Mario Furlan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Mario Furlan (Milano, 26 novembre 1964) è un giornalista, scrittore e docente italiano, noto per essere il fondatore e leader dei City Angels. Furlan è il creatore dell'Alfacoaching, il coaching che punta al "fattore Alfa" (cioè all'essenziale) e del Wilding, l'autodifesa basata sull'istinto.


Mario Furlan

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È cresciuto ad Albissola Marina, dove ha ricevuto la prima educazione e istruzione. Ha frequentato il Liceo Classico "Gabriello Chiabrera" di Savona e l'università Cattolica di Milano, dove si è laureato in Scienze Politiche nel 1989. È fondatore e presidente dei City Angels, l'associazione di volontari di strada d'emergenza che ha istituito nel capoluogo lombardo nel 1994 e che operano, oltre che a Milano, anche a Roma, Torino, Firenze, Venezia, Messina, Rimini, Modena, Brescia, Cagliari, Monza, Novara, Lecce, Parma, Varese, Bergamo, Como, Campomarino (Campobasso) e a Lugano, in Svizzera.

Ha ricevuto vari riconoscimenti per il suo impegno sociale, tra cui l'Ambrogino d'oro, la qualifica di membro onorario del Rotary Club, il Paul Harris Fellow e il premio Carlo Porta.

Dopo una gioventù turbolenta e violenta tra centri sociali, gruppuscoli anarchici e di estrema sinistra e frange della tifoseria estrema, ha abbracciato una filosofia pacifista e fortemente spirituale, all'insegna della fratellanza universale e del rispetto di ogni forma di vita. Si è laureato nel 1989 in Scienze politiche all'Università Cattolica di Milano. È PhD in psicologia e trainer in PNL. È giornalista professionista dal 1989, formatore, life coach. In Italia è stato il primo docente universitario di Motivazione: insegna "Motivazione e crescita personale" all'università e-Campus di Novedrate (Como), a Roma, a Bari e a Messina. È stato docente di Teoria e tecnica della comunicazione all'Università Cattolica di Milano e docente di Motivazione all'Università LIUC di Castellanza (Varese). Collabora con l'Università Popolare di Milano per la formazione BTS-Business Training Solution, rivolta ai manager e ai dirigenti aziendali.

Opere e attività[modifica | modifica wikitesto]

Giornalismo, scrittura, autore di libri su motivazione e life coaching[modifica | modifica wikitesto]

Collabora con numerose testate giornalistiche, tra cui Metro, Il Giorno, Huffington Post e TgCom24, di cui è opinionista e collaboratore fisso con la rubrica Life Coaching. Ha contribuito a divulgare in Italia la tematica dell'autostima, della motivazione e della crescita personale, anche sotto l'aspetto sociale e spirituale. È conduttore e autore di programmi televisivi su lavoro, formazione e motivazione. Nel 2009 ha condotto su Canale Italia il primo programma televisivo italiano sul volontariato: "Vita e solidarietà". Dal 2012 al 2014 ha condotto ogni giorno su Radio Kiss Kiss il primo programma quotidiano su motivazione e crescita personale, chiamato" Il Motivatore". In linea con la sua sensibilità di life coach, Furlan ha creato l'Alfacoaching, o coaching profondo: il life coaching del benessere psicofisico, della serenità e della spiritualità. Contrapposto alle tipologie di coaching che hanno come unico obiettivo l'affermazione economica e professionale a tutti i costi.

È istruttore di due arti marziali, Krav Maga e Jeet Kune Do, e di autodifesa. È tra i primi in Europa ad aver approfondito il tema dell'aspetto psicologico dell'autodifesa: è infatti l'ideatore dello psicokrav, la psicologia applicata al krav maga e all'autodifesa in genere. Nel 2013, dopo anni di pratica sulla strada, ha creato una nuova disciplina: il wilding, una nuova forma di autodifesa che si basa sulla riscoperta dei nostri istinti primordiali e selvaggi (il termine deriva dalla parola inglese wild, che significa selvaggio).

Mario Furlan è Direttore responsabile di due periodici sportivi: Olympian's, relativa a fitness e bodybuilding; e Kettlebell Mag, relativa all'allenamento con i kettlebell.

Nel 2000 è stato pubblicato il suo best-seller motivazionale "Risveglia il campione in te!" (oltre 40mila copie vendute), giunto nel 2013 alla decima edizione.

Nel 2001 ha fondato l'osservatorio giornalistico Mediawatch, di cui è ora presidente onorario.

Nel 2009 ha scritto il primo manuale italiano sull'autodifesa psicofisica rivolto alle donne, "Donne basta paura".

Nel 2010 è stato pubblicato il suo libro "Vivere da angeli". Con un messaggio controcorrente: non è vero che per avere successo bisogna essere privi di scrupoli, pronti a tutto. Il successo arride infatti soprattutto alle persone per bene. Appunto perché sono rare.

Nel 2013 è uscito il suo libro motivazionale "Tu puoi!", in cui per la prima volta svela alcuni aspetti inediti della sua gioventù. E lascia trasparire che se ce l'ha fatta lui, provenendo da una situazione difficile, ce la può fare chiunque.

Alfacoaching, il coaching del benessere[modifica | modifica wikitesto]

Nell'aprile 2013 il mensile For Men Magazine ha definito Mario Furlan come "il più grande life coach italiano"[1]. Furlan è intatti trainer in programmazione neuro linguistica ed è iscritto all'albo degli psicologi. Dopo aver approfondito varie teorie psicologiche utilizzate comunemente nei sistemi di coaching più diffusi (empowerment, analisi transazionale, gestalt, psicologia cognitiva), ha creato l’Alfacoaching e lo ha definito "il coaching del benessere". Nella sua visione di coaching si propone di andare alla radice dei problemi degli individui, lo scopo quindi è operare nella profondità della psiche per raggiungere risultati pratici che, in questa prospettiva, sono conseguenze e non cause di benessere. Per questo la differenza fra Alfacoaching e altri tipi di coaching è nell'obiettivo generale: la gran parte dei coach puntano al successo, alla carriera e ai risultati professionali. Mario Furlan invece dichiara di avere come obiettivo primario il benessere, l'equilibrio della personalità e l'armonia delle facoltà.

L'autodifesa e il Wilding, difesa personale istintiva[modifica | modifica wikitesto]

Mario Furlan è istruttore di due arti marziali, Krav Maga e Jeet Kune Do, e di autodifesa. È tra i primi in Europa ad aver approfondito il tema dell'aspetto psicologico dell'autodifesa: è infatti l'ideatore dello psicokrav, la psicologia applicata al krav maga e all'autodifesa in genere. Nel 2013, dopo 19 anni di pratica sulla strada con i City Angels, ha creato una nuova disciplina: il Wilding, una nuova forma di autodifesa che si basa sulla riscoperta dei nostri istinti primordiali e selvaggi (il termine deriva dalla parola inglese wild, che significa selvaggio). Il Wilding, che non si basa su mosse o tecniche bensì sulla psicologia e su principi di comportamento, è stato sviluppato per essere adatto principalmente alla difesa personale femminile, degli anziani e delle persone prive di preparazione atletica. Nasce così una disciplina che è stata inserita, nel 2014, all'interno della Federazione Italiana Krav Maga, di cui Furlan è docente. E che viene insegnata, tra gli altri, agli agenti del Primo reparto mobile della Polizia di Stato.

Impegno umanitario con i City Angels[modifica | modifica wikitesto]

Mario Furlan ha fondato nel 1994 a Milano i City Angels, volontari di strada d'emergenza, che ora sono diffusi in 18 città italiane e a Lugano, in Svizzera. Ha fondato (2007) a Milano con i City Angels "Casa Silvana", il primo dormitorio d'emergenza per clochard d'Italia, l'unico dormitorio in Italia per tre caratteristiche: è aperto tutta la notte, accoglie anche gli animali domestici dei senzatetto e non è unisex (accoglie anche le coppie, oltre alle famiglie). È promotore (2007) di un progetto di legge bipartisan per la tutela dell'infanzia violata, che ponga fine al fenomeno dei minori di 14 anni (soprattutto rom) costretti da genitori o parenti a commettere reati come scippi e borseggi e a prostituirsi. Sempre nel 2007 ha fondato, con alcuni capi nomadi, l'Associazione Rom per la legalità e contro il razzismo[2], per dimostrare che anche i rom onesti chiedono più sicurezza e rigore. È promotore di iniziative volte a diffondere fratellanza e rispetto tra le etnie e le fedi. Come, ad esempio, la preghiera multireligiosa di Pasqua, che si svolge ogni anno davanti alla Stazione Centrale di Milano. Con protagonisti esponenti cristiani, musulmani, ebrei e di altre religioni.

Impegno sociale[modifica | modifica wikitesto]

Mario Furlan è attivo dalla metà degli anni Novanta in varie iniziative sociali, in particolare in quelle a favore delle fasce deboli della popolazione, delle categorie discriminate e degli animali. Ha fondato nel 2001 il premio "Il Campione", che si tiene ogni anno nella Sala dell'Orologio del Municipio di Milano, alla presenza del Sindaco e di parte della giunta comunale, e che premia personaggi noti e non che rappresentano un modello positivo a cui ispirarsi. Nella giuria del Premio siedono i Direttori di alcuni tra i principali quotidiani italiani, tra cui il Corriere della Sera, La Repubblica,la Gazzetta dello Sport, il Sole 24 Ore, La Stampa, Il Giornale, Libero. Il Premio ha il patrocinio dell'Associazione Nazionale Magistrati, della Comunità ebraica e del Rotary Club. Tra i vincitori dell'edizione 2008 il calciatore della Nazionale e del Barcellona Gianluca Zambrotta, testimonial dell'Associazione italiana sclerosi multipla. Tra quelli dell'edizione 2009 l'attrice Sarah Maestri. Nel 2010 il premio è stato conferito, tra gli altri, alle maestre della scuola elementare Elsa Morante di Milano che hanno accolto in casa i bambini rom in seguito a uno sgombero del loro campo, consentendo così ai piccoli di proseguire gli studi. Nel 2011 il premio è stato conferito, tra gli altri, al pilota di Formula 1 Alex Zanardi e a Mario Melazzini, malato di Sla che si batte per i diritti dei disabili. Tra i vincitori dell'edizione 2012 Edoardo Stoppa, inviato di Striscia la Notizia, per il suo impegno a favore degli animali. Tra i vincitori dell'edizione 2013 l'ex portiere dell'Inter e della Nazionale Francesco Toldo, anima di Inter Campus, che aiuta i bambini del Terzo Mondo. Tra i vincitori dell'edizione 2014 Don Aniello Manganiello, prete anticamorra di Napoli.


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ For Man Magazine - aprile 2013
  2. ^ Nasce l'associazione ROM per la legalità

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]