Distretto di North Shore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
North Shore City Council
autorità territoriale
Localizzazione
Stato Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Regione Auckland
Amministrazione
Capoluogo North Shore
Territorio
Coordinate
del capoluogo
36°48′S 174°45′E / 36.8°S 174.75°E-36.8; 174.75 (North Shore City Council)Coordinate: 36°48′S 174°45′E / 36.8°S 174.75°E-36.8; 174.75 (North Shore City Council)
Superficie 130 km²
Abitanti 215 300 (2006)
Densità 1 656,15 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orario UTC+12
Cartografia
Sito istituzionale
La città di North Shore (in arancione) rispetto all'area metropolitana di Auckland (in grigio)

North Shore City (a volte chiamata in modo informale North Shore, o The Shore o, raramente, North Harbour) è una città che fa parte dell'area metropolitana di Auckland, oltre ad essere un'autorità territoriale della Nuova Zelanda che si trova entro i confini della regione di Auckland, nell'Isola del Nord.

A giugno del 2006 la città contava una popolazione di 215.300 abitanti, il che la rende la quarta più popolosa della nazione. Con un'area di circa 130 chilometri quadrati, North Shore è anche la quarta per estensione. La città ha però il record neozelandese della densità di abitanti per chilometro quadrato, in quanto pochissimo del suo territorio non è urbanizzato.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

North Shore confina a nord col Distretto di Rodney, a sud col Waitemata Harbour e col Golfo di Hauraki a est. Due ponti la collegano alla città di Auckland e alla città di Waitakere, ad ovest.

La sede del Consiglio cittadino di North Shore (in inglese North Shore City Council) si trova a Takapuna. North Shore stessa deriva dall'unione di numerosi vecchi insediamenti minori dei coloni europei.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Nella città di North Shore sono registrate oltre 22.000 attività economiche, che contribuiscono per circa il 6% dell'intero prodotto interno lordo neozelandese. La crescita economica viaggia ad un ritmo decisamente superiore a quello medio della Nuova Zelanda (quasi il 30% fra il 1998 e il 2002[1]).

Negli ultimi 5 anni la crescita si è concentrata nel sobborgo di Albany, un tempo una zona rurale e oggi il centro commerciale di North Shore. Gli investimenti sono stati massicci, con la conversione di grandi estensioni di terreni agricoli in abitazioni a costi contenuti, che hanno attratto numerosi abitanti da tutta la nazione. Si prevede che in pochi anni la città di Orewa, il capoluogo del Distretto di Rodney, una città a vocazione turistica, sarà un tutt'uno con l'area urbanizzata di North Shore.

Tutto ciò ha causato un enorma problema di traffico, non tanto per quanto riguarda la città di North Shore ma per quanto riguarda i suoi collegamenti con le altre città che formano l'agglomerato urbano di Auckland; in molti prevedono che, con gli attuali ritmi di crescita, questo problema sia praticamente impossibile da risolvere.

Demografia[modifica | modifica wikitesto]

Dagli ultimi dati disponibili, quelli del censimento del 2001, è emerso che il reddito medio degli abitanti di North Shore è il secondo più alto della Nuova Zelanda, 53.355 dollari, contro una media nazionale di 39.588 dollari. Secondo gli stessi dati, la città era composta da persone di origine europea (81,8%), asiatica (12,7%), Maori (6,7%) e provenienti da altre nazioni dell'Oceania (3,3%). l'1,6% è composto da tutte le altre razze non elencate.

Recentemente in città si è avuto un massiccio arrivo da parte di immigranti dal Sudafrica del dopo apartheid e dalla Corea del Sud.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]