 376
Svezia Svezia 22 079
Australia Australia 18 320
Irlanda Irlanda 17 304
Paesi Bassi Paesi Bassi 16 987
Danimarca Danimarca 10 862
Norvegia Norvegia 6 869
Rep. Ceca Rep. Ceca 5 069
Svizzera Svizzera 5 000
Giappone Giappone 3 300
Russia Russia 3 201
Sudafrica Sudafrica 3000
Nuova Zelanda Nuova Zelanda 3000
Turchia Turchia 1 304
Kazakistan Kazakistan 421

I Rumeni (in rumeno: Români) , frequentemente ancora denominati Rumeni (ormai desueto, dal romeno Rumâni) , sono un popolo di lingua neolatina originario della Dacia e della Tracia.[senza fonte] Una larga concentrazione di romeni si trova in Romania e Moldavia, dove costituiscono la maggioranza della popolazione, mentre molte altre comunità sono sparse per il mondo, per un totale di circa 23,8 milioni di individui.

Linguisticamente hanno affinità con tutti i popoli che parlano lingue del gruppo romeno, le lingue appartenenti al gruppo romeno sono quattro: dacoromeno (o romeno), aromeno (o macedoromeno), meglenoromeno (o meglenitico) ed istroromeno.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]