Kinky Friedman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kinky Friedman
Kinky Friedman nel 2006
Kinky Friedman nel 2006
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Folk

Richard S. Friedman, noto come Kinky Friedman (Chicago, 1º novembre 1944), è uno scrittore, cantautore folk statunitense.

Si annovera con orgoglio tra gli ebrei texani e svolge numerose altre attività, tra le quali il cantautore, umorista/satirista, giornalista e figura politica. Ha adottato da sempre il soprannome Kinky non perché abbia strane preferenze sessuali, ma perché lo chiamavano così da bambino, dati i simpatici riccioli (in inglese kinks=riccioli) che aveva.[1] Come artista, si paragona inoltre ad una combinazione tra Will Rogers e Mark Twain.[2] Nelle elezioni governative del Texas del 2006, è stato uno dei due candidati indipendenti e ha ricevuto il 12.6% dei voti, piazzandosi quarto su cinque candidati.

Vita[modifica | modifica wikitesto]

Nato da genitori ebrei, Friedman si trasferì ancora bambino con la famiglia nel Texas centrale. Già fortemente interessato alla musica e gli scacchi, fu scelto a sette anni per competere insieme ad altri 50 giocatori di scacchi locali contro il Gran Maestro Samuel Reshevsky in incontri simultanei a Houston. Sebbene Reshevsky abbia vinto tutti gli incontri, Friedman fu comunque il più giovane contendente dell'occasione.

Laureatosi nel 1966 alla University of Texas a Austin con un Bachelor of Arts in psicologia, ha servito nei Corpi della Pace sull'isola di Borneo in Malaysia insieme a John Gross.[3][4] Spesso apparso in televisione, specie sulla CBS americana, anche ospite di Jay Leno in uno dei suoi show, Friedman vive con la famiglia a Echo Hill Ranch, un campo estivo vicino a Kerrville, Texas. Ha inoltre fondato il Ranch Utopia per il salvataggio degli animali, che si occupa di proteggere e curare animali abbandonati, maltrattati, ammalati e vecchi: più di 1.000 cani sono stati salvati finora da eutanasia animale.

Carriera musicale[modifica | modifica wikitesto]

Friedman formò la sua prima banda, King Arthur & the Carrots (Re Artù e le Carote), mentre era studente alla University of Texas. Il gruppo – che prendeva in giro la musica surf – registrò un singolo nel 1966 (Schwinn 24/Beach Party Boo Boo).

Entro il 1971 Friedman aveva già formato un secondo gruppo, Kinky Friedman and The Texas Jewboys (Kinky Friedman e gli Ebreucci Texani). Mantenendo la natura satirica del gruppo, ogni membro adottava un nomignolo comico: oltre a Kinky, c'era Little Jewford, Big Nig, Panama Red, Wichita Culpepper, Sky Cap Adams, Rainbow Colours, e Snakebite Jacobs. Il padre di Friedman (Dr. S. Thomas Friedman, medico di contea) fu contrario al nome del gruppo, dichiarandolo “cosa negativa, ostile e peculiare’’,[5] il che fu una ragione in più per Kinky di sceglierlo.

Cavalcando l’onda del country rock sulle creste di Gram Parsons, The Band, e le Eagles, Friedman divenne famoso come cantante di country e western. Il suo momento magico fu nel 1973 grazie a Commander Cody, che contattò in sua vece la Vanguard Music. Friedman uscì con il disco Kinky Friedman nel 1974 per la ABC Records, poi si mise in tour con Bob Dylan nel 1975-6.[6] Il suo repertoire mescolava un commentario sociale ("We Reserve The Right To Refuse Service To You", Ci riserviamo il diritto di rifiutarvi il servizio) con ballate malinconiche ("Western Union Wire", Telegramma della Western Union) e umorismo sguaiato (tipo "Get Your Biscuits In The Oven and Your Buns In Bed", Metti il biscotto in forno e le chiappe a letto). La sua canzone "Ride' em Jewboy" è stata un esteso tributo alle vittime dell'Olocausto.

Nei primi mesi del 1976 Friedman si unì a Bob Dylan per la seconda fase del suo tour Rolling Thunder Revue. Alla fine dello stesso anno, fu il musicista ospite di Saturday Night Live. Afferma anche di essere stato l'unico ebreo purosangue in scena alla Grand Ole Opry. Il 20 luglio 2007, Kinky Friedman è stato il conduttore del “Concerto per Salvare Town Lake" in onore e alla memoria di Lady Bird Johnson, che fu patrona e benefattrice di Town Lake a Austin, molto adoperandosi per proteggere e salvare le rive del lago locale.[7]

Carriera d’autore[modifica | modifica wikitesto]

Dopo che la sua carriera musicale si arenò negli anni ottanta, Friedman spostò il suo centro creativo verso la narrativa gialla. I suoi romanzi sono stati tradotti in numerose lingue straniere e somigliano molto alla sua musica, col personaggio principale che è un surrogato dell'autore stesso, con la stesso nome e detective in New York City. Tra barzellette, saggezza spicciola, ricette culinarie, situazioni brillanti e whisky irlandese, le avventure strambe si susseguono allegramente. I gialli sono scritti in stile diretto, molto simile a quello di Raymond Chandler. Recentemente Friedman ha concluso questa serie gialla, ammazzando il personaggio omonimo e dedicandosi a nuove storie.

Iniziato nel 2001 ma sospeso nel periodo delle elezioni governative del Texas del 2006 (che lo ha visto candidato), un regolare editoriale di Friedman appare sulla rivista mensile Texas Monthly.[8] Nel 2008, Texas Monthly ha iniziato nuovamente a pubblicare la sua colonna su base bimestrale.

Il ricorrente personaggio "Rambam", investigatore privato a New York e amico del fittizio Friedman che appare nei gialli, si basa su un investigatore reale di simile nome, Steven Rombom, che serve da consulente tecnico al vero Friedman.[9]

Carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1986, Friedman si candidò come Giudice di Pace a Kerrville, Texas, ma perse le elezioni.

Nel 2004, Friedman iniziò una seria, sebbene colorita, campagna elettorale per diventare Governatore del Texas nelle elezioni del 2006. Sperava di seguire le orme di altri artisti che erano diventati governatori, come Jimmie Davis, Jesse Ventura, Arnold Schwarzenegger e Ronald Reagan. Quando furono pubblicati i resoconti finanziari a metà campagna elettorale, Friedman aveva raccolto più fondi del candidato democratico, l’ex-membro del congresso Chris Bell. Il giorno delle elezioni, 7 novembre 2006, Friedman fu sconfitto con vasto margine, ottenendo meno del 13% dei voti e piazzandosi quarto tra i cinque candidati.

Futuri progetti politici[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 agosto 2007 il giornale Austin American-Statesman ha scritto che Friedman sta considerando la possibilità di un’altra candidatura a Governatore del Texas nel 2010, ma non intende decidere se non dopo le elezioni presidenziali americane del 2008.[10] In un’intervista del 23 agosto 2007 con il quotidiano Fort Worth Star-Telegram, Friedman ha dichiarato che, se si presenta alle elezioni del 2010, lo farà come democratico, affermando che "Dio probabilmente non avrebbe mai vinto come indipendente".[11]

Altre quisquilie[modifica | modifica wikitesto]

Friedman preferisce fumare sigari Montecristo nr.2, la stessa marca fumata da Fidel Castro. Però fuma anche i Bolivar, commentando che "Simón Bolívar è l’unica persona nella Storia che sia stata esiliata da una nazione che portava il suo nome". Ora Friedman produce sigari eponimi dal nome Kinky Friedman Cigars.[12]

Friedman è brevemente lodato nel romanzo di Joseph Heller Buono come oro (Good as Gold, 1979), dove un governatore (a satira di Lyndon B. Johnson), dice al personaggio principale Bruce Gold: "Gold, mi piaci. Mi ricordi un sacco quel famoso cantante country del Texas che mi fa impazzire, un tipo che si fa chiamare Kinky Friedman, l’Ebreuccio Originale Texano. Kinky è più furbo, ma tu mi piaci di più."

Friedman è amico di Bill Clinton e di George W. Bush, è stato ospite della Casa Bianca, e ne ha parlato nel suo editoriale di novembre 2001("Hail to the Kinkster"[8]) sul Texas Monthly.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sold American (1973)
  • Kinky Friedman (1974)
  • Lasso From El Paso (1976)
  • Live From The Lone Star Cafe (1982)
  • Under the Double Ego (1983)
  • Old Testaments and New Revelations (1992)
  • From One Good American To Another (1995)
  • Pearls in the Snow: The Songs of Kinky Friedman (1998; other artists perform Friedman's songs)
  • Classic Snatches from Europe (2000)
  • Mayhem Aforethought (2005)
  • They Ain't Makin' Jews Like Jesus Anymore (2005)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lone Star: Kinky Friedman on the campaign trail by Dan Halpern, The New Yorker 22/08/2005.
  2. ^ You Can Lead a Politician to Water, But You Can't Make Him Think, BookTV.org, ottobre 2007
  3. ^ Kinky Friedman Biography, Kinkajou Records.
  4. ^ Notable Former Volunteers / Arts and Literature
  5. ^ Kinky Friedman Turns To Politics, Humorist, Musician, Writer, Is Now Gubernatorial Hopeful In Texas - CBS News
  6. ^ Tucker, Stephen R. (1998). "Kinky Friedman". In The Encyclopedia of Country Music. Paul Kingsbury, curatore. New York: Oxford University Press. p. 184.
  7. ^ Digital50: News and more Business News
  8. ^ a b List of Friedman's articles e Hail to the Kinkster dal Texas Monthly
  9. ^ CNN.com "Kinky Friedman inspiration gets busted" July 26, 2006
  10. ^ Kinky says he might have another go at governor by W. Gardner Selby, Austin American-Statesman 09/08/2007
  11. ^ [1]
  12. ^ Kinky Friedman Cigars - Home

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 68959626 LCCN: n85346365