La piccola principessa (film 1939)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La piccola principessa
Temple in Little Princess 1939.JPG
Shirley Temple nel ruolo di Sarah Crewe
Titolo originale The Little Princess
Lingua originale inglese / hindi
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1939
Durata 91 min
Colore Colore (Technicolor)
Audio Mono (Western Electric Mirrophonic Recording)
Rapporto 1,37:1
Genere Commedia drammatica, musicale
Regia Walter Lang

William A. Seiter (non accreditato)

Soggetto dal romanzo La piccola principessa di Frances Hodgson Burnett
Sceneggiatura Ethel Hill e Walter Ferris (non accreditati)
Produttore Gene Markey (associato)

Darryl F. Zanuck (direttore di produzione)

Casa di produzione Twentieth Century Fox Film Corporation (con il nome Twentieth Century-Fox)
Distribuzione (Italia) 20th Century Fox (1952)
Fotografia Arthur C. Miller e William V. Skall
Montaggio Louis R. Loeffler
Musiche Charles Maxwell e Cyril J. Mockridge (non accreditati)
Scenografia Bernard Herzbrun e Hans Peters

Thomas Little (arredatore), Richard Day (ambientazione)

Costumi Gwen Wakeling

Sam Benson (guardaroba) e Eugene Joseff (gioielli)

Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Doppiaggio originale 1952:

Ridoppiaggio anni '80:

Ridoppiaggio anni 2000:

La piccola principessa è un film diretto da Walter Lang e, non accreditato, William A. Seiter. Il film è ispirato all'omonimo romanzo per bambini scritto da Frances Hodgson Burnett.

Narra la storia della piccola Sara Crewe che frequenta un collegio esclusivo e che alla morte del padre è costretta a entrare a servizio come sguattera per mantenersi.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Sara Crewe è una ragazzina intelligente e fantasiosa che, orfana di madre, ha vissuto tutta la vita in India, insieme al ricco padre, ufficiale dell'esercito inglese. Siamo nel 1899 e il padre deve partire per il Sudafrica per combattere nella guerra scoppiata contro i Boeri. È costretto quindi a lasciare la figlia a Londra nel collegio femminile retto da Miss Minchin fino al suo ritorno.

A Sara nel collegio viene riservato un trattamento privilegiato, sia per l'estrema ricchezza del padre, sia per poter consolidare il buon nome dell'istituzione. Fin dall'inizio Sara dimostra di essere gentile e generosa con tutti, non badando affatto al rango sociale: tenterà quindi di instaurare un rapporto di amicizia anche con Becky, la giovane servetta del collegio.

Ma il rispettoso riguardo termina quando, durante la festa di compleanno della ragazzina, giunge l'improvvisa notizia che il padre di Sara è morto in battaglia e che tutti suoi averi sono stati requisiti dal nemico (il padre era il principale azionista in una miniera di diamanti in Sudafrica). Sara, che si ritrova sola e senza un soldo, rischia di essere cacciata dal collegio e buttata in mezzo alla strada, ma Miss Minchin alla fine viene persuasa a tenerla nel collegio.

Da questo momento però per Sarah cambia tutto: quello che possiede viene venduto per ripagare tutti i suoi debiti e le viene assegnata una lugubre stanzetta in soffitta, accanto a quella di Becky. Non potrà più frequentare le lezioni, ma dovrà guadagnarsi da vivere; Miss Minchin la sfrutterà come sguattera riservandole un duro trattamento.

Ma Sara non si perde d'animo perché sente che il padre è ancora vivo. Con l'aiuto di Bertie, il fratello di Miss Minchin che presta servizio presso il vicino ospedale, Sarah passa ogni momento libero a cercare suo padre tra i feriti.

Finalmente un giorno, con l'aiuto della regina d'Inghilterra in visita ai reduci ricoverati in quell'ospedale, Sara riesce a ritrovare il padre che però è ferito alla testa e senza memoria. L'uomo, rivedendo la figlia, che all'inizio non riconosce, lentamente riacquisterà la memoria. I due, dopo tante disavventure, si ritroveranno di nuovo uniti.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dalla Twentieth Century Fox Film Corporation. Venne girato nel settembre 1938[1] allo Stage 8, presso gli studi della 20th Century Fox al 10201 di Pico Blvd., Century City, Los Angeles[2].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla Twentieth Century Fox Film Corporation, uscì nelle sale cinematografiche USA il 17 marzo 1939 dopo essere stato presentato in prima a New York il 10 marzo 1939[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ IMDb business
  2. ^ IMDb Locations
  3. ^ IMDb release info

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema