Persona non grata (film 2003)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Persona non grata
Titolo originale Persona non grata
Lingua originale inglese, arabo
Paese di produzione USA, Francia, Spagna
Anno 2003
Durata 60 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere documentario
Regia Oliver Stone
Produttore Alessandra Pasquino, Fernando Sulichin, Robert S. Wilson, Nancy Abraham, Rita Dagher, Laure Joliet, Vincent Joliet
Produttore esecutivo Alvaro Longoria, Vincent Maraval, Sheila Nevins
Fotografia Rodrigo Prieto, Serguei Saldívar Tanaka
Montaggio Maya Hawke
Interpreti e personaggi

Persona non grata è un documentario del 2003 sul conflitto tra israeliani e palestinesi diretto da Oliver Stone per la serie America Undercover, trasmessa sul canale via cavo americano HBO.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

23 marzo 2002. Ancora nel turbine infinito della guerra, Palestina e Israele sembrano non trovare vie di fuga; dopo il fallito riappacificamento di Camp David nel 2000 la diplomazia è a un punto morto e la violenza aumenta. Proprio in quel periodo una troupe europea insieme al regista Oliver Stone entrano a Gerusalemme, Tel Aviv e Ramallah (capitale dell’autorità palestinese), luoghi caldi del conflitto.

Per cinque giorni, la troupe esplora le strade dove la gente cerca di condurre una vita normale, e incontra i leader degli opposti schieramenti, alla ricerca di una visione realistica del conflitto. Offre uno sguardo personale e mette in evidenza i personaggi importanti, con le loro opinioni e le loro emozioni.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema