La bambola assassina 2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La bambola assassina 2
LBA2screenshot.jpg
Andy e Chucky all'interno della fabbrica Tipo Bello
Titolo originale Child's Play 2
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1990
Durata 84 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1.85:1
Genere orrore
Regia John Lafia
Soggetto Don Mancini
Sceneggiatura Don Mancini
Produttore David Kirschner
Produttore esecutivo Robert Latham Brown
Casa di produzione Universal Pictures
Fotografia Stefan Czapsky
Montaggio Edward Warschilka
Effetti speciali Jason Newton
Musiche Graeme Revell
Scenografia Ivo Cristante
Costumi Pamela Skaist
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali
Doppiatori italiani
« Lei è stata davvero cattiva, Signorina Kettlewell..! »
(Chucky prima di uccidere la maestra di Andy)

La bambola assassina 2 (Child's Play 2) è un film horror statunitense del 1990, diretto da John Lafia. Fu un buon successo commerciale, infatti incassò ben 35.763.605 $ e la critica, seppur discorda, lo pose fra i più bei sequel dei film del 1990.[senza fonte] Il sonoro è in Dolby Digital 2.0. Le riprese del film si sono svolte dal 6 novembre 1989 al 1º febbraio 1990.[1]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il malefico Chucky ritorna in vita dopo che il suo corpo viene ricostruito (nel film precedente venne carbonizzato) dalla ditta "Tipo bello" per evitare una pessima pubblicità. Ora ha un solo scopo: trovare Andy Barclay così da poter prendere possesso del suo corpo e quindi ritornare ad avere un corpo umano. Andy ora si trova in una clinica-orfanotrofio in quanto sua madre è stata portata in manicomio (perché nessuno ha voluto crederle sulla storia della bambola assassina e quindi l'hanno creduta pazza) ma viene adottato dalla famiglia Simpson, composta da Phil, Joanne ed una ragazza di nome Kyle, anche lei adottata.

Chucky riesce a trovare Andy (nel frattempo ha ucciso un dipendente della "Tipo Bello" soffocandolo) e si sostituisce (dopo averla sotterrata) alla bambola Tipo Bello della famiglia. Per Andy riprende l'incubo iniziato nel film precedente: terrorizzato da Chucky cerca di avvisare i membri della famiglia della minaccia che incombe ma nessuno gli crede. Così, dopo che la bambola lo aveva seguito perfino a scuola (dove uccide brutalmente la maestra di Andy), il bambino decide di farsi giustizia da solo; ma non ce la fa e viene assalito da Chucky. Sentendo rumori provenire dal piano inferiore, Phil scende a dare un'occhiata e sarà la terza vittima di Chucky che fa inciampare Phil per le scale causandogli la rottura del collo.

A questo punto Joanne, sentendosi in colpa per la morte del marito causata da Andy, fa riprendere il bambino dall'orfanotrofio, che prima di andarsene avvisa Kyle della minaccia di Chucky. La ragazza per sicurezza getta la bambola nel cestino, ma non appena trova la vecchia bambola sotterrata capisce che Andy aveva ragione e scopre che la bambola è scomparsa; Kyle sente dei rumori provenire dalla stanza di Joanne, scopre che la donna è stata uccisa e Chucky la fa sua ostaggio: la obbliga a farsi portare da Andy. Una volta arrivati all'orfanotrofio Chucky fa suonare l'allarme antincendio e tutti i bambini escono dall'edificio eccetto Andy che, accompagnato da Grace Poole (la direttrice dell'orfanotrofio) insieme a Kyle e a Chucky si chiudono nell'ufficio della direttrice: lì la donna sarà uccisa dalla bambola, che rapirà Andy e scapperà, rifugiandosi nella fabbrica dove le bambole "Tipo bello" vengono costruite, seguiti però da Kyle.

Chucky non riesce a mandare la sua anima nel corpo del bambino perché è passato troppo tempo così decide di uccidere il bambino per vendetta ma, grazie all'intervento di Kyle, Andy riesce a scappare dalla bambola. Ha così inizio un inseguimento: Chucky perde una mano nel tentativo di uccidere Andy e la sostituisce con un coltello; uccide un tecnico della fabbrica e, dopo esser finito dentro ad una macchina perdendo anche le gambe, finalmente riesce a raggiungere i due fratellastri.

Kyle viene messa fuori combattimento da un colpo subito e Chucky sferra il suo attacco sul bambino che però lo schiva e ricopre la bambola con della plastica fusa. Sembra esser tutto finito ma Chucky è ancora vivo ed assale Kyle che riesce a divincolarsi e infila un tubetto dal quale fuoriescie aria ad alta pressione nella bocca della bambola, che si gonfia ed esplode. Il killer è finalmente morto e i due fratellastri escono fuori dalla fabbrica e camminano verso una nuova vita.

Finale alternativo[modifica | modifica sorgente]

Le prime volte che il film fu trasmesso in televisione venne mostrato un inedito finale alternativo: mentre Andy e Kyle si allontanano dalla fabbrica, vediamo che un pezzo della testa di Chucky (dopo l'esplosione) è caduto in una vicina vasca di plastica fusa, fondendosi con essa. I macchinari poi usano la plastica per fabbricare una nuova bambola; non appena viene a ricomporsi la testa, la bocca rivolge un ghigno malefico allo spettatore.[2] Il finale è stato in gran parte ripreso nell'inizio del terzo episodio.

La saga[modifica | modifica sorgente]

La bambola assassina 2, come suggerito dal nome, è il secondo film della saga de La bambola assassina.

DVD[modifica | modifica sorgente]

A partire dal 10 ottobre 2001 è stato reso disponibile il DVD di La bambola assassina 2 on-line e in tutti i negozi.

Distribuzioni[modifica | modifica sorgente]

Paese Data della Prima
Stati Uniti Stati Uniti 9 novembre 1990
Australia Australia 15 novembre 1990
Argentina Argentina 22 novembre 1990
Regno Unito Regno Unito 11 gennaio 1991
Francia Francia 16 gennaio 1991
Brasile Brasile marzo 1991
Giappone Giappone 25 maggio 1991

Vittime[modifica | modifica sorgente]

Le vittime di Chucky in questo film sono 7:

  1. Lavoratore del Tipo Bello (fulminato a morte quando l'anima di Chucky torna nella bambola riparata)
  2. Azionista della Tipo Bello (soffocato da Chucky con un sacchetto di plastica).
  3. Signorina Kettlewell, l'insegnante di Andy (infilzata al cuore con una pompa da palloni e poi presa a steccate)
  4. Phil (rottura del collo).
  5. Joanne (sgozzata dopo essere stata imbavagliata)
  6. Amministratrice dell'orfanotrofio Grace Poole. (accoltellata)
  7. Tecnico della fabbrica. (Infilzato da un macchinario dopo essere stato colpito da Chucky)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Box office / incassi per La bambola assassina 2 (1990), Internet Movie Database. URL consultato il 31 gennaio 2013.
  2. ^ Child's Play 2 (alternate ending), youtube.com, 8 settembre 2011. URL consultato il 3 settembre 2011.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema