La vita privata di Henry Orient

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La vita privata di Henry Orient
Titolo originale The World of Henry Orient
Paese di produzione USA
Anno 1964
Durata 106 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia, drammatico
Regia George Roy Hill
Soggetto Nora Johnson (romanzo)
Sceneggiatura Nora Johnson e Nunnally Johnson
Fotografia Boris Kaufman e Arthur J. Ornitz
Montaggio Stuart Gilmore
Musiche Elmer Bernstein
Scenografia James W. Sullivan, Jan Scott e Ken Krausgill
Costumi Ann Roth
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La vita privata di Henry Orient è un film del 1964 diretto da George Roy Hill, tratto da un romanzo di Nora Johnson.

Fu presentato in concorso al 17º Festival di Cannes[1] e candidato come miglior film commedia o musicale ai Golden Globe 1965.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Henry Orient è un pianista di successo. Ha una relazione con Stella, una donna sposata che teme di essere scoperta dal marito. La vita di Orient cambia quando due ragazzine, Valeria Boyd e Marian Gilbert, sue ammiratrici, cominciano a stargli intorno. La prima è figlia di Isabel e Frank Boyd, coppia in crisi a causa dei continui tradimenti della moglie, mentre Marian vive con la madre e un'amica. Le due pestifere ragazzine seguono il pianista ovunque, rovinandogli vita e carriera.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Official Selection 1964, festival-cannes.fr. URL consultato l'11 giugno 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema