Pacific Islanders

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pacific Islanders
Free Use Pacific Islanders flag.png
Uniformi di gara
Free Use Pacific Islanders flag.png
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
 
Federazione Figi Figi
Samoa Samoa
Tonga Tonga
Record presenze Figi Seru Rabeni (9)
Record punti Figi Seremaia Bai (35)
Record mete Figi Kameli Ratuvou
Nuova Zelanda Sitiveni Sivivatu (4)
Esordio
Australia 29 - 14 - Pacific Islanders
Adelaide, 3 luglio 2004
Migliore vittoria
Italia 17 - 25 Pacific Islanders
Reggio Emilia, 22 novembre 2008
Peggiore sconfitta
Irlanda 61 - 17 Pacific Islanders
Dublino, 26 novembre 2006

I Pacific Islanders sono una selezione di rugby formata da giocatori provenienti dalle federazioni di Figi, Samoa e Tonga. La selezione fu fondata nel 2004, e compì tour ogni due anni, ma dal 2008 è inattiva. La selezione è governata dalla Pacific Islands Rugby Alliance (PIRA).

Storia[modifica | modifica sorgente]

L'esordio avviene nel 2004 con alcuni match in terra Australiana e Neozelandese, compreso una sfida con il Sudafrica.


I Pacific Islanders prima di un test match contro la Scozia, 2006

Nel tour 2006 nel primo match affrontano il Galles, reduce da un pareggio con l'Australia e che schiera in pratica le seconde linee[1]. Malgrado questo i Gallesi si aggiudicano il match, contro una squadra volenterosa, ma poco collaudata ed amalgamata[2]

Nel secondo match affrontano gli Scozzesi reduci da un facile successo contro la Romania. Anche qui la partita viene vintA dai padroni di casa, grazie alla prestazione di Di Marcus Di Rollo[3]

Ancora più pesante la sconfitta contro l'Irlanda, nell'ultimo match disputato a Lansdowne Road prima della ristrutturazione.


La squadra isolana ha ottenuto la sua prima storica vittoria il 22 novembre 2008 allo Stadio Giglio di Reggio Emilia contro la nazionale dell'Italia per 25 a 17.

Risultati[modifica | modifica sorgente]

Tour del 2004[modifica | modifica sorgente]

Adelaide
3 luglio 2004
Australia Flag of Australia.svg 29 – 14 600px Pacific Islanders.svg Pacific Islanders Adelaide Oval (19 296 spett.)
Arbitro Sudafrica André Watson

North Shore City
10 luglio 2004, ore 19:35 UTC+12
Nuova Zelanda Flag of New Zealand.svg 41 – 26 600px Pacific Islanders.svg Pacific Islanders North Harbour Stadium (22 000 spett.)
Arbitro Australia Stuart Dickinson

Gosford
17 luglio 2004, ore 19:35 UTC+10
Sudafrica Flag of South Africa.svg 38 – 24 600px Pacific Islanders.svg Pacific Islanders Central Coast Stadium (15 732 spett.)
Arbitro Australia Scott Young

Tour del 2006[modifica | modifica sorgente]

Cardiff
11 novembre 2006, ore 14:30 UTC
Galles Flag of Wales.svg 38 – 20 600px Pacific Islanders.svg Pacific Islanders Millennium Stadium (50 769 spett.)
Arbitro Inghilterra Wayne Barnes

Edimburgo
18 novembre 2006, ore 18 UTC
Scozia Flag of Scotland.svg 34 – 22 600px Pacific Islanders.svg Pacific Islanders Murrayfield (19 055 spett.)
Arbitro Nuova Zelanda Bryce Lawrence

Dublino
26 novembre 2006, ore 14:45 UTC
Irlanda IRFU flag.svg 61 – 17 600px Pacific Islanders.svg Pacific Islanders Lansdowne Road (43 000 spett.)
Arbitro Francia Christophe Berdos

Tour del 2008[modifica | modifica sorgente]

Londra
8 novembre 2008, ore 14:30 UTC
Inghilterra Flag of England.svg 39 – 13 600px Pacific Islanders.svg Pacific Islanders Twickenham (55 427 spett.)
Arbitro Irlanda George Clancy

Montbéliard
15 novembre 2008, ore 14 UTC+1
Francia Flag of France.svg 42 – 17 600px Pacific Islanders.svg Pacific Islanders Stadio Auguste Bonal (20 000 spett.)
Arbitro Galles Nigel Owens

Reggio Emilia
22 novembre 2008, ore 14 UTC+1
Italia Flag of Italy.svg 17 – 25 600px Pacific Islanders.svg Pacific Islanders Stadio Giglio (13 595 spett.)
Arbitro Inghilterra Wayne Barnes

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Islanders aim to hit alternative Wales running in The Guardian, 11 novembre 2006.
  2. ^ (EN) Sweeney's orchestration keeps Wales' tempo thumping in The Guardian, 12 novembre 2006.
  3. ^ (EN) Rollo opens and closes Scotland's island account in The Guardian, 12 novembre 2006.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]


rugby Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby