Kevin Sullivan (wrestler)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Kevin Sullivan (Boston, 26 ottobre 1949) è un ex wrestler statunitense, famoso per aver lottato nella WCW.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Primi Anni[modifica | modifica sorgente]

Sullivan debutta nel mondo del wrestling nel 1971 combattendo in federazioni come la NWA,la Georgia Championship Wrestling,la Florida Championship Wrestling e la Smokey Mountain Wreslting, nel 1987 debutta nella WCW dove a rivalità con Jimmy Garvin, Dusty Rhodes, Rick Steiner, Road Warriors, Cactus Jack, Buzz Sawyer, One Man Gang, El Gigante ed The Sheik,dove restera fino al 1992.negli ultimi tempi divenne manager di Oz.

ECW (1993 - 1994)[modifica | modifica sorgente]

Nel 1993 debutta nella ECW in squadra con The Tazmaniac e i due hanno un feud con i Public Enemy. Dopo aver sciolto l'alleanza con Tazz ha un feud con Abdullah the Butcher.

Ritorno in WCW (1994 - 2001)[modifica | modifica sorgente]

Tornando in WCW forma un Tag Team con suo fratello Dave Sullivan (il quale aveva la gimmick di un dislessico). Più tardi vince il titolo di coppia dai Nasty Boys (Brian Knobbs e Jerry Sags) insieme a Cactus Jack ma perderanno i titoli a WCW Fall Brawl. Col ritorno di suo fratello incomincia un feud con Hulk Hogan, Sullivan poi forma una Squadra con John Tenta e The Zodiac chiamato 3 Faces of Fear. La faida finisce quando i 3FOF vengono battuti da Hogan, Randy Savage e Sting. Nel 1995 Sullivan prende la gimmick di un maestro di Magia Nera e forma una Stable (conosciuta come i Dungeon of Doom), nel gruppo fanno parte Kamala, The Barbarian, Meng, lo Yeti, Hugh Morrus, One Man Gang, Lex Luger, The Shark e The Zodiac (che ora si fa chiamare The Butcher), facendo riprendere una nuova faida con Hulk Hogan che finisce una volta per tutte in un WarGames Match contro il Team Hulkamaniacs. Poi forma un'alleanza con Brian Pillman e i Four Horsemen chiamata Alliance to End Hulkamania. Sullivan e Chris Benoit (Membro dei 4H) cacciano dal gruppo Brian Pillman, questo fa partire una faida contro quest'ultimo che dura fino quando Benoit tradisce Sullivan per aiutare Pillman, questo evento fa partire una faida col canadese che finisce in un Retirement Match vinto da Benoit quindi Sullivan è costretto a ritirarsi.

Dopo il Wrestling[modifica | modifica sorgente]

Dal 2000 diventa booker della WCW insieme ai colleghi Ed Ferrara e Vince Russo, tra il 2000 e il 2001 vende alla WWF talenti come Perry Saturn, Dean Malenko, e il suo eterno rivale Chris Benoit, resta in WCW fino a quando la federazione viene comprata dalla WWE.

Nel 2003 appare in TNA come creatore del Clockwork Orange House of Fun match.

Nel wrestling[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 108885200