Mangia prega ama

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo romanzo, vedi Mangia, prega, ama - Una donna cerca la felicità.
Mangia prega ama
Mangia prega ama.jpg
Julia Roberts in una scena del film.
Titolo originale Eat Pray Love
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 2010
Durata 133 min. (versione cinematografica)

143 min. (versione Director's Cut)

Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia drammatica, sentimentale
Regia Ryan Murphy
Soggetto Elizabeth Gilbert
Sceneggiatura Ryan Murphy, Jennifer Salt
Casa di produzione Columbia Pictures, Plan B Entertainment, Red Om Films, Syzygy Productions
Distribuzione (Italia) Sony Pictures
Fotografia Robert Richardson
Montaggio Bradley Buecker
Musiche Dario Marianelli
Scenografia Bill Groom
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Mangia prega ama (Eat Pray Love) è un film del 2010 diretto da Ryan Murphy, basato sul libro autobiografico di Elizabeth Gilbert Mangia, prega, ama - Una donna cerca la felicità (Rizzoli).

Protagonista del film, nel ruolo di Elizabeth Gilbert, è Julia Roberts, affiancata da Javier Bardem, James Franco, Billy Crudup e Richard Jenkins.

Secondo un'ultima rilevazione, dal 17 settembre al 25 ottobre 2010, il film in Italia ha incassato 3.836.000 euro.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Elizabeth Gilbert ha una vita apparentemente perfetta: un solido matrimonio, una bella casa e un buon lavoro. Ma tutto questo sembra non bastarle per essere felice, sente un desiderio interiore di allontanarsi da tutto. Dopo tre anni dal difficile divorzio e da una tormentata storia d'amore, Elizabeth decide di lasciare tutto, compresa la sua amica Delia, per intraprendere un viaggio intorno al mondo.

Tra le sue numerose tappe, raccontate minuziosamente in un diario, soggiorna:

  • per quattro mesi in Italia, terra del "dolce far niente", dove visita Roma e Napoli e dove, assieme a Giovanni e a una ragazza svedese, si avvicina ai piaceri della buona cucina italiana, ingrassando di dodici chili;
  • successivamente fa tappa in India, dove trascorre il suo tempo con Richard, un anziano che le suggerisce di rimanere lì finché non si perdona;
  • infine a Bali, Indonesia, viene aiutata da uno sciamano sdentato a guarire la tristezza che ha nel cuore, imparando a sorridere e amare nuovamente, anche grazie a un fortunato scontro con Felipe.

Il film è spezzato da alcuni flashback che mostrano il suo precedente matrimonio con Steve.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Riprese[modifica | modifica sorgente]

Le riprese del film sono iniziate a New York, proseguite a Delhi e Pataudi (India), Bali (Indonesia), Roma e Napoli. Le riprese italiane del film hanno avuto luogo tra la fine di agosto e i primi giorni di settembre 2009. A Roma sono state girate scene a Piazza Navona[1], Campo de' Fiori, Piazza di Spagna e Villa Borghese. A Napoli le riprese si sono svolte nel quartiere Forcella.[2]

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Il film è stato distribuito nelle sale cinematografiche statunitensi il 13 agosto 2010, mentre in Italia il 17 settembre 2010.

Incassi[modifica | modifica sorgente]

Il film ha incassato in tutto il mondo poco più di 200 milioni di dollari, permettendo alla produzione di realizzare un piccolo guadagno sulle spese di produzione e distribuzione.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ www.corriere.it
  2. ^ www.corriere.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema